MERIDE
12.09.17 - 17:160

La Corea del Sud in visita al Monte San Giorgio

Un delegazione dello Stato asiatico ha visitato il sito patrimonio UNESCO del Mendrisiotto

 

MERIDE - Settimana scorsa presso il Museo dei fossili del Monte San Giorgio a Meride s’è tenuta la visita ufficiale di una delegazione di rappresentanti del Dipartimento dell’amministrazione del patrimonio culturale (Department of Culture Heritage Administration) della Repubblica di Corea.

Durante la riunione con la delegazione sud coreana, in visita ai siti UNESCO del Monte San Giorgio e Jungfrau-Aletsch, sono stati approfonditi numerosi temi legati alla gestione dei siti UNESCO in Svizzera tra cui i compiti degli enti gestori, l’organizzazione transnazionale del sito, gli enti pubblici federali e cantonali, i piani di gestione, gli accordi programmatici e le convenzioni che regolano le competenze di progetto e i finanziamenti.

In Repubblica di Corea vi sono due siti UNESCO a carattere naturalistico e una situazione caratterizzata dall’amministrazione pubblica nazionale, che intende proteggere l’integrità dei siti e le amministrazioni regionali che vorrebbero invece promuovere progetti infrastrutturali. Questi interessi contrapposti sono a volte fonte di conflitto. I rappresentanti del sito UNESCO del Monte san Giorgio hanno spiegato la situazione in Svizzera. L’area interna del sito del Monte San Giorgio, interessata dai beni di valore eccezionale universale iscritti nella lista del patrimonio mondiale (i fossili marini del Triassico Medio), è circondata e quindi protetta da una zona tampone. Sono stati inoltre discussi temi legati alla conservazione dei beni, alle campagne di scavo e alla preparazione dei fossili, condotte dal Museo cantonale di storia naturale. La visita guidata al Museo dei fossili del Monte San Giorgio ha permesso alla delegazione di apprezzare il moderno allestimento museale della struttura di Meride e di informarsi sui numerosi progetti in corso di realizzazione.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
La rivelazione shock del padre: «Toccarmi con mia figlia era diventata un'esclusiva»
Processo alla coppia dell'orrore. Il 50enne, che abbelliva i filmati hard con effetti speciali e colonne sonore, gioca a nascondino col giudice. Intanto emerge che la madre era gelosa della ragazza
FOTO E VIDEO
CHIASSO
2 ore
Tamponamento in via Rampa, conducente ferita
L'incidente è avvenuto attorno alle 10 di questa mattina. Sul posto soccorsi e polizia
LUGANO
3 ore
«I nostri figli in quei momenti erano oggetti al servizio della coppia»
Si apre il processo nei confronti dei due genitori del Bellinzonese che per anni avrebbero abusato sessualmente dei loro ragazzi. Filmando spesso le folli gesta. Ammissioni shock da parte della mamma
POSCHIAVO (GR)
3 ore
In Italia è polemica sulla pasta poschiavina
Coldiretti, l'associazione italiana degli agricoltori, si è imbestialita dopo un servizio televisivo su un pastificio grigionese
CANTONE
5 ore
Torna la neve: allerta di livello 4 nel Sopraceneri
Forti nevicate in arrivo tra domani e venerdì. Limite in calo fino a 200 metri nei distretti più a nord
LUGANO
7 ore
Come è facile ordinare sushi "di contrabbando" dall'Italia
Boom di ticinesi nei ristoranti oltre confine. E alcuni non disdegnano le consegne di pasti a domicilio: in barba alle regole doganali. Abbiamo fatto un test
CANTONE
14 ore
Una petizione per salvare i bus per Malpensa
È stata lanciata un paio di giorni fa in vista dell'interruzione dei collegamenti su gomma prevista per la fine di quest'anno
ORSELINA
18 ore
«Con l'omeopatia seguiamo il malato di cancro»
Serata speciale domani 13 novembre alla Clinica Santa Croce. Il direttore Dario Spinedi: «Dopo 23 anni, vi raccontiamo cosa abbiamo fatto»
LUGANO
19 ore
Su terra ferma, ma si pattinerà su ghiaccio a Natale in Città
L’idea della pista sul lago è stata rinviata al 2020 per allestire la perizia idro-geologica. «Da un pool di sponsor 300mila franchi per un evento di qualità e sociale» rivela Stefano Artioli
MENDRISIO/LUGANO
20 ore
Malore sul treno: «Nessuno ha chiamato i soccorsi»
Le FFS fanno chiarezza sull'episodio di questa mattina. E assicurano: l'affollamento del TiLo era «una situazione del tutto eccezionale»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile