Ti Press
CONFINE / CANTONE
12.01.18 - 13:500

La ‘ndrangheta in Ticino passa tra armi e vino

Le indagini della «più grande operazione per numero di arresti degli ultimi 23 anni» hanno documentato infiltrazione mafiosa anche nel nostro Cantone

VARESE - L’operazione denominata Stige, che ha portato all’arresto di 169 persone (vedi correlato) coinvolge da vicino anche il Ticino. Come riporta “La Prealpina”, quella che secondo il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, è «la più grande operazione per numero di arresti degli ultimi 23 anni» ha fatto emergere che la cosca Farao-Marincola avesse interessi per il business dell’enogastonomia anche a Lugano e Chiasso.

L’ipotesi degli investigatori è che si volesse riprodurre il modello attuato in Germania, dove pure ci sono stati degli arresti e dove gruppi di ‘ndrangheta sono riusciti ad imporre l’acquisto di prodotti propri come semilavorati per pizze e vino di origine calabrese.

Le intercettazioni telefoniche parlano addirittura di «un milione di bottiglie di vino» smerciate il 16 locali sul territorio elvetico, in prevalenza in Ticino. Locali «già loro» ed altri «in società». Non solo, il nostro Cantone sarebbe anche stato usato come luogo sicuro in cui lasciare le mazzette da ritirare, una volta al mese, con destinazione Emilia-Romagna. Sempre in Svizzera i mafiosi si sarebbero procurati armi che avrebbero poi trasportato oltreconfine.

 

 

3 mesi fa 'Ndrangheta, 169 arresti tra Italia e Germania
Commenti
 
oxalis 3 mesi fa su tio
Un sentito grazie e lode all'operato delle procure in Italia. Merito al merito. Mi chiedo come mai questi "mal andazzi" non vengano (o semmai ben raramente) portati alla luce dalle nostre forze dell'ordine? È mai possibile che queste cosche mafiose riescano a prendere piede sul nostro territorio con tale facilità? Smettiamola di turarci il naso e interveniamo, o almeno indaghiamo laddove frammisti ai profumi della pizza si avvertono ben altri odori. Chi sono i protettori di questi delinquenti? Chi sono i loro presta nomi? Pseudo fiduciari, avvocati? Prendiamone nota e allestiamo una lista nera di codesti individui. Purtroppo li non si va a scavare. Troppo pericoloso in quanto potrebbero saltare teste di eminenti personaggi, politici non esclusi. Allora continuiamo a fare finta che tutto sia a posto e adattiamoci alla convivenza con queste tristi realtà, sperando che qualche procura italiana ogni tanto faccia emergere qualcosa di sospetto. Al che il ticinese sprovveduto ovviamente si scandalizzerà nuovamente.
centauro 3 mesi fa su tio
@oxalis una risposta immediata.......pecunia non olet!
pillola rossa 3 mesi fa su tio
@oxalis Un mafioso pentito considerato attendibile dice di aver ricevuto un permesso b da un impiegato cantonale. Segue inchiesta senza scoprire chi abbia rilasciato tale permesso. Serve altro?
Serfol71 3 mesi fa su tio
La polizia sa quali sono i locali contaminati da sti parassiti... speriamo facciano qcosa prima che sia troppo tardi..
pillola rossa 3 mesi fa su tio
@Serfol71 È già tardi ...
Findus 3 mesi fa su tio
E il drone è servito moltissimo stanotte... con le Dogane non presidiate.... complimenti, sempre più rispettosi dei cittadini contribuenti e lavoratori. Ci mancava anche il contrabbando di vino per giustificarne l’impiego a vuoto...
F/A-18 3 mesi fa su tio
La famosa piovra che allunga i tentacoli dove c'è da succhiare, per chi non se ne era ancora accorto il nostro paese offre ancora tanta sostanza .
centauro 3 mesi fa su tio
@F/A-18 Ovviamente la mafia dove si dirige????? ..........dove c'è ricchezza!!!
Pepperos 3 mesi fa su tio
Risaputo!
GI 3 mesi fa su tio
quindi dovessero propormi del vino calabrase.......posso chiamare la pola ??
vulpus 3 mesi fa su tio
Non sarebbe ora anche di fare anche i nomi, almeno dei locali pubblici coinvolti?
Pepperos 3 mesi fa su tio
@vulpus Sai poi quanti disoccupati!
Serfol71 3 mesi fa su tio
@Pepperos Pensi che sto parassiti vengono in Ticino x creare posti di lavoro.. ??
Tags
ticino
vino
ndrangheta
operazione
arresti
armi
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report