lettore tio/20minuti
CANTONE / SVIZZERA
19.01.18 - 14:270
Aggiornamento : 16:31

Allerta nell’Alto Ticino, neve in arrivo fino sul fondovalle

Valmaggia, Leventina e Blenio i distretti più a rischio nel fine settimana. Risparmiato il Sottoceneri

LOCARNO - Per l’Altopiano svizzero e l’Alto Ticino, quello che sta per arrivare sarà nuovamente un fine settimana da allerta meteo.

Questa mattina, la Polizia cantonale vallesana ha diramato una nota mettendo in guardia la popolazione in merito alle condizioni previste nelle giornate di sabato e in particolare del vivo rischio di valanghe, che in alcune zone - riferisce il bollettino dell’Istituto per lo studio della neve e delle valanghe (SLF) - toccherà il grado 4 di pericolosità, mentre nell’Alto Ticino il rischio sarà invece più contenuto.

Il maltempo in arrivo limiterà i propri effetti quasi esclusivamente al Sopraceneri, risparmiando perlopiù i distretti a sud del Cantone, che potranno godere di un tempo parzialmente soleggiato e prevalentemente asciutto. La parte più intensa della perturbazione è attesa a partire da sabato pomeriggio, in cui sono annunciate forti nevicate fino a 600 metri, che potrebbero abbassarsi ulteriormente in serata, con possibilità di neve bagnata fino sul fondovalle.

Un’allerta di grado 3, corrispondente a pericolo marcato, con validità dalle 15 di domani fino a martedì, è stata diramata da MeteoSvizzera per l’Alta Valmaggia, la Leventina e la Valle di Blenio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Le case in Ticino fanno gola agli svizzero tedeschi
Sul mercato immobiliare si registra un aumento delle richieste da parte della clientela d'oltralpe
CANTONE
11 ore
Coronavirus e Gran Consiglio: è un grattacapo
Nonostante il protocollo e le rigide misure sanitarie, si valuta nuovamente un cambiamento di sede
CANTONE
13 ore
Ecco l'ora solare: stanotte "si dorme di più"
Le lancette vanno riportate indietro di un'ora
CANTONE
18 ore
Una parentesi di sole prima di pioggia e neve
Al weekend di bel tempo farà seguito un inizio di settimana contraddistinto dalle precipitazioni.
LUGANO
18 ore
Permessi al Planet: scatta l'interpellanza
Giovanni Albertini e Sara Beretta Piccoli interrogano il Municipio in merito all'apertura della struttura di Pazzallo.
FOTO E VIDEO
RIAZZINO
20 ore
Cede il terreno sotto i binari: disagi, ma danni limitati
Dopo qualche ora, le FFS hanno ripristinato la linea ferroviaria tra Cadenazzo e Locarno.
CANTONE
1 gior
Dieci ricoveri, un decesso e altri 257 contagi
Negli ospedali ticinesi ci sono 62 persone positive al coronavirus.
FOTO
RIVIERA
1 gior
Esce di strada e finisce contro i ripari fonici della ferrovia
L'incidente della circolazione ha avuto luogo questa notte all'incrocio fra via Traversa e via Cantonale.
CANTONE
1 gior
Un deputato positivo, ma il Gran Consiglio non va in quarantena
Il rispetto delle misure anti-contagio non rende necessario il provvedimento
CANTONE
1 gior
«Il mini lockdown non serve»
L'esperto in malattie infettive Christian Garzoni si appella per l'ennesima volta alla responsabilità dei cittadini
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile