Tipress
CANTONE
09.04.18 - 14:170

«No a sgravi fiscali che danneggiano il servizio pubblico»

L’Associazione per la difesa del servizio pubblico invita a votare No il prossimo il 29 aprile

BELLINZONA - L’Associazione per la difesa del servizio pubblico si oppone alla riforma fiscale e ai conseguenti sgravi fiscali decisi dalla maggioranza del Gran Consiglio lo scorso 18 dicembre.

«Questa riforma - spiega l'associazione - propone una riduzione dell’imposizione per le grandi aziende che conseguono utili, le holding e le persone fisiche detentrici di grossi patrimoni», precisando che «lo sgravio complessivo, tenuto conto delle imposte cantonali e comunali, si aggira sui 50 milioni di franchi all’anno».

Secondo l'Associazione essa fa seguito ad altri sgravi decisi tra gli anni dal 1997 al 2005 che provocarono una minor entrata annua per il Cantone di 207 milioni di franchi. «Quegli sgravi sono stati all’origine di una serie di misure di risparmio sulla socialità e il servizio pubblico. Anche gli sgravi in discussione in questo momento avranno gli stessi effetti».

L’Associazione per la difesa del servizio pubblico rileva che questa politica «è sempre più contestata da studiosi ed esperti, in Svizzera e all’estero. Attrarre aziende interessate solo a pagare meno imposte non garantisce un tessuto economico solido nel tempo. Meglio investire nella formazione, nella qualità dei servizi pubblici e nelle infrastrutture, che richiedono risorse adeguate per gli enti pubblici».

L’Associazione invita pertanto a votare No il prossimo il 29 aprile. 

TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Pochi contagi e nessuna classe in quarantena
Fortunatamente da oltre due settimane non si registrano vittime
CANTONE / SVIZZERA
1 ora
Casse malati: migliaia di franchi risparmiati con pochi trucchi
Mediamente i premi malattia per il 2022 sono scesi. Ma di fatto per molti aumenteranno, anche in modo marcato.
CANTONE
3 ore
I ticinesi pagheranno più cari i regali?
La carenza di materie prime preoccupa i negozianti. Federcommercio: «Situazione da non sottovalutare»
CANTONE
5 ore
Caro "cannone", a che prezzo sarai legale?
Settimana scorsa un nuovo sprint in avanti del Parlamento sulla via per la depenalizzazione della canapa.
CANTONE
5 ore
«Abbiamo dovuto nutrire le api o sarebbero morte»
Il presidente della Società Ticinese Apicoltori: «Possibile un aumento dei costi».
CANTONE
16 ore
«Mi sono aggrappata alla vita»
La vittima della sparatoria di Solduno prende la parola su Instagram
CANTONE
18 ore
«A rischio l'esistenza di molte aziende, mancano materie prime»
Le previsioni del direttore della Camera di commercio: «Speriamo che per l'estate prossima tutto si normalizzi, ma...»
PARADISO
20 ore
Gli operai del Comune protestano
A Paradiso questa mattina una ventina di dipendenti comunali ha incrociato le braccia
FOTO
CANTONE
20 ore
Il miglior tiramisù del mondo è a Massagno
Un 35enne di Lugano si è portato a casa ben due medaglie dal "Campionato del mondo di Tiramisù".
CANTONE
22 ore
Gli alpeggi scivolano (ancora) sul burro
Il Laboratorio cantonale definisce «globalmente buona» la produzione casearia ticinese, ma...
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile