Keystone
LOCARNO
21.02.18 - 13:290
Aggiornamento 14:46

Nuovo ponte ciclabile sulla Maggia, Pro Velo: «Notevoli svantaggi»

L'associazione critica soprattutto l'angolo di 90 gradi sulla sponda asconese: «È quasi una barriera architettonica»

LOCARNO - Pro Velo Ticino saluta positivamente i crediti votati finalmente dal Gran Consiglio per la mobilità lenta nel Locarnese. Tuttavia l’associazione a tutela degli interessi dei ciclisti fa notare che il progetto del nuovo ponte ciclabile sulla Maggia nei pressi della scuola media della Morettina «peggiorerà in modo evidente il flusso delle biciclette»: verrà infatti introdotta sulla sponda asconese un angolo di 90°, «quasi una barriera architettonica».

Pro Velo Ticino si chiede come sia stato possibile selezionare questo progetto «che mostra delle evidenti criticità e notevoli svantaggi. Non va dimenticato che l’attuale ponte sulla Maggia è addirittura il tratto ciclabile ticinese con la maggiore frequenza di passaggi di biciclette».

Pro Velo Ticino è consapevole che probabilmente una riconsiderazione del progetto e la riassegnazione del mandato non sono più possibili. All'associazione non rimangono quindi che due auspici: «il primo è quello di una parziale revisione della curva ad angolo retto in fase realizzativa magari modificando anche leggermente l’angolo di inserimento del ponte sull’argine insommergibile; l'altro, più generale, è quello che siano coinvolte fin da subito, quando in futuro si sceglieranno nuovi progetti, anche le associazioni che si occupano della bici».

Commenti
 
oxalis 3 mesi fa su tio
come sarei felice e beato se questi fossero i soli problemi del nostro bel Ticino....
Lokal1 3 mesi fa su tio
@oxalis Beh direi che è il solito vecchio problema...chi si occupa di certi progetti ha più o meno 0 competenze in materia
Tags
pro velo
velo
ponte
pro
angolo
maggia
pro velo ticino
velo ticino
nuovo ponte
ponte ciclabile
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report