Greenpeace
CANTONE
18.12.17 - 15:440

Anche Greenpeace Ticino lotta per la foresta boreale

L'associazione chiede alla multinazionale Essity (proprietaria del marchio tempo) di non utilizzare cellulosa fornita da aziende che disboscano i boschi del nord

BELLINZONA - Il gruppo regionale ticinese di Greenpeace ha portato nella Svizzera italiana la campagna internazionale «Salviamo la foresta boreale».

Con questa campagna Greenpeace chiede alla multinazionale Essity, proprietaria del marchio Tempo, di non utilizzare cellulosa fornita da aziende
che disboscano la Grande Foresta del Nord, corona verde del nostro pianeta, area forestale di grande pregio che ospita popolazioni indigene sempre più sotto pressione e molte specie animali che vengono private del loro habitat.

Greenpeace - tramite una nota stampa - sottolinea che «l’utilizzo di fazzoletti e di articoli igienici usa e getta non può avvenire a scapito delle foreste e del clima. Senza un rapido intervento di salvaguardia, le foreste boreali, prezioso ecosistema che rappresenta quasi un terzo delle foreste rimaste sulla terra,
scompariranno per sempre e sarà più difficile affrontare il riscaldamento globale, in quanto la deforestazione sta causando il rilascio di enormi quantità di CO2».

I volontari dell'associazione ambientalista hanno organizzato - sabato scorso a Bellinzona - uno stand informativo e offerto fazzoletti di stoffa cuciti da cittadini di tutta la Svizzera per proteggere simbolicamente le Grandi Foreste del Nord. I fazzoletti sono pure acquistabili online: «Una proposta per chi fosse alla ricerca di un regalo sostenibile, poiché i fondi raccolti saranno destinati ad attività in difesa delle foreste».

Chi fosse interessato a sostenere la campagna, può ancora firmare la petizione online.

Commenti
 
GI 1 anno fa su tio
per fortuna non utilizzano più il piombo per stampare....i giornali...
marcopolo13 1 anno fa su tio
Il 90% del disboscamento della foresta amazzonica per l'industria della carne però va bene eh? Basta coi pesci piccoli, bisogna risolvere i problemi alla fonte! Non stiamo parlando di religione, ma di scienza e dati alla mano.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / ITALIA
4 ore
«Mille euro in più nella busta paga» per i frontalieri
Il provvedimento votato dal Gran Consiglio osservato dall’Italia: «Alle ditte ticinesi costerà 5 milioni in più all’anno»
FOTO E VIDEO
PONTE TRESA
8 ore
Urta un’auto e si ribalta sul tetto a pochi metri dalla dogana
L’incidente è avvenuto in via Lungolago attorno alle 9.30. Forti disagi al traffico in entrambe le direzioni
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
«Siano onesti e dicano qual è la loro vera missione»
Il Partito comunista critica l’aumento delle commissioni allo sportello deciso da PostFinance e rivendica nuovamente il ripristino della vecchia regia federale
CANTONE
10 ore
Mister Prezzi soppesa la tassa sul sacco: queste le pecche
Una quarantina i Comuni che hanno inoltrato al Sorvegliante il nuovo regolamento rifiuti. Tra le pecche rilevate, una certa disparità di trattamento verso le residenze secondarie
CANTONE
22 ore
«Dobbiamo aggiornare la cartina», ma attenzione... è un contratto
Torna la modalità di vendita telefonica scorretta che ti fa sottoscrivere un servizio in abbonamento senza che te ne renda conto
GAMBAROGNO
1 gior
Casa per anziani Cinque Fonti: dopo tre mesi via il direttore
Bocche cucite sulle ragioni della scelta. L'uomo avrebbe ricevuto una disdetta ordinaria. Alla base dovrebbe esserci una nuova strategia
LUGANO
1 gior
Sussidio di centomila franchi per San Giorgio che si sgretola
Il Municipio è pronto ad aiutare finanziariamente il Consiglio parrocchiale di Castagnola, ma traccia anche una radiografia preoccupante sullo stato dell’edificio sacro
CANTONE / BERNA
1 gior
Negozi: in un anno sono 72 in meno
Commercio al dettaglio in fase di contrazione. In Ticino il dato era in controtendenza, ma non quest'anno
BELLINZONA
1 gior
Guardate cosa hanno “nascosto” nelle cantine dell’ex convento
A Monte Carasso, oltre 400 presepi provenienti da ogni parte del mondo. Uno scenario suggestivo immortalato in video. La coordinatrice Maria Elena Guidotti: «Qui ci sono piccoli “gioielli”»
CANTONE
1 gior
Eroina nello zaino, arrestato un 22enne
Il giovane è sospettato di aver spacciato un importante quantitativo di droga a consumatori locali
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile