CANTONE
03.10.17 - 12:520

L’ACSI in piazza per farsi conoscere

Dal 7 ottobre al 18 novembre si potrà avere consulenza e informazioni sull'associazione e i suoi servizi

 

LUGANO - A partire da sabato 7 ottobre e per  i successivi sabati fino al 18 novembre, l’ACSI sarà presente sulle piazze dei capoluoghi della Svizzera italiana per incontrare le socie e i soci e per presentarsi a chi ancora non la conosce. Il “tour” partirà il prossimo sabato da Roveredo (Grigioni) e finirà a Mendrisio.

Nel suo stand l’ACSI ricostruisce gli ambienti di un appartamento, presentando le sue svariate attività legate ai vari aspetti della vita pratica dei consumatori: alimentazione,  elettrodomestici, telecomunicazioni, salute. Si potranno avere tutte le informazioni riguardanti l’associazione e i suoi servizi al pubblico e sarà l’occasione anche di prendere contatto con le persone che lavorano per l’ACSI e i membri della dirigenza.

Si potrà avere anche la consulenza del servizio Infoconsumi su questioni legate a acquisti e contratti o all’assicurazione malattia. Inoltre chi è interessato potrà firmare l’iniziativa popolare “Per prezzi equi” e la petizione “Voglio sapere da dove viene quello che mangio”. E altro ancora. Presso la postazione ci si potrà anche affiliare direttamente all’associazione approfittando dell’offerta promozionale per il 2018.

L’avvio della campagna coincide anche con la messa in rete della nuova configurazione del sito internet acsi.ch.

Gli appuntamenti:

-          Sabato 7 ottobre a Roveredo GR, In Piazeta - dalle 9 alle 17;

-          Sabato 14 ottobre a Locarno, Via alla Ramogna - dalle 9 alle 17;

-          Sabato 21 ottobre a Bellinzona, Mercato del sabato - dalle 9 alle 14;

-          Sabato 28 ottobre a Lugano, Piazza Cioccaro - dalle 9 alle 17;

-          Sabato 11 novembre a Chiasso, Piazza Indipendenza - dalle 9 alle 17;

-          Sabato 18 novembre a Mendrisio, Piazzale alla Valle - dalle 9 alle 17.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora

I congressisti abbandonano l’aeroporto di Lugano

Cavalli: «L’evento oncologico sopravvive anche senza». Mentre secondo il presidente di HotellerieSuisse lo scalo va mantenuto, «ma in mani private per evitare le polemiche»

FOTO
LUGANO
2 ore

«Così si ricostruisce una città distrutta dalle bombe»

Yves Ubelmann è specializzato nella riproduzione virtuale del patrimonio a rischio. Prossimamente sarà ospite di una mostra dell’USI: «Vi spiego i danni fatti dalle guerre in Siria e Iraq»

CANTONE
11 ore

Settimana bagnata, ma senza allarmi

Precipitazioni e temporali dovrebbero intervallarsi per i prossimi giorni almeno fino al weekend

FOTO
LUGANO
12 ore

Via un pino dal Ciani: «Poteva precipitare da un momento all'altro»

La pianta, di circa 80 anni, è stata recisa in mattinata. Strappata dal suolo dopo l'ultimo temporale era diventata «assolutamente pericolosa»

AIROLO / GÖSCHENEN
14 ore

Sfida a volano nel tunnel (bloccato) del Gottardo

Traffico paralizzato da ore in seguito a un grave incidente. C'è chi inganna il tempo come può. La testimonianza di un ticinese: «Nessuno ci dice nulla»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile