Ti-Press
LUGANO
23.04.18 - 07:270

Swiss Beauty Expo, «noi ci siamo»

Gli organizzatori dell’evento - rinviato due volte - invitano gli espositori al dialogo

LUGANO - La direzione di Swiss Beauty Expo, fiera la cui seconda edizione prevista per il 2018 è già stata rimandata due volte, ha voluto chiarire la sua posizione. L’organizzazione è tornata su quanto già aveva dichiarato a Ticinonline/20 minuti, chiarendo che l’evento non è stato annullato, ma rimandato, «per cause imputabili a soggetti terzi».

«La motivazione principale dello slittamento della data - è stato spiegato - è dovuta al fatto che, la maggior parte delle aziende iscritte all’evento, non ha rispettato i termini contrattuali. Nonostante i tanti solleciti, queste aziende non hanno rispettato i versamenti per la loro partecipazione entro i termini previsti. L’organizzazione ha quindi concluso che non c’erano le condizioni per realizzare l’evento con successo, senza avere una garanzia per parte delle aziende morose. Questo anche perché a sua volta la direzione non ha potuto rispettare i suoi impegni con i suoi partner, in particolare il Comune di lugano e gli allestitori».

L’organizzazione ribadisce infine di essere a disponibile per interfacciarsi con tutti gli espositori che hanno regolarmente pagato anticipi e saldi, come da contratto, e invita anche le altre aziende ad onorare i loro impegni presi. «Non è assolutamente vero - viene inoltre specificato - che l’organizzazione si è resa irreperibile. Il responsabile per il progetto è sempre stato presente e raggiungibile telefonicamente».

La direzione spera che la fiera possa avere successo «perché è un evento importante, che genera un indotto economico non indifferente, è un progetto unico e innovativo nel suo genere che contribuisce ad attirare l’attenzione degli investitori internazionali in Ticino. Il suo rinvio è l’unica misura trovata per salvaguardare una manifestazione così importante per la città e per il territorio. Per una buona riuscita futura dell’evento, servono impegno e rispetto da parte di tutti, inclusi gli espositori».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Un solo caso in Ticino. Stop ai carnevali, partite a porte chiuse
Il Governo e il DSS hanno aggiornato la popolazione sulla situazione. Le scuole riapriranno. Il 70enne «sta bene»
CANTONE
2 ore
Tornano le mascherine in farmacia, sul web c’è chi ne approfitta
Un fornitore sta facendo il giro del Ticino. Su tutti.ch si arriva a offrirle anche a 50 franchi l’una
CANTONE
4 ore
Influenza, Ticino e Grigioni sono i più colpiti
La nostra regione è di gran lunga quella in cui sono stati segnalati più casi
FOTO E VIDEO
BRUSINO ARSIZIO
4 ore
Incendio alle pendici del San Giorgio
Le operazioni di spegnimento sono rese difficili dal forte vento.
CONFINE
6 ore
In quarantena per un chilo di cocaina
Una donna è stata arrestata per spaccio, ma ha raccontato di essere stata nella "zona rossa"
LOSONE
7 ore
La valigetta non era pericolosa, fermato un uomo
Si tratta di un 55enne cittadino svizzero domiciliato nel Locarnese
FOTO E VIDEO
LOSONE
9 ore
Valigia sospetta, isolata la zona attorno alla Raiffeisen
È successo questa mattina verso le 8.30. Un uomo con volto coperto avrebbe preso a calci la borsa
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
9 ore
Volo di 6 metri nel teatro, rischia la vita
Grave un addetto alla manutenzione. Da chiarire le cause dell'incidente
CANTONE
10 ore
Coronavirus: «Necessari esami rapidi, il Ticino sarà d'esempio»
Lo specialista basilese: «La chiusura delle frontiere o i controlli alle dogane sono inutili»
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
10 ore
Boato a scuola: usato un ordigno artigianale
Una trentina le finestre rotte. I danni? Tra i 30 e i 50 mila franchi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile