Foto Lettore
LOCARNO
10.07.17 - 17:050
Aggiornamento : 12.07.17 - 09:55

Occhio ai rischi durante il bagno, «basta un attimo»

È iniziata a giugno la nuova campagna di sensibilizzazione lanciata dalla Società Svizzera di Salvataggio, sezione di Locarno per mettere in guardia i bagnanti sui pericoli di laghi e fiumi

LOCARNO - Il Locarnese è conosciuto per i suoi laghi e i suoi fiumi, che durante l'estate vengono presi d'assalto da migliaia di turisti. Proprio per mettere in guardia tutti bagnanti che affollano le spiaggette della regione, la Società Svizzera di Salvataggio - sezione di Locarno - ha lanciato a inizio giugno la campagna di sensibilizzazione "Basta un attimo". «Essa spiega il comportamento da tenere al fiume o al lago per godersi un rinfrescante bagno in tutta sicurezza».

La campagna dal mese scorso sensibilizza i bagnanti sul fiume Maggia - da Avegno a Cavergno. «Da metà luglio cercheremo di distribuire i volantini informativi scritti in 4 lingue (italiano, francese, tedesco e inglese) anche al pozzo di Tegna e a Losone, zona Merige», sottolinea il volontario Emanuele Calzascia. «Inoltre da quest'anno abbiamo posizionato dei cartelli con le regole nelle zone più frequentate dai bagnanti». La Società Svizzera di Salvataggio del Locarnese mette pure in guardia i campeggiatori. «Appostarsi sulle rive del fiume durante la notte è sconsigliato e fortemente pericoloso, perché il fiume si alza molto velocemente. Inoltre in alcuni comuni si viene pure sanzionati».

Ecco alcuni consigli forniti dalla Società Svizzera di Salvataggio, sezione di Locarno:

- Non lasciare bambini incustoditi vicino all’acqua – tenere i bambini piccoli sotto controllo, a portata di mano

- Non entrare mai in acqua dopo l’assunzione di bevande alcoliche o altre droghe! Non nuotare mai a stomaco pieno o completamente vuoto.

- Non tuffarti sudato in acqua: il tuo corpo deve gradualmente abituarsi.

- Non tuffarti in acque torbide o sconosciute: le situazioni sconosciute presentano pericoli.

- Materassini e oggetti gonfiabili ausiliari per il nuoto non devono essere usati in acque profonde: essi non danno alcuna sicurezza.

- Non nuotare lunghe distanze da solo: anche il corpo meglio allenato può subire debolezze.

Regole nei fiumi:

- In canotto si deve portare il giubbotto di sicurezza.

- Non superare il peso massimo indicato sul canotto.

- Non legare assieme i canotti: non sono più manovrabili.

- Tratti di fiume sconosciuti devono essere perlustrati prima della partenza.

- Solo buoni nuotatori allenati possono avventurarsi in acque libere (laghi, fiumi).

- Un eccessivo raffreddamento può provocare crampi. Più l'acqua è fredda e meno si dovrebbe rimanervi.

 

Inoltre ricordiamo che campeggia sulle rive del fiume durante la notte è sconsigliato e fortemente pericoloso, perché il fiume si alza molto velocemente senza che ci accorgiamo.

Inoltre in certi comuni se si viene sorpresi a campeggiare dove non è consentito si viene anche sanzionati.

La Società Svizzera di Salvataggio invita a non rovinare e distruggere i cartelli posizionati. La campagna «Basta un attimo è stata creata e pubblicizzata dalla Commissione Acque Sicure».

 

 

Foto Lettore
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
43 min
Neve fin nel Sottoceneri e forti disagi a nord
Un furgone è andato a sbattere sul'A2, all'altezza di Faido.
CONFINE
53 min
Positivo alla variante inglese, da St. Moritz a Como in treno e taxi
L'uomo, un cameriere 30enne, è stato denunciato.
AIROLO
2 ore
San Gottardo chiuso... per neve
La galleria è stata chiusa poco dopo le 14.00 a causa del maltempo. Forti disagi al traffico.
CANTONE
3 ore
Governo e Cellula sanitaria insieme per prevedere l'evoluzione della pandemia
Si è discusso dello scambio continuo di informazioni sulla situazione epidemiologica.
CANTONE
6 ore
Diciotto pazienti in meno all'ospedale
Nelle ultime 24 ore 4 persone sono state ricoverate, mentre 20 sono state dimesse.
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Ecco le sfide 2021 per i consumatori
Al centro della “battaglia” ci saranno il Nutri-Score sugli imballaggi e le azioni collettive
BELLINZONA
11 ore
«Mi ha "distrutto" la spalla e non mi vuole risarcire»
Lo sfogo del 29enne che il 10 febbraio 2016 venne aggredito da un calciatore a carnevale: «Sono in un limbo».
CANTONE
11 ore
Loro sono tra i pochi a fare affari
Chi se lo sarebbe aspettato un anno fa a quest'ora? Col Covid "vanno di moda" le fabbriche di mascherine.
CANTONE
21 ore
Escursionisti che mettono i bastoni fra le ruote dei bikers
Ostacoli e trappole piazzati sui Monti di Claro: la convivenza fra i vari fruitori dei sentieri non è sempre semplice.
CHIASSO/LUGANO
22 ore
Anche in treno si viaggia un po' stretti
Pendolari stipati su un convoglio dimezzato. Le Ffs: «Può capitare, ma esistono diverse alternative»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile