TiPress
LOCARNO
19.10.17 - 16:250

Compodino Sa, il Municipio si difende dalle accuse

Il municipale di Gordola René Grossi accusa l’esecutivo cittadino di non essere intervenuto «drasticamente» nel mese di marzo, quando erano apparsi nuovi container sul terreno

LOCARNO - La sentenza del Tribunale federale che ha revocato alla Compodino Sa l'appalto concessogli per il ritiro e lo smaltimento degli scarti vegetali di Locarno continua a fare discutere. Il Municipio di Locarno si difende dalle accuse che gli sono state mosse da René Grossi, capodicastero Sicurezza pubblica e Salute pubblica di Gordola.

Grossi - dalle pagine de la Regione - punta il dito contro l’esecutivo cittadino a cui il Municipio di Gordola aveva segnalato nel mese di marzo la posa di «maestosi nuovi container sul sedime della Compodino», zona agricola. Alla ditta la Città aveva «intimato un rapporto di contravvenzione», ma «i container - lamenta Grossi - sono sempre sul terreno». Il Municipio di Locarno viene quindi accusato di non essere intervenuto in modo «chiaro e drastico su tale modo di operare nella più palese illegalità».

Il Municipio di Locarno rispedisce le accuse al mittente, ricordando a René Grossi che «i servizi tecnici sono subito intervenuti per le verifiche», «è stata avviata nei confronti della ditta una procedura contravvenzionale poi sfociata in una sanzione amministrativa» ed è stato pure «intimato l’ordine di allontanamento dei manufatti oggetto dell’abuso».

Se i container si trovano ancora sul sedime della Compodino Sa è perché - «come dovrebbe essere chiaro a qualunque amministratore comunale» puntualizza il Municipio - «la ditta ha interposto ricorso al Consiglio di Stato» e «questo tipo di ricorso determina automaticamente la sospensione della decisione impugnata, fino a quando tale decisione non cresce definitivamente in giudicato».

In conclusione il Municipio di Locarno sottolinea di avere «agito correttamente e con la dovuta tempestività».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
occhiaperti 3 anni fa su tio
Ecco, ciò che succede con l'aggregazione dei comuni - gli interessi degli nuovi piccole frazioni non trovano l'ascolto alla "centrale" - Bravo sindaco o forse si stava mangiando d'entro...?Uma Uma???
pardo54 3 anni fa su tio
Il Municipio ha sbagliato, sapendo di sbagliare, a dare l'appalto per lo smaltimento del verde a questa ditta che opera da anni nell'illegalità. Troppo comodo, ora, scaricare le responsabilità al Cantone. E, a quanto mi consta, socialisti e Verdi in Consiglio Comunale si erano dichiarati assolutamente contrari a quest'appalto! Che dire di più? Che abbiamo un Municipio Cip e Ciop?
Equalizer 3 anni fa su tio
Vorrei vedere come si sarebbe comportato il municipio di Locarno se Compodino fosse stato sulla sponda destra della Maggia a lasciare odori. Sti bifolchi hanno sempre considerato i cittadini di Gordola di terza scelta.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
23 min
Covid: sette ricoveri, ma 17 dimessi
Nelle ultime 24 ore sono 48 i nuovi positivi al Coronavirus. Purtroppo ci sono anche 4 vittime.
MENDRISIO
31 min
Con 400 grammi di eroina in auto: arrestato un 19enne
Il giovane è stato fermato martedì 26 gennaio nei pressi dello svincolo di Mendrisio dalle guardie di confine.
CANTONE
44 min
L’ex funzionario DSS: «Ho ricevuto telefonate e messaggi anonimi»
Si è aperto il processo in appello per abusi sessuali avvenuti tra il 2004 e 2005.
CANTONE
2 ore
Valanghe, bollino rosso nell'Alto Ticino
Allerta di grado 4 nell'Alta Leventina e nella Valle Bedretto, sopra i 1'800 metri
LUGANO
2 ore
«Quel ragazzo disabile va vaccinato»
Una madre alle prese col figlio “che non sta mai fermo” e che non rispetta le misure anti Covid. Vaccino negato.
CANTONE
4 ore
L'ex funzionario DSS torna alla sbarra
Si apre oggi il processo in Appello. Ma stavolta si trattano soltanto i fatti relativi a una delle tre vittime
CANTONE
4 ore
Telelavoro obbligatorio, ma stesso traffico
La conta dei veicoli mostra che la chiusura dei negozi avrebbe inciso più dello smart working che marcia sul posto
BELLINZONA
14 ore
«Non abbiamo potuto dirgli addio»
L'ultimo saluto è un diritto garantito (in teoria) anche in tempi di Covid. Ma allo Iosi qualcosa è andato storto
LUGANO
16 ore
«Abbiamo bisogno di quest'opera»
Dopo l'annunciato referendum dell'Mps, Roberto Badaracco interviene in difesa del nuovo stadio di Cornaredo
FOTO
CANTONE
18 ore
Neve fin nel Sottoceneri e forti disagi a nord
Un furgone è andato a sbattere sul'A2, all'altezza di Faido.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile