MENDRISIO
24.05.17 - 10:490

Una giornata per visitare i mulini

Nel Mendrisiotto sabato 27 maggio sarà possibile conoscere meglio quattro strutture

MENDRISIO - Sabato 27 maggio avrà luogo la 17ma Giornata svizzera dei mulini. Nel Mendrisiotto aderiscono a questa manifestazione quattro mulini: quelli di Bruzella, del Daniello, del Ghitello e, novità di quest’anno, l’antica masseria La Tana di Rancate.

La Tana di Rancate, tutt’ora in fase di restauro, si presenterà per la prima volta al pubblico proprio in occasione della Giornata svizzera dei mulini. Una prima occasione per assistere alla dimostrazione di segatura di tronchi con la sega Müller recentemente rimessa in funzione, dopo 30 anni d’inattività. Sarà possibile visitare il mulino, non ancora funzionante, e la corte interna della masseria e osservare l’ampio anfiteatro che accoglie le varietà di alberi e arbusti da frutto di specie rare. La masseria sarà aperta alle 10.30 e le dimostrazioni di taglio sono previste dalle 11.00 ogni ora sino alle 14.00.

A Bruzella s’inizierà invece alle 11.00 e il mulino sarà in funzione fino alle 16.00. In questa fascia oraria si potrà quindi assistere alla macinazione del mais giallo e rosso, mentre a pranzo sarà poi possibile degustare la polenta di mais rosso, accompagnata da formaggi e formaggini della Valle di Muggio, nonché da salumi. Non mancherà nemmeno la musica. Nel deposito, situato a pochi passi dal mulino, si potrà invece visitare la mostra sulla storia della macinazione e sugli opifici presenti in passato lungo il corso della Breggia.

Il Mulino del Daniello, ubicato a Coldrerio nel cuore del Parco Valle della Motta, sarà invece in funzione dalle 10.30 alle 17.00. Sarà possibile assistere alla macinazione del mais, vedere all’opera il frantoio per l’olio (l’unico attualmente funzionante in tutto il Sottoceneri) e visitare il museo didattico del mulino. Durante la giornata saranno anche presentati dei particolari lavori di ricamo conosciuti come “Tappeti di Sagno”. Una particolare forma di artigianato nata nel 1930, legata al nome di Germaine Chiesa-Petitpierre, moglie del pittore Pietro Chiesa, che progettò i circa 150 disegni che furono poi realizzati dalle donne di Sagno. Per l’occasione saranno presenti alcune ricamatrici che esporranno i loro lavori con la possibilità di acquistarli.

Infine il Mulino del Ghitello, situato all’entrata delle Gole della Breggia, sarà pure in funzione e accoglierà i visitatori tra le 10.00 e le 17.00.

Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
1 ora

La foca in arancione per una buona causa

Anche la capitale ha partecipato alla campagna lanciata dall’OMS con l’iniziativa “Illumina un monumento” nella Giornata mondiale per la sicurezza dei pazienti

LUGANO / ITALIA
5 ore

Una ditta luganese vuole assumere 400 persone a Napoli

Il discusso stabilimento Whirlpool nel capoluogo campano verrà ceduto alla Prs, una "misteriosa" società con sede sul Ceresio. Che promette di mantenere tutti gli impieghi

CANTONE
8 ore

Abusi al Dss: la nomina fa discutere

Il governo propone ai vertici dell'Azienda cantonale dei rifiuti un ex funzionario coinvolto in uno scandalo sessuale. Dadò invoca un'inchiesta parlamentare

FOTO
CANTONE
9 ore

Fungiatt dispersi in valle Morobbia, ma è un'esercitazione

Positiva la collaborazione tra la colonna di soccorso di Bellinzona e l'unità cinofila SAS

CONFINE / SVIZZERA
11 ore

Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet

L'anziano è rimasto con in mano un pugno di mosche, e una valigetta piena di denaro falso

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile