Tipress
BIASCA
09.02.18 - 11:110

Credit Suisse lascia la Riviera: «Decisione sbagliata»

Il Municipio di Biasca stigmatizza la scelta dell’istituto. La banca non avrà più uno sportello a nord di Bellinzona

BIASCA - Sono parole cariche di delusione quelle rivolte dal Municipio di Biasca a Credit Suisse, che negli scorsi giorni ha annunciato la propria volontà di chiudere l’attuale succursale in Riviera. Una decisione motivata dalla flessione delle operazioni allo sportello dovuta ad un maggiore ricorso dei clienti ai canali digitali.

L’esecutivo biaschese, si legge in una nota, «oltre a biasimare l’istituto per le motivazioni che hanno portato alla decisione, esprime il suo rammarico per la scelta che pone fine alla pluridecennale presenza dell’istituto bancario a Biasca. Evidenziamo inoltre il disimpegno della banca nei confronti delle valli superiori del Ticino perché, con la chiusura della sede di Biasca, non vi sarà più nessuna succursale a nord di Bellinzona».

Una decisione «paradossale» quella della banca, secondo il Municipio, presa «proprio mentre la nostra regione sta conoscendo un grande fermento edilizio con prospettive di crescita della popolazione e gli enti pubblici».

Commenti
 
Equalizer 8 mesi fa su tio
Quella delle operazioni fatte per via telematica è diventata la scusa numero uno per tutte le grandi banche e ditte statali, Va sü a dig a la Gelsomina do l'è internet, e le l'at dira: l'eternit l'è sü pel tecc. Ma ni da via i ciapp tücc e quanti.
Ben8 8 mesi fa su tio
Sempre meno servizio e sempre piú profitto
skorpio 8 mesi fa su tio
cari amici di Biasca, purtroppo l'andazzo è questo, anzi, preparatevi perchè fra pochi anni non ci saranno più sportelli in tutto il Ticino... e non solo per il CS...
Pepperos 8 mesi fa su tio
@skorpio Giusta precisazione!
Tags
biasca
decisione
banca
riviera
credit
suisse
credit suisse
municipio
istituto
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report