foto lettore
Il Laveggio stamattina, presso lo stabilimento
STABIO
11.03.18 - 12:450
Aggiornamento : 12.03.18 - 10:41

Allarme inquinamento: macchie d’olio nel Laveggio

Intervento di polizia questa mattina per uno sversamento. Il problema delle sostanze chimiche provenienti dalle Ferriere sarebbe «noto»

STABIO - Con la pioggia di questa mattina, nelle acque del Laveggio è venuta a galla una nuova grana per la Divisione dell'ambiente. Nei pressi delle Ferriere la superficie del fiume si è coperta di macchie d'olio, causate - sembrerebbe - da perdite di idrocarburi all'interno dello stabilimento siderurgico. Un passante, a passeggio con il cane, se ne è accorto e ha chiamato la Polizia cantonale, intervenuta sul posto poco dopo le 9.00.

La pattuglia è arrivata «dopo una ventina di minuti dalla segnalazione» racconta il testimone, che si dice «preoccupato» per l'atteggiamento degli agenti. «Sembrava non gliene importasse nulla, hanno scattato qualche foto minimizzando l'accaduto e dopo 10 minuti erano già ripartiti».

Il problema di per sé non è d'ordine pubblico: ma per il Dipartimento del territorio l'allarme non è senz'altro trascurabile. Sulle cause dell'inquinamento del terreno Laveggio nei pressi delle Ferriere sono in corso accertamenti. Non si tratterebbe comunque della prima volta.

Il fiume, negli anni scorsi, è stato oggetto di interventi di ripopolamento ittico ed è un ambiente protetto a livello cantonale. La riserva naturale Molino-Colombera è stata istituita nel 2016 con un decreto del Consiglio di Stato, proprio per tutelare il corso d'acqua in un territorio altamente industrializzato. Ma i decreti da soli non bastano: e intanto l'acqua scorre. 

foto lettore
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
Pippogoal 1 anno fa su tio
Ed è quello che hanno fatto.....solo che il passeggiatore con cane non lo dice, chissà per quali motiv. E inoltre TIO se ne guarda bene dall'approfondire le notizie che pubblica. Sarebbe bastata una telefonata ai pompieri forse.....per evitare di scrivere cose non vere.
Pippogoal 1 anno fa su tio
Quante inesattezze nell’articolo! La Polizia è arrivata sul posto, poco dopo sono arrivati i Pompieri che hanno creato degli sbarramenti nel Laveggio. L’inquinamento era molto limitato ed il problema a quanto pare è stato subito risolto.
Mesana 1 anno fa su tio
Se era un privato era già in galera ma loro possono e magari non sono neanche dei nostri ......
driver1973 1 anno fa su tio
....anche questo che esce con il cane.....
Alejandra Mia Arias 1 anno fa su fb
Che vergogna e questi che inquinano la passano liscia
Ricardo Silva Serra 1 anno fa su fb
????
Roberta Scotton 1 anno fa su fb
Ticino..
miba 1 anno fa su tio
Ma se il problema è già noto alle autorità cosa avrebbe dovuto fare la polizia più che constatare? Mi spiace per il passeggiatore domenicale con cane ma penso che anche la polizia abbia le proprie priorità piuttosto che fare uno show solo per farlo contento (e passare il tempo)
albertolupo 1 anno fa su tio
@miba Guarda che quantità infime di idrocarburi possono inquinare quantità enormi d’acqua e di suolo. Il minimo che potrebbero fare è dire “gh’a pensom nüm a ciamaa i pumpee, così i passeggiatori di cani possono continuare a fare il loro lavoro tranquillamente.
Sylvan Rusca 1 anno fa su fb
È dov'è Durisch con il suo gruppo? Non ci sono interessi nel salvaguardare la zona St.Margherita devastata dell'indifferenza?
Daniela Frisco 1 anno fa su fb
Scusa la risata,infatti indifferenza totale!??
Shion 1 anno fa su tio
Ti=Lombardia
Jenaplynski 1 anno fa su tio
Chiama i pompieri e la spaas invece della polizia se vuoi che qualcuno faccia qualcosa...
Jacqueline Gaberell 1 anno fa su fb
ma ci sarà sicuramente il modo di risalire da dove arrivano le sostanze inquinanti......basta volerlo....?
Sylvan Rusca 1 anno fa su fb
Brava! È questo il punto!!!!
Melek 1 anno fa su tio
Che tristezza. Ma è bene denunciare queste vergogne!
Ila Pol 1 anno fa su fb
ma non sono i pompieri da chiamare x inquinamenti?
Giancarla Boldrini 1 anno fa su fb
Come mai ??
Daniele Fantoni 1 anno fa su fb
nammo bene nammo....!!!!!
Paolo Maclondon 1 anno fa su fb
Che strano?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
1 ora
La maestra resta... anzi no
Dietrofront dell'asilo per la docente accusata di maniere brusche. Non potrà rientrare fino a indagini concluse
LUGANO
1 ora
«Mediaset addio, e ora mi do ai fumetti in Ticino»
Luca Tiraboschi, per 13 anni direttore di Italia 1, ha scelto la Svizzera per ripartire: «Ora mi godo la famiglia»
CONFINE
12 ore
Coronavirus: deceduto il 62enne ricoverato a Como
Il 62enne di Castiglione d’Adda era stato trasferito nel reparto malattie infettive
LOCARNO
12 ore
Licenziamento illegittimo: «Il Municipio chieda scusa e reintegri l’operaio»
Per il TRAM il licenziamento di un dipendente è ingiustificato. Sirica: «Scandaloso da parte di un ente pubblico!»
CANTONE
14 ore
Coronavirus: arriva il test in Ticino
Nei prossimi giorni sarà possibile fare un esame specifico "in loco". «Prima o poi ci saranno casi anche da noi».
CANTONE
16 ore
Coronavirus, mascherine e disinfettanti introvabili anche in Ticino
Diverse farmacie del Luganese li avevano finiti già questa mattina. E non è dato sapere quando arriveranno nuove scorte
BERNA / TICINO
18 ore
Coronavirus: la Svizzera prende provvedimenti supplementari
Le misure dovranno servire ad impedire o ritardare il più possibile un'ondata della malattia nella Confederazione
FOTO E VIDEO
LOCARNO
18 ore
Schianto all'incrocio. Disagi e un ferito
Sul posto Polizia e un'ambulanza del Salva
FOTO
CANTONE
19 ore
Lugano 2040: ci sposteremo con droni e bus su richiesta
È una riflessione che si pone come punto di partenza per definire il futuro del nostro territorio
LUGANO
20 ore
Mettono in scena un incidente per truffare l'assicurazione
Quattro persone sono finite in manette. Una di loro deve rispondere pure di falsità in documenti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile