tipress
LUGANO
21.05.18 - 10:420
Aggiornamento : 13:50

Dai post su Facebook alle denunce

Polemica sul Mat. Il direttore Mirko D'Urso minaccia una querela alla presidente dell'Udc luganese Sassi Ceresola

LUGANO - Non si placano le polemiche attorno al Mat di Lugano. Il direttore dell'associazione, Mirko D'Urso, è entrato in rotta di collisione nei giorni scorsi con l'Udc luganese, dopo la notizia dell'imminente trasloco "coatto" del centro culturale dalla sua sede storica a Pregassona. 

Il diverbio è degenerato fino ad esiti inattesi, in un'escalation di post su Facebook. Nell'ultimo, pubblicato stamani, D'Urso ha annunciato l'intenzione di denunciare per diffamazione la presidente Udc Simona Sassi Ceresola, madre di una sua ex allieva. 

«Per tutelare la mia persona e per tutelare soprattutto la scuola, domani mattina denuncerò la signora in questione per diffamazione» ha scritto D'Urso. All'origine della decisione, le dichiarazioni rese sui social dall'esponente Udc, riguardanti la figlia. Dietro la scelta della bambina di lasciare la scuola ci sarebbero dei motivi «di partito», legati all'orientamento politico (di sinistra) del direttore, secondo quest'ultimo.   

Sassi Ceresola adduce invece altri motivi: «Mia figlia era una tua allieva finché ha scelto di esserlo» si legge in un post su Facebook. «Poi, vuoi che a 10 anni preferiscano cambiare attività, vuoi che perdevi facilmente le staffe, picchiavi i pugni sul muro, davi in escandescenze e dicevi un sacco di volgarità alla fine ha voluto smettere». Affermazioni «diffamanti» per D'Urso che, annunciando la querela, ha ammesso di potere essere «talvolta severo ed esigente» perché «i corsi di teatro non sono un posto dove si piazzano i figli per comodità. Per i miei allievi però - conclude - ho sempre dato l'anima». 

 

 

 

 

TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
1 ora
Il mercato di Bellinzona ha messo la mascherina
Oggi ne sono state distribuite agli avventori che non ne erano provvisti: si tratta di una misura prevista dalla Città
CONFINE
4 ore
«L'Italia non è un lazzaretto»
Lo dice il ministro degli esteri Di Maio. Dal 3 giugno si potrà entrare nel paese senza quarantena
CANTONE
5 ore
Coronavirus: zero contagi e nessun nuovo decesso in Ticino
I dati sull'evoluzione dell'epidemia si confermano incoraggianti.
CANTONE
6 ore
Apprendistato: qui i posti ci sono
In settimane delicate per chi cerca la propria strada, ci sono due settori che assicurano opportunità «affascinanti».
AGNO
19 ore
«Galleria della circonvallazione: occhio che frana tutto»
Secondo il municipale Giancarlo Seitz il futuro tunnel andrà a toccare un pendio già instabile
MENDRISIO
21 ore
Orario ridotto al pronto soccorso pediatrico? «Frutto di un'inesatta comunicazione interna»
L'EOC ha precisato che la riduzione degli orari di apertura è stata valutata, ma non è mai entrata in vigore.
LUGANO
22 ore
La frontiera del sesso
Elena racconta come si immagina la riapertura dei locali erotici
CANTONE
22 ore
«Mergoscia non odia gli svizzero-tedeschi»
La sindaca si difende dagli attacchi seguiti alle multe comminate per posteggi irregolari
LUGANO
23 ore
Bertini non esclude una Lugano marittima "light"
Il problema resta sempre lo stesso: «Temiamo che possa diventare ingestibile il flusso di visitatori»
MENDRISIO
1 gior
Caos sugli orari del pronto soccorso pediatrico
I tre granconsiglieri PPD del Mendrisiotto interpellano il governo sulla paventata diminuzione d'orario all'OBV
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile