TiPress
LUGANO
21.09.17 - 15:120

Cooperazione tra NLM e SNL: non c'è ancora il piano industriale

Si è svolto oggi il primo incontro tra Gestione Governativa Navigazione Laghi e la Società Navigazione del Lago di Lugano (SNL) con i sindacati

LUGANO - Gestione Governativa Navigazione Laghi (GGNL), che comprende la Navigazione Lago Maggiore (NLM), e la Società Navigazione del Lago di Lugano (SNL) comunicano sui progressi dell’incontro odierno con i sindacati OCST, UNIA e SEV.

«La discussione fra le parti - si legge nel comunicato stampa - è stata distesa e serena, si è trattato di una prima riunione esplorativa in quanto non siamo ancora in possesso del documento completo del piano industriale». GGNL e SNL comunicano che non appena saranno in possesso del documento, esso sarà condiviso con le autorità Cantonali e i due ministeri dei trasporti. Inoltre, «ogni decisione sarà presa dopo le valutazioni aziendali di SNL e GGNL».

La riunione della commissione mista Italo Svizzera prevista per il 27 settembre è stata posticipata a data da stabilire.

«SNL - conclude il comunicato - prenderà ogni decisione avendo come priorità la salvaguardia dei posti di lavoro a corto e lungo termine sul Lago di Lugano e Lago Maggiore».

TOP NEWS Ticino
CANTONE / GRIGIONI
4 ore

Il Passo del Lucomagno è stato riaperto

Sono stati sgomberati i grossi massi caduti sulla strada settimana scorsa. E per Corpus Domini, dopo un lungo letargo invernale, tornerà transitabile anche la Novena

VIDEO
CAPRIASCA
7 ore

Cade da un muretto, interviene la Rega

Al momento non sono note le condizioni del ferito

CAMPIONE D'ITALIA
8 ore

«I debiti di Campione li paghi l'Italia»

Ignazio Cassis ha risposto a una domanda di Marco Romano specificando come non sussista alcun legame tra i debiti che l'enclave ha con il Ticino e i ristorni. «Sono due dossier diversi»

CANTONE
8 ore

«La dott.ssa Lesmo non è contraria ai vaccini. Ha vaccinato i suoi figli»

Il medico replica dopo l'interrogazione di Galeazzi sui dottori contrari ai vaccini: «Queste terapie di massa non tengono conto del rapporto rischio/beneficio»

BIDOGNO
11 ore

Il parcheggiatore abusivo è stato estradato in Italia

Fine della corsa per il 42enne, ricercato dal 2016 per questioni legate al traffico di stupefacenti. Qualche mese fa aveva piazzato le sue macchine senza targhe in una proprietà privata del Luganese

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report