archivio TiPress
ARZO
14.06.17 - 18:170

Dal marmo nasce "CAVAVIVA"

ARZO - Dopo il piano di riqualifica dell’area, in parte ancora in corso, e la ripresa dell’attività di estrazione alle cave di Arzo, è forte ora la volontà di spingere il sito estrattivo anche sotto gli aspetti didattici, turistici e museali che è in grado di offrire, essendo questo un luogo di importanza geologica e ricco di storia, le cui prime notizie si hanno già attorno al 1300.

È infatti ufficiale la costituzione dell’associazione “CAVAVIVA – amici delle cave di Arzo”, il cui scopo è quello di trasformare le cave di Arzo in un luogo di valore ricreativo e culturale per la popolazione e per tutte le persone che hanno voglia di scoprire le unicità del nostro territorio, rivolgendosi anche al bacino turistico del Mendrisiotto e insubrico.

L’idea dell’Associazione CAVAVIVA sorge da un progetto di Valentina Rossi, «Il risveglio delle cave», che ha convinto pochi mesi orsono il Patriziato di Arzo, proprietario del fondo, a conferirle l’incarico per la gestione dei futuri passi. Valentina Rossi, la cui conoscenza del marmo (oltre a saperlo lavorare) l’ha appresa da suo padre Oreste Rossi, fa parte della sesta generazione della storica famiglia che si è occupata dell’estrazione a Arzo negli ultimi decenni.

«Mi piacerebbe che il valore inclusivo e sociale di un tempo possa tornare a caratterizzare le cave e a farle vivere”. È questo in estrema sintesi ciò che ha spinto Valentina a proporre il progetto, che passerà presto attraverso la costituzione dell’Associazione.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
55 min
L'ex funzionario DSS torna alla sbarra
Si apre oggi il processo in Appello. Ma stavolta si trattano soltanto i fatti relativi a una delle tre vittime
CANTONE
55 min
Telelavoro obbligatorio, ma stesso traffico
La conta dei veicoli mostra che la chiusura dei negozi avrebbe inciso più dello smart working che marcia sul posto
BELLINZONA
10 ore
«Non abbiamo potuto dirgli addio»
L'ultimo saluto è un diritto garantito (in teoria) anche in tempi di Covid. Ma allo Iosi qualcosa è andato storto
LUGANO
12 ore
«Abbiamo bisogno di quest'opera»
Dopo l'annunciato referendum dell'Mps, Roberto Badaracco interviene in difesa del nuovo stadio di Cornaredo
FOTO
CANTONE
14 ore
Neve fin nel Sottoceneri e forti disagi a nord
Un furgone è andato a sbattere sul'A2, all'altezza di Faido.
CONFINE
14 ore
Positivo alla variante inglese, da St. Moritz a Como in treno e taxi
L'uomo, un cameriere 30enne, è stato denunciato.
AIROLO
15 ore
San Gottardo chiuso... per neve
La galleria è stata chiusa poco dopo le 14.00 a causa del maltempo. Forti disagi al traffico.
CANTONE
17 ore
Governo e Cellula sanitaria insieme per prevedere l'evoluzione della pandemia
Si è discusso dello scambio continuo di informazioni sulla situazione epidemiologica.
CANTONE
20 ore
Diciotto pazienti in meno all'ospedale
Nelle ultime 24 ore 4 persone sono state ricoverate, mentre 20 sono state dimesse.
CANTONE / SVIZZERA
21 ore
Ecco le sfide 2021 per i consumatori
Al centro della “battaglia” ci saranno il Nutri-Score sugli imballaggi e le azioni collettive
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile