AIROLO
22.05.18 - 07:560

Elettricisti del cantone riuniti in assemblea

Alla fine della serata è stato presentata la realizzazione del secondo tubo della galleria del San Gottardo e il progetto di copertura autostradale

AIROLO - Giovedì 17 maggio 2018 si è tenuta ad Airolo l’Assemblea generale ordinaria dell’AIET (Associazione Installatori Elettricisti Ticinesi), che raggruppa 120 operatori del settore.
Alla presenza di oltre 80 persone, Didier Guglielmetti, Presidente cantonale ha diretto l’Assemblea dell’Associazione di questo importante settore che, con le circa 1900 maestranze impiegate, raggiunge una cifra d’affari cantonale di oltre mezzo miliardo di franchi.

Dopo il benvenuto iniziale del sindaco del Comune ospitante, Franco Pedrini, sono state affrontate diverse tematiche. In primo luogo si è riflettuto sull’impatto delle ultime evoluzioni di carattere politico, spostando poi il discorso sul buono stato di salute dell’economia in generale, compreso il settore delle costruzioni, a cui gli installatori elettricisti sono strettamente legati. Agli associati è stata inoltre ricordata l’importanza di pianificare al meglio la successione nelle loro aziende, un momento sempre delicato da affrontare con la dovuta programmazione.

Il Presidente Guglielmetti ha poi ricordato l’impegno dell’associazione nella formazione professionale. Presso il proprio Centro di Gordola si registra infatti la presenza annua di circa 500 apprendisti. A questa formazione di base va aggiunto l’impegno profuso dalla struttura appositamente costituita per l’aggiornamento e il perfezionamento professionale FPSE (Formazione Professionale Superiore e Continua nel ramo Elettrico), la quale, durante l’ultimo anno, ha proposto una ventina di corsi di perfezionamento con oltre 1849 ore di lezioni impartite. Il consesso si è chiuso tematizzando i progetti futuri dell’AIET, associazione con profonde radici sul territorio e «che guarda con entusiasmo e intraprendenza alle sfide future, così come ogni giorno vien fatto dai propri associati».

Al termine dell’Assemblea il Vice Direttore dell’USTRA (Ufficio Federale delle Strade) Ing. Guido Biaggio ha orientato i presenti sulla realizzazione del secondo tubo della galleria autostradale del San Gottardo e sul progetto di copertura del tratto autostradale nel comune di Airolo, con «il suo notevole impatto di riqualifica territoriale e le sue potenziali ripercussioni positive per l’economia locale».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
TICINO-VENEZUELA
28 min
Un prete rivoluzionario, da Curio al Venezuela
Don Angelo Treccani fa il missionario in un paese allo sbando: serve più di mille pasti al giorno ai bisognosi, grazie alla generosità ticinese
VIDEO
CANTONE
1 ora
L’amianto che dorme nelle case: «Prima di svegliarlo fate una perizia»
Il materiale è tornato d’attualità, ma i più ignorano le potenziali “bombe” che si trovano nelle abitazioni costruite prima del 1991. L’esperto: «Il Ticino, purtroppo, è fanalino di coda in materia».
FOTO
BELLINZONA
3 ore
Col furgoncino vola nel riale
Sul posto Polizia e Pompieri, oltre alla Scientifica. Non sono note le condizioni del conducente
CANTONE
13 ore
In bici al lavoro: «Un pieno di benzina adesso mi dura 4 mesi»
La proposta di Patrizia, che ha abbandonato l’auto per abbracciare il “bike to work”: «Sarebbe bello promuovere degli incentivi al chilometro». L'esperto: «Non dimentichiamoci della sicurezza»
LUGANO
15 ore
«Le Iene si sono introdotte in quel salone in modo vergognoso»
Un testimone racconta l'episodio verificatosi nella serata di giovedì da parte degli inviati di Italia 1. Tra scorrettezza e violazioni della privacy a gogo 
LUGANO
17 ore
Caos all'inaugurazione del salone: arrivano Le Iene e la polizia
Storie di ex mogli che sostengono di essere state raggirate. La vicenda riguarda un noto parrucchiere. Grande scompiglio creato dagli inviati della trasmissione italiana
COMANO
18 ore
Una miscela di gas esplosivo per forzare il bancomat
Gli autori del tentato furto della scorsa notte sono tuttora in fuga. Le ricerche sono in corso
VIDEO
CANTONE
20 ore
Le forti piogge sono finite, ma la Maggia è ancora carica
Dopo l’allerta piena per i fiumi, ora tocca ai laghi. Aumenta a vista d'occhio, in particolare, il livello del Verbano
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile