+6
LUGANO
27.09.17 - 10:150
Aggiornamento : 29.09.17 - 07:21

Borradori e Badaracco premiano Nino Schurter

Il campione olimpico e mondiale era presente - insieme a molti altri big - alla prima edizione di Lugano Bike Emotions. La manifestazione si è rivelata un successo

LUGANO - Si è conclusa nei migliori dei modi la prima edizione di Lugano Bike Emotions. Presente alla manifestazione anche il campione olimpico e mondiale Nino Schurter, che ha avuto l'onore di ricevere il "premio al merito sportivo 2017 della Città di Lugano" dalle mani del sindaco Marco Borradori e dal Municipale Roberto Badaracco.

700 appassionati - Grazie ad un sole splendente e a temperature primaverili, il quartiere di Carona si è trasformato in una vera e propria arena della mountain bike. Sono stati infatti oltre 700 i partecipanti alle diverse gare dell’ultima tappa della Proffix Swiss Bike Cup 2017 in programma a Carona tra sabato 23 e domenica 24 settembre: tra percorsi di abilità presso la piscina per i più piccoli e un percorso di grande difficoltà tra i boschi dell’Arbostora, gli atleti hanno estasiato il pubblico presente dimostrando entusiasmo, tenacia e competitività.

Colombo vola alto - Anche i campioni mondiali in carica Nino Schurter e Jolanda Neff, nelle gare élites di domenica, hanno sfidato i loro compagni di categoria garantendo uno spettacolo ai massimi livelli. Da segnalare inoltre che l’atleta di casa, Filippo Colombo, nonostante una foratura durante le fasi finali della gara che ne hanno compromesso il risultato parziale, si è aggiudicato lo scalino più alto del podio per il campionato Proffix Swiss Bike Cup 2017.

«Percorso degno del Mondiale» - Mathias Arpagaus e Ivano Rovelli hanno ideato i percorsi di queste emozionanti gare: grandi difficoltà tecniche e viste mozzafiato hanno caratterizzato queste competizioni molto apprezzate da atleti, team e organizzatori del campionato. «Un percorso degno di un Mondiale», ha sentenziato il commissario UCI presente a Carona.

Spartacus battuto sulle strade del Luganese - Sabato mattina quasi 200 atleti hanno sfidato Spartacus nella Chasing Cancellara: una faticosa cronoscalata tra Melide e Carona che ha visto ben dieci partecipanti battere il grande atleta rossocrociato che si è così posizionato “solo” undicesimo. I vincitori hanno avuto il grande privilegio di essere premiati direttamente da Fabian che ha elogiato, l’organizzazione dell’evento, il territorio ticinese e tutti i suoi abitanti, «qui ci si sente sempre a casa». La gara è servita pure per rilanciare il progetto ciclopedonale da Lugano a Melide , mentreFabian Cancellara ha chiesto al Cantone di sistemare la strada cantonale da Vico Morcote a Carona. «Se si vuole creare un centro di competenza delle MTB e delle Bici a Carona si devono avere strade d’accesso senza troppi pericoli», spiega il campione bernese.

Nino Schurter agli onori -  Sabato sera Nino Schurter, campione olimpico a Rio 2016 e vincitore della medaglio d’oro ai recenti campionati del Mondo di Cairns in Australia, dopo aver dato ufficialmente il via alla gara della tappa europea di Handbike, è stato ricevuto in Municipio dal Sindaco Marco Borradori e dal Capo Dicastero Cultura, Sport ed Eventi Roberto Badaracco. Al termine dei discorsi di rito gli è stato consegnato il prestigioso premio al merito sportivo della Città di Lugano per il 2017. Approfittando della loro presenza a Lugano per le gare della Proffix Swiss Bike Cup, alla cerimonia erano presenti anche altri atleti svizzeri vincitori di medaglie ai mondiali australiani.

La seconda edizione avrà luogo il weekend dal 21 al 23 settembre 2018.

Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore
Sacerdote indagato, Lazzeri: «Appena ho saputo ho denunciato»
Il presbitero 50enne è in arresto con l'accusa di atti sessuali con persone incapaci di discernimento
BELLINZONA
2 ore
«Uno spettacolo desolante»
La sezione di Bellinzona della Lega critica le riposte ricevute dal Municipio: «Non ammetterà mai le sue colpe».
CANTONE
7 ore
Due nuovi casi di contagio in Ticino
Rimane invariato il numero dei decessi: non se ne registrano da una settimana.
CANTONE
9 ore
Coronavirus: ospedali confrontati a perdite milionarie
L'EOC lamenta ammanchi per 60-70 milioni di franchi. Moncucco: «Speriamo di trovare un buon accordo col Cantone».
LUGANO
22 ore
«Il trasferimento degli uffici a Cornaredo è una condanna a morte»
Gli esercenti del centro ritornano a discutere sul nuovo quartiere, in tempi di Covid
FOTO
CANTONE
23 ore
"Verso l'ospedale senza fumo", anche a Bellinzona
Nella "Giornata mondiale senza tabacco", l’Ospedale Regionale Bellinzona e Valli offre un contributo concreto
FOTO E SONDAGGIO
LUGANO
1 gior
Biciclette alla conquista delle corsie bus
A Lugano è in corso la posa della nuova segnaletica per le due ruote
FOTO
BELLINZONA
1 gior
Il mercato di Bellinzona ha messo la mascherina
Oggi ne sono state distribuite agli avventori che non ne erano provvisti: si tratta di una misura prevista dalla Città
CONFINE
1 gior
«L'Italia non è un lazzaretto»
Lo dice il ministro degli esteri Di Maio. Dal 3 giugno si potrà entrare nel paese senza quarantena
CANTONE
1 gior
Coronavirus: zero contagi e nessun nuovo decesso in Ticino
I dati sull'evoluzione dell'epidemia si confermano incoraggianti.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile