Keystone
CANTONE / BERNA
26.10.17 - 10:490
Aggiornamento : 14:08

Accordo sui frontalieri, nessun risarcimento

Il Consiglio federale ha preso posizione in merito alla mozione presentata da Marco Chiesa per la mancata entrata in vigore

BERNA - Il canton Ticino non va compensato finanziariamente per la mancata entrata in vigore del nuovo accordo italo-svizzero sui frontalieri, il cui avamprogetto è stato sottoscritto dalle autorità fiscali dei due Paesi nel dicembre 2015. È questa la posizione del Consiglio federale, resa nota oggi in risposta a una mozione presentata dal consigliere nazionale Marco Chiesa (UDC/TI).

Nel proprio testo, depositato lo scorso settembre, il parlamentare ticinese chiede al governo il versamento da parte della Confederazione nelle tasche di Bellinzona di un importo pari a 15 milioni di franchi annui, sino alla firma dell'intesa.

A suo avviso, spetta all'esecutivo farsi carico, dal punto di vista finanziario, dei danni che la situazione di stand-by arreca al cantone italofono. Malgrado le continue rassicurazioni da Roma - sottolinea Chiesa - "i più, già scottati in passato da queste promesse, temono che l'accordo non sarà oggetto di una firma prima delle prossime votazioni del 2018".

Il deputato motiva la sua rivendicazione ad esempio ricordando che con il nuovo accordo fiscale il Ticino potrà incassare il 70% delle imposte alla fonte al posto del corrente 61,2% e che i lavoratori frontalieri dovranno dichiarare il loro salario in Italia. I 15 milioni sopraccitati sono infatti la differenza di guadagno scaturita tra queste due percentuali. L'attuale stallo «ha, indirettamente, pesanti conseguenze sul mercato del lavoro ticinese che subisce un significativo dumping salariale», lamenta inoltre Chiesa.

Il Consiglio federale replica ricordando l'assenza di una base legale che permette di procedere nel modo richiesto dal parlamentare UDC. Il governo conferma poi la posizione espressa in passato, secondo la quale un tale risarcimento a favore del Ticino costituirebbe una discriminazione nei confronti di altri Cantoni.
 
 

TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
"Securini" nel limbo, Gobbi: «Tutto è nelle mani delle Questure»
Il consigliere di Stato invita le agenzie di sicurezza e investigative a fare pressione sulle autorità italiane
CANTONE
3 ore
I cantoni latini invocano il mini-lockdown
Il Ticino e i cantoni francesi chiedono a Berna un inasprimento delle misure
FOTO E VIDEO
LUGANO
5 ore
Ecco i robot che prendono l'ascensore e portano i medicinali in tutto l'ospedale
Due mezzi autonomi della Posta sono entrati in servizio negli spazi del Civico di Lugano
VIDEO
BELLINZONA
6 ore
Tanto verde al posto delle Officine
È stato presentato questa mattina il progetto scelto quale base per la futura pianificazione del comparto.
CANTONE
7 ore
In Ticino superati i 5mila casi
Il bollettino giornaliero del medico cantonale. Sono 123 i nuovi positivi, 9 in più i ricoverati in ospedale
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
La Finma rivede al ribasso gli utili confiscati alla BSI
Dopo una rivalutazione più precisa, l'importo è stato ridotto da 95 a 70 milioni.
MENDRISIO
11 ore
Da Mendrisio a Catamayo per salvare le vite dei bimbi
Toglierli dalla strada, offrire loro una vita migliore grazie alla scuola e regalare dei sogni
FOTO
POLLEGIO
11 ore
Contro il muro con il furgone
L'incidente è avvenuto poco prima delle 23 di ieri sera a Pollegio, in via Cantonale
LUGANO
12 ore
Le sardine con la mascherina (a metà)
Mezzi pubblici affollati: a Lugano la situazione più problematica. Un 17enne con l'asma: «Ho paura»
MENDRISIO
12 ore
«Basta un codice QR e il cliente è tracciato»
Esercenti stufi di “perdere tempo” nel registrare gli avventori? Forse c’è una soluzione.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile