Tipress
LUGANO
01.06.18 - 11:370

Una taglia extra per il quartiere generale di Philipp Plein

Lo stilista tedesco annuncia l’ampliamento degli uffici in uno stabile accanto alla sede lungo il Cassarate. E sul controllo di marzo bocche cucite dal Cantone

LUGANO - Galeotta a marzo fu la pizza notturna con alcuni collaboratori e fornitori. «Trattato come un criminale» si sfogò allora su Instagram Philipp Plein all’indirizzo dell’Ispettorato del lavoro, che dopo segnalazioni su un non rispetto degli orari, aveva effettuato il controllo. Controllo sul cui esito le bocche della Divisione dell’economia restano sigillate.

Ora, sempre attraverso il suo profilo social, lo stilista tedesco annuncia l’ampliamento del suo quartiere generale a Lugano. Quasi a spegnere un po’ i timori di una luna di miele interrotta col Ticino. Anche perché nel frattempo altri ex dipendenti sono venuti allo scoperto sui media dipingendo un Plein più pretenzioso e lunatico di Anne Wintour, la storica direttrice di Vogue, figura che ha ispirato il film “Il diavolo veste Prada”.

Tra due-tre settimane dovrebbe avvenire la presa dei nuovi spazi, un migliaio di metri quadrati su due piani di uno stabile accanto al palazzo principale. Più spazio potrebbe significare anche più personale: «Siccome l’azienda sta crescendo in futuro saranno assunte altre persone» risponde l’assistente personale di Plein che questa settimana si trova a New York (dove pure il gruppo, che dichiara un fatturato di 300 milioni di dollari, ha uffici).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
33 min
Sbanda sulla cantonale e si rovescia sul tetto
L'incidente è avvenuto poco dopo le 6 a Gnosca. Il conducente è stato trasportato in ospedale
FOTO E VIDEO
CALANCA (GR)
1 ora
Frontale in galleria e 6 persone tra le lamiere... ma è un'esercitazione
Polizia cantonale, pompieri e Servizio ambulanze della Mesolcina si sono "allenati" ieri sera nel tunnel Val del Infern. Una trentina le persone coinvolte
CANTONE
2 ore
Maltrattamenti sui bambini, in dieci mesi 14 "casi importanti"
Trent'anni fa la Convenzione Onu sui diritti del fanciullo. L'associazione Telefono Sos Infanzia si occupa di loro: «Dietro a una telefonata c’è un minore che soffre»
LOCARNO
10 ore
Nevicate che sanno di beffa per Cardada
Vista la meteo di questi giorni, qualche rimpianto per la chiusura degli impianti c’è. «Ma un anno in più non avrebbe fatto la differenza», spiega il locale Sci Club
SONDAGGIO
CANTONE
12 ore
Acquisti online tabù: «I regali comprateli in Ticino»
L’appello della Federcommercio in vista del Natale. La presidente Lorenza Sommaruga: «Non vogliamo demonizzare nessuno. Però tanti piccoli negozi sono a rischio chiusura»
CANTONE
14 ore
Vent’anni di prigione, e l’espulsione dalla Svizzera
È la pena esemplare proposta dalla Procura per il 56enne che, due anni fa, uccise la moglie all’autosilo di Ascona
CANTONE / CONFINE
15 ore
Ticinesi nei boschi per la droga, fermato l'ennesimo traffico
Un anno di pedinamenti, mezzi aerei e diverse auto per porre un freno allo spaccio in quel del Parco Pineta
CANTONE
16 ore
In aula va in scena il video dell'uccisione, e scoppia il dolore
Nella requisitoria, il Pp Moreno Capella ha ricostruito il «calvario» della donna uccisa all’autosilo di Ascona. Critiche dalla Procura alla polizia
CANTONE
17 ore
Ballottaggio per gli Stati: «La RSI non c’era»
La critica del Consiglio del pubblico della CORSI: «C'era voglia di informazione». Quindi le scuse: «Terremo conto delle osservazioni per migliorare»
CANTONE
18 ore
«Mikron? La loro è irresponsabilità sociale»
L'MPS punta il dito contro il Cantone definendolo complice dei licenziamenti «con la sua politica di sgravi fiscali»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile