LUGANO
13.04.18 - 09:120

Chirurgo estetico nella bufera con uno studio in centro città

Sulle tracce del medico indagato per omicidio colposo dopo aver effettuato una liposuzione a una paziente morta dopo nove mesi di agonia

LUGANO - Lavorava anche a Lugano, e più precisamente alla Swiss Health and Beauty, il medico chirurgo che ha effettuato una liposuzione a una 36enne rumena, morta in Italia dopo nove mesi di agonia. Così si legge almeno sul sito della clinica luganese. «Il dottor, M.C., autorevole esperto in campo di rigenerazione dei tessuti con cellule staminali da tessuto adiposo, si occupa di medicina e di chirurgia estetica ed esercita presso la struttura SHB Clinic situata nel cuore di Lugano». Ma al numero telefonico della clinica non risponde nessuno. Inutile i tentativi fatti finora per poter parlare con qualcuno.

La triste storia della paziente rumena morta in seguito probabilmente a un intervento di liposuzione all’addome e alle gambe, viene riportata oggi da tutti i media italiani. La donna viveva in Romania e aveva deciso, su consiglio di un’amica, di farsi operare a Milano. L’operazione avvenne il 5 luglio del 2017 a Milano, in via Podgara, nello studio del medico ora indagato per omicidio colposo. Stando a quanto saputo finora,  la donna iniziò a sentirsi male subito dopo l’operazione. Aveva febbre e convulsioni. Trasportata in Romania, fu operata più volte a Bucarest. Quando la situazione si aggravò la donna fu riportata in Italia e ricoverata a Brescia, dove è morta lo scorso mercoledì.

Dal profilo Facebook del medico, un 32enne, si apprende che abita a Lugano ed è raggiungibile su un numero di cellulare italiano. Abbiamo provato a chiamare, ma nessuno ci ha risposto. Sul sito della clinica luganese si decantano le qualità del medico. Vengono pubblicate foto di lui. Immagini glamour di un ragazzo prestante.  Stando a quanto riferisce l’agenzia Ansa gli inquirenti stanno indagando per capire se si tratta davvero di un medico laureato.

 

 

TOP NEWS Ticino
FOTO
CONFINE
15 min
Racchette di contrabbando fermate in dogana
La merce, dal valore di 13'000 euro, era stata acquistata in Ticino da un privato italiano che ora rischia grosso
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
31 min
È grande carnevale al Rabadan e ci sono anche... Tio e 20!
Le nostre mascotte hanno intervistato i festaioli mascherati arrivati a Bellinzona, ed ecco com'è andata a finire
VIDEO
BELLINZONA
9 ore
Imboscata agli Eiffel 65 in hotel
Il mitico duo degli anni '90 si esibisce al Rabadan. La "non intervista" di Tio/20Minuti
RIVA SAN VITALE 
10 ore
Il missile di carnevale accende la polemica a scuola
Una rappresentazione in maschera viene interpretata come «discriminante». Il direttore: «Il messaggio era di pace»
CANTONE / ITALIA
12 ore
Coronavirus: anche una ticinese a "contatto" con il 38enne di Codogno
La donna ha partecipato alla gara podistica, tenutasi a Portofino il 2 di febbraio, nella quale correva l'uomo
ASPETTANDO ESPOPROFESSIONI
LUGANO
13 ore
Unica donna in una classe di 14 maschi. Selene appassionata di meccanica 
Fa l’operatrice in automazione, un settore in cerca di ragazze. Selene ha detto sì e ci ha raccontato perché
CANTONE
14 ore
Abusarono dei figli: la madre ricorre in appello, il padre no
La donna contesta la condanna a 13 anni di carcere, che sarebbe eccessiva rispetto ai 15 anni comminati al marito
CANTONE
15 ore
Radar, ecco dove saranno piazzati
La prossima settimana i controlli della velocità si concentreranno su sette distretti
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
16 ore
I bambini mascherati si prendono la capitale
Musica, risate e coriandoli animano le strade, con il sole che bacia il corteo
VIDEO
CANTONE / SVIZZERA
20 ore
1300 bambini vanno a scuola a piedi
Secondo un'immaginaria staffetta, con Pedibus hanno percorso tanti chilometri da fare il giro del mondo sette volte
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile