LUGANO/MILANO
15.04.18 - 13:140
Aggiornamento 16.04.18 - 09:04

A Milano continua ad operare, in Ticino ha oscurato il sito

Inaccessibili i profili sui social, dove il chirurgo estetico pubblicizzava le sue operazioni, e offline l'indirizzo web della clinica luganese dove non era autorizzato a lavorare

LUGANO/MILANO - In attesa di chiarire quali siano le sue responsabilità nella morte - dopo nove mesi di agonia - della paziente di 36 anni cui aveva fatto una liposuzione, il dottor M.C. continuerebbe ad operare. Usiamo il condizionale, anche se l’avvocato del medico, Gian Filippo Schiavino, ha dichiarato a Il Giorno che «il Centro di chirurgia plastica ed estetica MC, in via Podgora a Milano, continua ad essere aperto e operativo». Il medico indagato per omicidio colposo, ieri (venerdì, ndr), è tornato - si legge nell’articolo - al lavoro come ogni giorno.

Di sicuro il medico ha operato sulla propria immagine pubblica. Risultano infatti non più disponibili i tre profili Facebook sui quali il chirurgo estetico pubblicava le foto dei suoi pazienti, prima e dopo averci messo il bisturi. Ma l’operazione più pesante è quella sul sito dove, sempre fino a ieri l’altro, veniva pubblicizzato lo studio che M.C. aveva nel centro di Lugano. Una lussuosa, almeno così sembrava dalle immagini, clinica dove però il chirurgo non era autorizzato a lavorare, come ha spiegato il capo dell’Ufficio cantonale di sanità Stefano Radczuweit: «Siamo a conoscenza del sito - aveva detto il capoufficio - ma il suo avvocato ha smentito che lavorasse nella struttura luganese». Sito della clinica che - casualmente? - ora risulta «momentaneamente offline».

1 sett fa Muore dopo una liposuzione: «Nove mesi di agonia»
1 sett fa Chirurgo estetico nella bufera con uno studio in centro città
1 sett fa «Personaggio a noi noto, ma non è autorizzato a lavorare in Ticino»
1 sett fa «Quella clinica non è mai stata operativa»
Potrebbe interessarti anche
Tags
sito
milano
chirurgo
milano continua
medico
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report