foto Tipress
Tra le ville abbandonate di Lugano la più celebre è l'ex villa Viarnetto di Pregassona (di proprietà comunale). Il progetto per ristrutturarla è da tempo al vaglio del Municipio
LUGANO
03.01.18 - 08:310
Aggiornamento : 12:20

«La nostra villa è da abbattere. Purtroppo»

Le ville abbandonate sono sempre più rare in Ticino. Specie nelle zone più gettonate dagli immobiliaristi, da 5mila franchi a metro quadro. I tre casi di via Sassa, via Fontana e Riva Caccia a Lugano

LUGANO - La più famosa è in Riva Caccia 9, l'ex hotel-ristorante Bellariva. Alle spalle, in via Fontana 2, ne sorge un'altra: più discosta e meno sorvegliata. Infine la più suggestiva, in via Sassa 6, all'ombra dell'ospedale. Le case disabitate "da film degli orrori” sono sempre più rare, ma ci sono: anche in centro a Lugano.

Ruderi e prezzi alle stelle - Resistono alle speculazioni edilizie, in aree gettonate come il lungolago e zona Castausio. Alcune sono state abbuattute negli ultimi anni, in via Trevano 81 e in via Zoppi 5 (ex villa Pernsch); altre invece scompariranno forse già nel 2018. Abbiamo fatto un giro tra le ville abbandonate nel cuore economico-finanziario del Ticino, dove i prezzi al metro quadro si aggirano tra i 5-6mila franchi, e le imprese immobiliari giocano al rialzo.

Rifugio di senzatetto - Tra palazzi moderni e uffici, tre ruderi in particolare sembrano sfidare lo scorrere del tempo: stile neo-liberty, giardini signorili infestati dalle piante, stanze e corridoi dei primi '900 pieni di cianfrusaglie e rifiuti (vedi la foto-gallery). I segni del passaggio umano sono anche nei rapporti di polizia: i senzatetto in cerca di riparo, specie d'inverno, sono stati segnalati più volte in passato in particolare all'ex Bellariva.

Due ville da abbattere - I vicini hotel di lusso avevano affidato a Tio.ch/20minuti le loro rimostranze, a febbraio scorso: la proprietà era intervenuta isolando lo stabile. Ora, confermano dal Municipio, l'intero edificio verrà abbattuto: una domanda di costruzione è stata già presentata da una società con sede a Lugano. La stessa sorte toccherà alla villa retrostante (che sorge sullo stesso mappale). Alcuni vicini hanno presentato opposizione al progetto, in realtà: ma per la licenza di costruire «l'iter è già avviato» spiegano dal Dicastero edilizia privata. 

Circondate dai palazzi - Nel 2019 l'ultima a resistere sarà dunque l'ex villa Früh in via Sassa? Contattati, i proprietari affermano di conoscere le condizioni fatiscenti dello stabile, ma non avere intenzione di vendere «per ora». E neanche di ristrutturare. «L'investimento non avrebbe senso. Una villa circondata da palazzi di cinque piani non interessa più a nessuno, purtroppo. L'unico sbocco, presto o tardi, sarà rimpiazzarla con un altro palazzo. Siamo già stati contattati da diversi intermediari» concludono. «Purtroppo a lungo termine non vediamo alternative: dovremo abbatterla».     

foto Tipress
Guarda le 3 immagini
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
19 min
Fiamme da una canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è parzialmente propagato al tetto.
RIVA SAN VITALE
35 min
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
13 ore
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
15 ore
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
16 ore
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
17 ore
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
FOTO
BIOGGIO
18 ore
Sbaglia strada per colpa del navigatore e “sprofonda” in un terreno agricolo
È un'autocisterna la protagonista dell'episodio che si è verificato negli scorsi giorni a Bioggio. Sul posto i pompieri
LUGANO
20 ore
«Questo non è un vaccino flop»
Perché siamo di nuovo nei guai a causa del Covid? Cosa è stato sbagliato? Il booster ha senso?
CANTONE 
22 ore
Psico-flop universitario per «un errore dell'orientamento scolastico»
Otto deputati puntano il dito contro il DECS: «Come è possibile non essersi accorti per due anni del cambiamento?»
VIRA GAMBAROGNO
23 ore
Otto chili di eroina nell'auto
Controlli antidroga nel Gambarogno: arrestato un giovane albanese
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile