Tipress
BIASCA
09.02.18 - 11:110

Credit Suisse lascia la Riviera: «Decisione sbagliata»

Il Municipio di Biasca stigmatizza la scelta dell’istituto. La banca non avrà più uno sportello a nord di Bellinzona

BIASCA - Sono parole cariche di delusione quelle rivolte dal Municipio di Biasca a Credit Suisse, che negli scorsi giorni ha annunciato la propria volontà di chiudere l’attuale succursale in Riviera. Una decisione motivata dalla flessione delle operazioni allo sportello dovuta ad un maggiore ricorso dei clienti ai canali digitali.

L’esecutivo biaschese, si legge in una nota, «oltre a biasimare l’istituto per le motivazioni che hanno portato alla decisione, esprime il suo rammarico per la scelta che pone fine alla pluridecennale presenza dell’istituto bancario a Biasca. Evidenziamo inoltre il disimpegno della banca nei confronti delle valli superiori del Ticino perché, con la chiusura della sede di Biasca, non vi sarà più nessuna succursale a nord di Bellinzona».

Una decisione «paradossale» quella della banca, secondo il Municipio, presa «proprio mentre la nostra regione sta conoscendo un grande fermento edilizio con prospettive di crescita della popolazione e gli enti pubblici».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Equalizer 2 anni fa su tio
Quella delle operazioni fatte per via telematica è diventata la scusa numero uno per tutte le grandi banche e ditte statali, Va sü a dig a la Gelsomina do l'è internet, e le l'at dira: l'eternit l'è sü pel tecc. Ma ni da via i ciapp tücc e quanti.
Ben8 2 anni fa su tio
Sempre meno servizio e sempre piú profitto
skorpio 2 anni fa su tio
cari amici di Biasca, purtroppo l'andazzo è questo, anzi, preparatevi perchè fra pochi anni non ci saranno più sportelli in tutto il Ticino... e non solo per il CS...
Pepperos 2 anni fa su tio
@skorpio Giusta precisazione!
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
I casi ticinesi tornano in doppia cifra
Non si verificavano così tante infezioni dal 21 maggio. Invariati i decessi che sono fermi a quota 350 dall'11 giugno.
FOTO E VIDEO
LUGANO
2 ore
20 minuti ha distribuito 25mila mascherine gratuite
Distribuzione di mascherine stamane in alcune stazioni svizzere assieme a una copia di 20 minuti.
GAMBAROGNO
3 ore
Dal sogno all’incubo: «Il mio terreno non vale più nulla»
Aveva un progetto da favola: ora si ritrova con un pugno di mosche. Il “dramma” dell’architetto Federico Peter.
CONFINE
4 ore
"Bella vita" a Como, immobile sequestrato a una società svizzera
Attiva nel settore bancario, non aveva la necessaria autorizzazione.
CANTONE
5 ore
Mascherine sui treni, l'A2 ne subisce le conseguenze
Alle 6 del mattino le code raggiungevano i cinque chilometri.
SAVOSA
5 ore
Mascherine per tutti i gusti: «Così ho dato gioia ai bimbi»
Il medico Anna Sekulovski produce protezioni facciali esclusive per i suoi pazienti
CANTONE
14 ore
Tutti (o quasi) promossi dal Covid: «Ma non è stato facile»
Due bocciati e oltre mille diplomati. È finito l'anno scolastico più pazzo di sempre. Il racconto dei ragazzi
LUGANO
17 ore
Risse e assembramenti alla foce di Lugano
La polizia comunale è dovuta intervenire più volte, sia ieri sera sia venerdì
FOTO E VIDEO
ROBASACCO
18 ore
Incidente sull'A2, ferite una donna e una bambina
Sul posto la Polizia e la Croce Verde di Bellinzona
CANTONE
21 ore
Giocatore positivo dopo la vacanza, una squadra in quarantena
Una compagine sottocenerina che milita nel calcio regionale dovrà stare ai box fino a giovedì prossimo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile