+ 1
LUGANO
13.05.17 - 14:220

Concluso il Dies Academicus dell’USI

Si è svolto stamattina il ventunesimo Dies Academicus dell’Università ticinese, il primo per Boas Erez da rettore

LUGANO - Si è svolto questa mattina presso il campus di Lugano il ventunesimo Dies academicus dell’Università della Svizzera italiana. Dopo il saluto della Presidente del Consiglio dell’Università Monica Duca Widmer, l’intervento del Rettore Prof. Boas Erez – intitolato “La voce dell’Università” – ha posto l’attenzione sui numerosi modi in cui l’Università esprime la propria voce, contribuendo in modo originale e diversificato al progresso scientifico, al dibattito culturale e allo sviluppo sociale ed economico delle sue comunità di riferimento, così come del territorio della Svizzera italiana.

Secondo il Rettore, nell’ultimo anno l’Università ha gettato le basi affinché le diverse voci che la compongono possano parlare in modo più coeso, aumentando la portata complessiva del proprio discorso: è il caso ad esempio del Senato accademico, riunitosi per la prima volta lo scorso 4 maggio, il cui obiettivo è proprio quello di rafforzare la condivisione all’interno dell’Ateneo, discutendo aspetti della sua pianificazione strategica e delle condizioni generali di lavoro. Voci più coese e voci fresche: il Rettore ha infatti ricordato la recente nomina di Cristina Largader a nuova Direttrice amministrativa, la designazione di Riccardo Blumer alla guida dell’Accademia di architettura e quella di Antonio Carzaniga a Decano della Facoltà di scienze informatiche.

Di seguito, il Professore dell’Università di Cambridge David Abulafia ha tenuto una prolusione dal titolo “Mediterraneo passato e Mediterraneo futuro”, a sottolineare il rinnovato interesse dell’USI per il tema: è stata infatti istituita la Cattedra Medio-Oriente Mediterraneo, il cui titolare sarà per il primo anno il noto politologo, orientalista e accademico francese Gilles Kepel. Nel contesto della Cattedra è previsto un corso di 10 lezioni aperte al pubblico sui temi più caldi della regione.

Al termine della cerimonia, come da tradizione, sono state conferite le onorificenze, che hanno riguardato quest’anno la Facoltà di scienze informatiche: il Dottorato honoris causa è stato assegnato a Shriram Krishnamurthi, professore di Computer Science alla Brown University, “per le innovazioni nel campo della teoria dei linguaggi di programmazione e per gli straordinari contributi all’insegnamento dell’informatica, dalla scuola media fino all’università”; il Credit Suisse Award for best teaching è stato attribuito a Mehdi Jazayeri, Decano fondatore della Facoltà di scienze informatiche, «per la creazione di un curriculum di informatica innovativo e per la qualità del suo insegnamento da quando è con l’USI».

 

Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
1 ora
Sbanda sulla cantonale e si rovescia sul tetto
L'incidente è avvenuto poco dopo le 6 a Gnosca. Il conducente è stato trasportato in ospedale
FOTO E VIDEO
CALANCA (GR)
1 ora
Frontale in galleria e 6 persone tra le lamiere... ma è un'esercitazione
Polizia cantonale, pompieri e Servizio ambulanze della Mesolcina si sono "allenati" ieri sera nel tunnel Val del Infern. Una trentina le persone coinvolte
CANTONE
2 ore
Maltrattamenti sui bambini, in dieci mesi 14 "casi importanti"
Trent'anni fa la Convenzione Onu sui diritti del fanciullo. L'associazione Telefono Sos Infanzia si occupa di loro: «Dietro a una telefonata c’è un minore che soffre»
LOCARNO
10 ore
Nevicate che sanno di beffa per Cardada
Vista la meteo di questi giorni, qualche rimpianto per la chiusura degli impianti c’è. «Ma un anno in più non avrebbe fatto la differenza», spiega il locale Sci Club
SONDAGGIO
CANTONE
13 ore
Acquisti online tabù: «I regali comprateli in Ticino»
L’appello della Federcommercio in vista del Natale. La presidente Lorenza Sommaruga: «Non vogliamo demonizzare nessuno. Però tanti piccoli negozi sono a rischio chiusura»
CANTONE
15 ore
Vent’anni di prigione, e l’espulsione dalla Svizzera
È la pena esemplare proposta dalla Procura per il 56enne che, due anni fa, uccise la moglie all’autosilo di Ascona
CANTONE / CONFINE
16 ore
Ticinesi nei boschi per la droga, fermato l'ennesimo traffico
Un anno di pedinamenti, mezzi aerei e diverse auto per porre un freno allo spaccio in quel del Parco Pineta
CANTONE
16 ore
In aula va in scena il video dell'uccisione, e scoppia il dolore
Nella requisitoria, il Pp Moreno Capella ha ricostruito il «calvario» della donna uccisa all’autosilo di Ascona. Critiche dalla Procura alla polizia
CANTONE
17 ore
Ballottaggio per gli Stati: «La RSI non c’era»
La critica del Consiglio del pubblico della CORSI: «C'era voglia di informazione». Quindi le scuse: «Terremo conto delle osservazioni per migliorare»
CANTONE
18 ore
«Mikron? La loro è irresponsabilità sociale»
L'MPS punta il dito contro il Cantone definendolo complice dei licenziamenti «con la sua politica di sgravi fiscali»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile