keystone
LUGANO / CHIASSO
23.08.17 - 07:390

A Lugano e Chiasso niente canapa light

Rifiutate alcune autorizzazioni alla vendita. La cittadina di confine ha persino adottato un'ordinanza specifica

LUGANO / CHIASSO - Lugano non vuole sigarette alla canapa light nella propria giurisdizione. Tanto che ad oggi - riporta La Regione - nessun negozio è stato autorizzato a venderle nonostante al Municipio siano giunte almeno tre o quattro richieste formulate da rivenditori al dettaglio.

Il Municipio, in buona sostanza, si è basato sulla legislazione vigente che vieta le attività di questo genere in contesti e luoghi ritenuti sensibili. Ma se a Lugano non è stata adottata un’ordinanza specifica, è diverso il caso di Chiasso.

Qui, il fatto che la canapa sia più "leggera" non interessa. La scarsa chiarezza, in Ticino, sul profilo normativo ha spinto la cittadina a colmare il vuoto con un’Ordinanza sulla coltivazione della canapa e sulla vendita al dettaglio dei suoi prodotti che fa appello alla Legge e al Regolamento cantonali e che oggi fa stato: scaduti i termini, nessuno ha presentato ricorso.

«Non abbiamo nulla contro la canapa "light" – ci tiene a precisare la capodicastero Sicurezza pubblica Sonia Colombo-Regazzoni –, ma intendiamo evitare la proliferazione di questi punti vendita. Memori di quanto accaduto in passato non vogliamo correre il rischio di assistere allo stesso fenomeno di pendolarismo da Oltreconfine».

Oggi, chi intende entrare nel commercio della canapa legale, deve seguire le direttive cantonali. Alle quali Chiasso ha aggiunto dei divieti. In particolare, non sarà possibile realizzare coltivazioni e vendere al dettaglio la canapa e i suoi derivati nelle vicinanze di luoghi sensibili. E Mendrisio non sta a guardare. Anzi, sono al vaglio misure giuridiche in merito.

Commenti
 
SwissPitBull 1 anno fa su tio
Finchè ci tratteranno diversamente dal resto della svizzera, io mi comportero' differentemente dal resto della svizzera. Cavoli loro, io non ci perdo nulla. Le leggi federali qui non valgono quindi faccio quello che voglio.
splugen 1 anno fa su tio
in tutta la svizzera si Ticino no, per altre "questioni" il Ticino deve eseguire le direttive del CF. coerenza ? se hanno preoccupazioni del pendolarismo con l'Italia questo non è il caso, a questo tipo di canapa non sono interessati non essendoci lo sballo, per quello vanno in farmacia ev. mercato nero.
Sarà 1 anno fa su tio
Roba da mat... Contesti e luoghi ritenuti sensibili? Ma se a Lugano si può comprare coca ovunque, anche a pochi metri dal liceo!
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora

Spunta l'offerta di lavoro da 12mila franchi per una «Hostess seducente»

Lo sfogo di una candidata: «Il parametro più importante? Devi essere una prostituta»

FOTO E VIDEO
LUGANO
2 ore

Scontro tra un'auto e un furgone a Molino Nuovo

Una Ford con targhe ticinesi ha centrato il furgone VW che si trovava davanti al semaforo

LUGANO
3 ore

Orrore tra le mura domestiche: condanna a quattro anni di carcere

Prendeva a botte compagna e figli: 56enne alla sbarra per numerosi reati. Ecco la sentenza pronunciata dal giudice Amos Pagnamenta

CANTONE
3 ore

Banche e clienti stranieri? «La situazione è paradossale»

In calo gli operatori ticinesi che hanno una visione positiva della situazione degli affari, secondo la più recente indagine congiunturale

ROVEREDO (GR)
4 ore

Ferite gravi per la 65enne coinvolta nello scontro frontale

L'auto che procedeva in direzione sud nella galleria San Fedele ha invaso la sua corsia. Lo scontro è stato inevitabile

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile