+2
CHIASSO
25.10.17 - 19:020
Aggiornamento : 26.10.17 - 07:48

Le catene italiane a caccia di clienti in Ticino

Cartelloni pubblicitari e inserti nei giornali. Enzo Lucibello, presidente della DISTI: «È giusto che si promuovano. Il vero problema è l’atteggiamento delle nostre autorità»

PUBBLICITÀ FRONTALIERA

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

CHIASSO – «Noi convenienti, voi sorridenti». È solo uno dei tanti slogan che appaiono su cartelloni pubblicitari sparsi tra Chiasso e Balerna. Alcuni centri commerciali italiani stanno cercando nuova clientela in Ticino. Lo testimonia anche l’adesivo inserito di recente in un quotidiano della Svizzera italiana, in cui si invitava il lettore a fare la spesa oltre confine. Una situazione che, indirettamente, irrita Enzo Lucibello, presidente dell’associazione mantello della grande distribuzione (DISTI). «Non mi dà fastidio che i supermercati italiani facciano pubblicità da noi – spiega –. È un loro diritto. Anche noi potremmo fare altrettanto in Italia».

E allora qual è esattamente il punto?
«Non abbiamo condizioni quadro per competere con l’Italia. La classe politica sta facendo di tutto per crearci problemi. Da sempre. Eppure nel marzo del 2016 si è votato per ampliare gli orari d’apertura nei negozi».

Non pensa che oggi il Ticino, da quel punto di vista, sia più competitivo?
«No. Perché ogni volta ci si aggrappa a cavilli burocratici che ci impediscono di migliorare la nostra situazione. È vero, nel centro di Lugano i negozi al sabato possono restare aperti fino alle 19. Perché Lugano è giudicata Città turistica e in zona di confine. A Grancia, però, in inverno, i supermercati al sabato continuano a chiudere alle 17. La verità è che la legge è una specie di minestrone. Non si capisce più niente».

Perché a un anno e mezzo dal voto, si è ancora a questo punto?
«Il Cantone dice che non si può fare altrimenti, in quanto la legge prevede l’adozione di un contratto collettivo obbligatorio nella vendita. Eppure, la legge è stata votata. In fondo l’importante è che si rispettino i dipendenti. Il Cantone, in un caso del genere, dovrebbe dunque concedere una serie di deroghe. Invece…».

C’è anche la questione della tassa sui posteggi, attualmente congelata. Come la state vivendo?
«Male, ovviamente. Fare pagare i posteggi ai nostri clienti sarebbe un aggravio in più delle nostre condizioni quadro. È stato fatto un ricorso al Tribunale federale. Siamo in attesa. Come del resto la maggior parte dei lavoratori ticinesi. Anche su questo tema si è votato. Ma secondo me le cose non sono state illustrate chiaramente ai cittadini. Sono convinto che se si votasse oggi, l’esito del voto sarebbe diverso».

Attualmente un euro equivale a circa un franco e 15. Il cambio sembra essere tornato favorevole.
«Sì. E infatti i negozi ticinesi della fascia di confine ora soffrono un po’ meno. Andare a fare la spesa in Italia, in questo momento, non è più così conveniente».

Forse è per questo che le grandi catene italiane si sono lanciate in questa campagna in Ticino?
«Ripeto, io sono per la libertà. Lo facciano pure. Non è questo che ci deve importare. Noi vorremmo solo potercela giocare alla pari. O le autorità ticinesi ci permettono di essere competitivi, oppure avremo sempre problemi».

Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Leila Negri 3 anni fa su fb
Da non dimenticare che L Esselunga è il miglior supermercato.... su pullman di linea italiani fanno pubblicità al Fox ... mai nessuno si è lamentato .
tazmaniac 3 anni fa su tio
Non vedo il problema. In Italia, vedo spesso cartelloni di ditte ticinesi in Italia, e quindi?
Carlo Aiele 3 anni fa su fb
Fanno bene !!!! Fossi un dirigente italiano farei: Nuove palazzine in costruzione !!! COMO, VIENI A VIVERE IN ITALIA...CON LA MISERA PAGA CHE TI DA LA SVIZZERA, QUA FAI IL RE !!!! vuoi comprare un appartamento?? Una macchina nuova??? Se vivi in Svizzera non potrai mai nella tua vita... se fai il frontliere si.... lascia la vita im Ticino....Vieni in italia... nuova vita.... soldi in tasca. Ecco......
Thomas Robbiani 3 anni fa su fb
Meno potere d'acquisto, turismo della spesa, minor utile per i negozianti locali, aumento della disoccupazione, minor gettito fiscale, indebitamento del Cantone. Ma sì dai, votiamo l'ennesimo sgravio e apriamo le porte alle società di compravendita di materie prime, alle fiduciarie imbottite di baüscioni, al pattume economico tutto. Barlafüs!
Giovanni Giamblanco 3 anni fa su fb
E allora? Che problema c'è? A Milano, a Varese, a Como viene pubblicizzato il Fox Town di Mendrisio e il Casinó di Lugano... Quindi?
Salbra 3 anni fa su tio
Secondo me non hanno nemmeno bisogno di fare pubblicità .. basta recarsi in Italia un qualsiasi fine settimana e (non è una novità) troveranno nei parcheggi (gratis) solo vetture con targhe Ticinesi !! Qui è tutto fuori misura e troppo caro (vedi lobbie della carne ecc.ecc.) quindi ne paghino le conseguenze !! Un governo inetto come quello attuale che pensa solo a riempirsi le tasche con varie tasse di collegamento e chi più ne ha più ne metta non fa altro che far aumentare i prezzi (già a livelli d'usura) e accrescere la voglia dei consumatori d'andare all'estero a fare la spesa ed altro !! Chi troppo vuole nulla stringe .......
KilBill65 3 anni fa su tio
Dico la mia a riguardo, in Ticino i negozi rispetto all' Italia sono cari ,quindi e' logico che vanno nei supermercati altre confine, non solo per i prezzi convenienti, ma anche per le aperture tardive e festivi compresi!!...Tutto qua....
Simona Vomeri 3 anni fa su fb
"Non è più così tanto conveniente fare la spesa in Italia" ???.....si, e ci sono degli asini che volano
Mirko Zxy 3 anni fa su fb
Ed ecco un'altro che ha scoperto l'acqua calda ??????
Patty Pedrazzi 3 anni fa su fb
Io abito sul confine, quindi oltre che finanziariamente anche a livello di tempo conviene andare in Italia. Ma finché lavoravamo in due e non avevamo bambini si andava alla Migros ad Agno. Ora che lavora solo il marito e con due mostri a carico....bhe insomma capisco far girare l'economia ticinese ma devo far girare anche la MIA economia. Capisco il costo della vita diverso ma 250gr di pasta Simona (ticinese) costa 1.30chf, mentre 500gr di pasta Barilla costa 1.20€. Zucchine a 3.15chf al kg in Italia fanno giornate con Frutta e verdura a 1€ al kg, Un po' assurdo no? Ora vado spesso a fare la spesa alle 20.00, quando i bimbi sono a letto... In Svizzera dovrei correre per stare dentro l'orario delle 21.00. A me spiace ma le famiglie devono pur vivere e con cassa malati, affitto, ed altro se si può risparmiare qualcosa lo so fa. Quindi basta demonizzare la gente che va in Italia o i supermercati italiani...
Fabien Collen 3 anni fa su fb
Ecco perché boicotto Media Markt. Perché di soldi a lucibello non gliene do proprio
Patty Bord 3 anni fa su fb
E si sono accorti solo ora? È anni che ci sono pubblicità di ditte italiane. Lo stesso anche in TV e alla radio.
Giuseppe Priori 3 anni fa su fb
Meglio tardi che MAI !!
Roberto Modesti 3 anni fa su fb
A.D. MMXVII chiamasi libero mercato, c.d. liberalizzazione, difficile da capire ma niente di alieno.
Nicoletta Ceronetti 3 anni fa su fb
Ampliare gli orari e DIMUNUIRE I PREZZI! Finché una mela Golden me la fate pagare 2.50 chf ... vado fuori confine dove una cassetta di Melinda la pago 5 € ! E finché una bistecca grande come un francobollo e dura come un sasso la devo pagare 5.-- / 6.-- chf ... passo il confine e con quei soldi mi compro ormai massimo consentito dalla legge doganale ! Una famiglia media riesce a farci stare soldi di benzina e tempo pure da Bellinzona all'IPER di Varese!
Karen Leung 3 anni fa su fb
Non Possono Diminuire I prezzi, perche Si Diminuirebbe anke I Salari.. ovvio in italia costa meno perche guadagnano sui 1000 € circa alxuni ke conosco ne anche arriva solo fino 800!€ quindi Se non vi va andate pure al estero ma senza chiedere pero di Abbasare perke sono tutti proporzionate Al costo della vita
Maurizio Zanta 3 anni fa su fb
Karen Leung insomma io lo chiamerei cartello fra le vostre catene di supermercati... se aprisse un esselunga in Svizzera anche con gli stessi prezzi vostri... solo per la qualità che offre i vostri chiuderebbero.... esselunga number 1
Nicoletta Ceronetti 3 anni fa su fb
Karen Leung ma certamente ! A parte il fatto che lascio dei gran soldi sia a Migros che Coop e Denner ... cerco di destreggiarmi per il costo della mia vita. Io pure non guadagno 5'000 chf al mese ... anzi ? ... perciò ... faccio i miei conti in tasca !
Garage Bellinzona 3 anni fa su fb
Maurizio Zanta cosa mi tocca leggere, vorresti dire che la coop o migros non hanno qualità? I prezzi saranno alti, ma sulla qualità non si può discutere. Penso solo alla carne che qualitativamente quella dei supermercati italiani è molto inferiore a quella di coop o migros.
Davide Pelucchi 3 anni fa su fb
Finalmente un suoermercato serio
SosPettOso 3 anni fa su tio
...avrebbe trovato chi lo firmava. Se vuole tenere aperto 24/24 vada in Italia così paga le tasse lì e quando assume qualcuno non può più buttarlo via come fosse.spazzatura perché un altro si offre a meno.
Luca Riboni 3 anni fa su fb
l'esselunga evitatela, specie per carne e verdura.
Eleonora Bressan 3 anni fa su fb
L'esselunga è la migliore che c'è!!!
Luca Riboni 3 anni fa su fb
non sono d'accordo.
Lucrezia Novelli 3 anni fa su fb
evitate l'esselunga? è risaputo che esselunga è la migliore. Un po' piu' cara ma assolutamente altra qualità
Giovanni Giamblanco 3 anni fa su fb
Ma che cavolo dici? L'Esselunga è il migliore supermercato che abbiamo in Italia!! La qualità e la freschezza dei loro prodotti è il loro marchio!!
Luca Riboni 3 anni fa su fb
dategli voi i vostri soldini agli eredi del caprotti, a me non piace perche' carne ed ortofrutta sono scarsi e non hanno tutti i prodotti che hanno il gigante, il bennet , l'iperdi' e l'auchan Queste 4 catene battono l'esselunga nettamente. Poi in Svizzera sono piu' avanti ed hanno catene migliori, mi sa che hanno buttato via soldi in pubblicita' inutili.
Luca Riboni 3 anni fa su fb
carne, formaggio e latte che vendono dalla migros e dalle altre catene svizzere l'esselunga non sa nemmeno cosa siano.
Vasco Guadagnini-Pedroli 3 anni fa su fb
Come a Milano vedo la pubblicità del Fox Town mi pare giusto che qui ci sia quella di negozi italiani
Angela Giordano 3 anni fa su fb
In effetti, trovarsi un cartellone della Bennet all'entrata di Locarno non è proprio un'ottima pubblicità per i nostri negozianti ?
RU DY 3 anni fa su fb
Io addirittura ho visto ben 4 cartelloni della Bennet nell’autosilo sotto la Denner di Locarno!!! Questo mi sembra un po’ esagerato
Francesco Pasticcere Carossa 3 anni fa su fb
A Milano viene pubblicizzato il Foxtown e Allora ?? Che problema ce??? Non capisco proprio
Leila Negri 3 anni fa su fb
Esattoooo
Leila Negri 3 anni fa su fb
Il casinò anche
sedelin 3 anni fa su tio
che palle! ognuno fa quel che gli pare e gli conviene, cartelloni o no.
francox 3 anni fa su tio
Le ditte ticinesi a caccia di frontalieri, le catene italiane a caccia di svizzeri. Par condicio.
centauro 3 anni fa su tio
@francox complimenti, commento sintetico e veritiero!
comp61 3 anni fa su tio
qui al sabato alle 17 chiusi.... Basta questo.
Karma 3 anni fa su tio
@comp61 Lavori il sabato?
comp61 3 anni fa su tio
@Karma a volte, a volte anche fino a notte fonda, raramente qualche ora anche la domenica. Mai lamentato e strano ma vero pure sopravvissuto.
Graziano Petkovic 3 anni fa su fb
Lucibello ha rotto 3/4 di ...
Sandro Rennis 3 anni fa su fb
Siamo mica in Corea del Nord, come se non fosse a pagamento ?
Giuseppe Minafra 3 anni fa su fb
interessante la questione dell'orario di chiusura. Ricordo che ad agosto di un paio di anni fa ero a Bellinzona per vedere la partita Svizzera-Italia di basket e venni cacciato in malo modo dal Migros vicino al castello perché stavano chiudendo: erano le 18.00 :D . Colpa mia, sicuramente, perché dalle mie parti (Puglia) ad agosto i supermercati chiudono alle 21.00 e qualcuno anche più tardi.
Luca Riboni 3 anni fa su fb
ogni posto ha le sue regole,in svizzera l'orario di chiusura è tassativo......
Giuseppe Minafra 3 anni fa su fb
non sto contestando la normativa, dico soltanto che ad agosto chiudere alle 18.00 in posti turistici.... non è il massimo :) per fortuna i negozi nelle stazioni hanno orari più flessibili
Luca Riboni 3 anni fa su fb
Giuseppe Minafra pero' bellinzona non è proprio considerata una citta' turistica, anche se ha i 3 castelli patrimonio dell'unesco e che spero tu sia riuscito a vedere perche' ne vale davvero la pena
Nicola Raduazzo 3 anni fa su fb
E per fortuna per i lavoratori di questi settori. Perché anche loro come te e me hanno diritto di nn lavorare la domenica , Natale e di stare la sera con la propria famiglia ... come amo la svizzera per questo
Giuseppe Minafra 3 anni fa su fb
Luca Riboni certo, mi sono arrampicato fino in cima e ho visto tutti i tre castelli. Di Bellinzona ricordo che alle ore 21,30 c'era quasi il coprifuoco, non è davvero il posto più turistico del Ticino :D
Marco Galati 3 anni fa su fb
Luca Riboni Vedi e questo un problema ticinese. Credere che certi posti in Ticino non siano turistici. Bellinzona ha tanto da fare vedere, eppure li stessi ticinesi non la considerano. Chiaro che un posto turistico debba proporre altri orari di apertura sopratutto nelle città, senno tutti corrono nei vari Aldi, Lidl e oltre frontiera.
Marco Galati 3 anni fa su fb
Nicola Raduazzo Sai c'è chi è contento che può andare a lavorare extra e guadagnarsi qualche spicciolo in più. Non tutti vedono la domenica come ,,santa,,. Non credo che se tu stai in un posto turistico la domenica non entri nel negozio perchè è domenica. Non credo che tu non vada mai di domenica in un bar, in un ristorante o a fare benzina per solidarietà con quelli che lavorano.
Nicola Raduazzo 3 anni fa su fb
Marco Galati gordola nn mi sembra poi tanto turistica .... e poi grazie a Dio siamo ancora noi svizzeri a decidere se tenere aperto o meno grazie ai referendum , e fino a quando il buon senso dei cittadini a decidere,.. ripeto che amerò questa nazione ancora di piu. Comunque a mio modo di vedere e penso alla maggioranza dei cittadini che hanno affossato queste proposte, nn interessa molto il sistema consumistico....poi parliamoci chiaro, io mi sono sempre dovuto adeguare a tutti i posti che ho visitato e nn il contrario
Maurizio Zanta 3 anni fa su fb
Luca Riboni stai tranquillo che anche da voi hanno trovato il sistema di raggirare la legge vuoi un esempio.... migrolino ?
Marco Galati 3 anni fa su fb
Nicola Raduazzo Che centra Gordola con tutto ciò. Che centra essere svizzero, guarda che a Zurigo, Winterthur, San Gallo, Losanna, Ginevra, Berna ecc. hanno aperto fino alle ore 20 e sono, se non sbaglio città svizzere. Se deve essre come desideri tu, allora chiudere tutti i ristoranti alle ore 18, chiusi per tutta la domenica, chiudere gli hotel....
Luca Riboni 3 anni fa su fb
Marco Galati io sono amante del TI , a Belli sono stato piu' volte
Roberto Barboni 3 anni fa su fb
“In fondo l’importante è che si rispettino i dipendenti”, lo ha detto Lucibello ???? ??????
Luca Nava 3 anni fa su fb
Quindi? Tempo addietro sugli autobus di Bergamo cerano pubblicità di centri commerciali noti del mendrisiotto e pure di casinò , e alura?
Lucrezia Novelli 3 anni fa su fb
e il problema sarebbe...?
Ljubo Kokanovic 3 anni fa su fb
Lucibello è l’ultimo che deve parlare
Eva Zimmermann 3 anni fa su fb
Hai proprio ragione
Roberto Barboni 3 anni fa su fb
Giá!
Pascal Zanchi 3 anni fa su fb
Ameno che non vogliamo diventare un Paese comunista (il che sarebbe una pessima idea) c'è una cosetta chiamata libero mercato, ergo, non lamentatevene.
Claudia Pizzi 3 anni fa su fb
Dunque? ?!
Loredana Limonta Winchester 3 anni fa su fb
E allora ?! Che problema c è ???
Pepe Ticino 3 anni fa su fb
Sarà bé un loro diritto no? Io con le lacrime di Lucibello ci faccio il minestrone, e finché non avrò la certezza di dare i miei soldi a gente che assume ticinesi la spesa ai centri commerciali la faccio il meno possibile. Anzi se potessi andrei in Italia, così il lavoro glielo do direttamente a loro senza farmi derubare in Svizzera.
Silvana Canonica 3 anni fa su fb
Ho visto pacchi di pubblicità ancora legata buttati nel container della carta!! Anche di negozi in Italia
Massimo Bonato 3 anni fa su fb
Ma se la legge lo permette, il problema dov'è?
bananajoe 3 anni fa su tio
Concordo con Lucibello, malagestione equivale a cattivi risultati...concetto elementare!
Damiano Iannino Schipilliti 3 anni fa su fb
Soldi buttati via per questa pubblicità
Stefano Casalinuovo 3 anni fa su fb
Secondo me qualcuno vorrebbe avere la botte piena e la moglie ubriaca
Gilberto Blondel 3 anni fa su fb
Meglio la moglie ubriaca, e la botte vuota, a letto é meglio
Pablito Borrachito 3 anni fa su fb
Ah già, quando sono ditte o negozi svizzeri a farsi pubblicità in Italia, allora li si va bene.. ???? poi si sa che molti Ticinesi vanno in Italia a far spesa ???
curzio 3 anni fa su tio
Ticino con governo pasticcione con leggi minestrone, tasse sui posteggi, ecc... distributori ticinesi che impiegano manodopera frontaliera e chiedono prezzi esorbitanti... supermercati italiani che vendono i prodotti di marca al doppio o al triplo rispetto agli altri paesi europei. La cosa mi lascia indifferente... Una o due volte al mese sono a Basilea per lavoro. Cento metri oltre la frontiera vi è un centro commerciale con posteggi gratis, gli articoli sono di ottima qualità a prezzi stracciati, inferiori a quelli italiani. Continuate a pasticciare e a litigare...
Pepperos 3 anni fa su tio
@curzio I posteggi sono gratuiti anche in Italia! Poi dipende cosa comprare in Germania! Eviterei pollame,carne,pesce! Meglio i francesi come qualità e scelta. Riferimento all'Italia conviene interland milanese ( con la possibilità tax Free ).
centauro 3 anni fa su tio
@curzio forse non tutti vanno 2 volte al mese a Basilea per lavoro!
Mery Valnegri 3 anni fa su fb
Secondo me non va bene....
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
I consigli della Polizia fanno arrabbiare le femministe
Il collettivo "Io l'8 ogni giorno" punta il dito contro un vademecum anti-aggressione, e chiede di rimuoverlo
BELLINZONA
3 ore
I giovani ne hanno combinate (anche con il Covid)
Furti, incendi, reati sui social, assembramenti. Il punto con il Magistrato dei minorenni
LUGANO
5 ore
Colpì la giornalista con una testata, identificata dalla polizia
Si tratta di una 20enne svizzera domiciliata nel Luganese che il 30 novembre manifestava contro le restrizioni Covid
LUGANO
5 ore
La prima neve è arrivata
Da Chiasso a Mendrisio fino a parte del Luganese i primi timidi fiocchi stanno scendendo dal cielo
LUGANO
5 ore
«Concreti indizi di un movente estremista»
La 28enne di Vezia resta in carcere, arresto confermato dal giudice. L'avvocato: «Serve una perizia psichiatrica»
BELLINZONA
5 ore
Picchiato e poi chiuso in casa dagli "amici"
Nuovi dettagli sulla lite di stamattina in un appartamento. I vicini: «C'erano già stati problemi»
CANTONE
9 ore
Affitti commerciali: «Il Cantone intervenga»
Se Berna non fa sconti, il Ps chiede a Bellinzona di aiutare le imprese
CANTONE
12 ore
Nuovo calo di pazienti negli ospedali
Nelle ultime 24 ore 18 persone sono state ricoverate nelle strutture sanitarie cantonali, mentre 26 le hanno lasciate.
FOTO
BELLINZONA
12 ore
Violenta lite in appartamento, la polizia cerca i responsabili
Un 25enne domiciliato nel Luganese ha riportato leggere ferite. Prima di andarsene, lo avrebbero chiuso dentro
BELLINZONA
15 ore
«Vado avanti a morfina, chiedo giustizia»
Continua la lotta di un 30enne contro il medico che lo ha operato alla schiena: «Io, danneggiato. E nessuno risponde».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile