tipress
CANTONE
14.03.18 - 14:210

Rinnovo LIA: c'è chi invita a pagare e chi propone soluzioni alternative

Andrea Genola: «Risolviamo la questione con un'autocertificazione». Suissetec: «La LIA è in vigore e deve essere ossequiata in modo tangibile»

LUGANO - Che il Consiglio di Stato chiederà al parlamento l’abrogazione della LIA è una certezza. Altro fatto certo è che al 31 marzo scade il rinnovo d’iscrizione all'albo degli artigiani il 2018. Chi non rinnoverà l'iscrizione entro il 31 marzo eserciterà la professione illegalmente.

Qui si fa avanti Andrea Genola, artigiano Ticinese che da sempre si è battuto contro l'albo in questione. «Propongo una soluzione disarmante - spiega -. Una semplice autocertificazione nella quale l’azienda che richiede il rinnovo 2018 dichiara di rispettare tutti i parametri LIA. È un modo semplice per superare indenni un periodo complicato, che tutala sia gli interessi dei pochi sostenitori della LIA che quella dei sui detrattori, ma comunque gli interessi di tutti i ticinesi». 

«In alternativa - sottolinea Genola si può dare seguito all’invito del segretario Suissetec e commissario LIA lanciato a tutti gli associati il primo marzo 2018 per il rinnovo all’albo LIA». 

Qui di seguito quanto recapitato dall'Associazione svizzera e del Liechtenstein della tecnica della costruzione ai propri membri (Suissetec):

«Sono note le recenti polemiche legate all'Albo degli artigiani e alla relativa Legge sulle imprese artigianali che ne costituisce la base legale. Non vogliamo soffermarci più di tanto sugli effetti positivi che la Legge ha avuto per rapporto al nostro settore economico: aziende che hanno dovuto conformarsi versando oneri sociali, contributi e imposte arretrati; rispetto di standard qualitativi legati a persone responsabili adeguatamente formate e in possesso di una conveniente esperienza professionale; adeguato riguardo per le regole da parte di tutte le ditte attive nel mercato, sia svizzere che straniere; solo per citarne alcuni. È innegabile che la Legga abbia avuto e continua ad avere ricadute largamente positive contribuendo a creare ordine nel mercato e a smascherare "imprenditori" poco seri e sprovvveduti, Non da ultimo ha il pregio di combatere efficacemente il lavoro nero e le aziende estere che travalicano le nostre regole. Già solo per questi motivi, nonostante le considerazioni fasulle di certa stampa e le ripetute esternazioni fuorvianti di taluni - invero pochissimi - "artigiani", si giustifica il rinnovo dell'iscrizione all'Albo per l'anno corrente. D'altro canto è in vigore e deve pertanto essere ossequiata in modo tangibile».

TOP NEWS Ticino
VIDEO
BELLINZONA
52 min
“Rabadan 2020, il film: tutto quello che non avete visto”
Ultimo omaggio video alla 157esima edizione del carnevale della Capitale. Dalle mascotte di Tio/20Minuti agli Eiffel 65
CANTONE
3 ore
Un solo caso in Ticino. Stop ai carnevali, partite a porte chiuse
Il Governo e il DSS hanno aggiornato la popolazione sulla situazione. Le scuole riapriranno. Il 70enne «sta bene»
CANTONE
3 ore
Tornano le mascherine in farmacia, sul web c’è chi ne approfitta
Un fornitore sta facendo il giro del Ticino. Su tutti.ch si arriva a offrirle anche a 50 franchi l’una
CANTONE
5 ore
Influenza, Ticino e Grigioni sono i più colpiti
La nostra regione è di gran lunga quella in cui sono stati segnalati più casi
FOTO E VIDEO
BRUSINO ARSIZIO
5 ore
Incendio alle pendici del San Giorgio
Le operazioni di spegnimento sono rese difficili dal forte vento.
CONFINE
7 ore
In quarantena per un chilo di cocaina
Una donna è stata arrestata per spaccio, ma ha raccontato di essere stata nella "zona rossa"
LOSONE
8 ore
La valigetta non era pericolosa, fermato un uomo
Si tratta di un 55enne cittadino svizzero domiciliato nel Locarnese
FOTO E VIDEO
LOSONE
10 ore
Valigia sospetta, isolata la zona attorno alla Raiffeisen
È successo questa mattina verso le 8.30. Un uomo con volto coperto avrebbe preso a calci la borsa
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
10 ore
Volo di 6 metri nel teatro, rischia la vita
Grave un addetto alla manutenzione. Da chiarire le cause dell'incidente
CANTONE
11 ore
Coronavirus: «Necessari esami rapidi, il Ticino sarà d'esempio»
Lo specialista basilese: «La chiusura delle frontiere o i controlli alle dogane sono inutili»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile