GORDOLA
24.04.17 - 16:380
Aggiornamento : 17:37

«È scattato e gli ha tirato un gancio nella schiena»

Omicidio a Gordola, parla il responsabile della discoteca: «Lo tenevamo d'occhio, era agitato. Un gesto inspiegabile»

GORDOLA - La differenza tra una brutta scazzottata e lo shock di una tragedia che ha sconvolto il Ticino sono due giorni di ansia, attaccati al telefono, con una domanda disperata nella testa: ce la farà? Alla "Rotonda" di Gordola non dimenticheranno mai il weekend appena trascorso. Fabrizio C., il 44enne del Mendrisiotto deceduto ieri a seguito delle ferite riportate venerdì fuori dalla discoteca, era un volto noto nel locale. Perché lo aveva gestito, 15 anni fa. E perché continuava a frequentarlo, conosceva tutti. «Un'ottima persona, veniva qui con gli amici, come l'altra sera. Non possiamo credere a quanto è successo» spiegano i dipendenti.

L'aggressore - Nessuno conosceva invece l'aggressore. Alexander D., 21 anni di Biasca, era «venuto qui solo una volta, quest'inverno» spiega il direttore della discoteca. «Venerdì sera era in compagnia di una ragazza, aveva avuto un diverbio al guardaroba con un altro cliente, era stato redarguito» continua il testimone. Lo staff del locale aveva intuito che «il ragazzo era agitato, sicuramente in stato alterato da alcol o sostanze» e lo teneva d'occhio. 

«Non si conoscevano» - Una volta uscito dal locale, seguito da un securino, il ragazzo si è avvicinato a sorpresa al gruppo di Fabrizio. Tutti i testimoni presenti alla scena concorderebbero nel sostenere che i due non si conoscevano. Il 44enne «stava parlando con degli amici» quando «è stato colpito alla schiena con un gancio dal 21enne» continua il direttore. «È stato immediatamente raggiunto dal securino il quale a sua volta è stato colpito con un pugno in volto».

Gesto senza senso - Intanto Fabrizio stramazzava a terra, privo di sensi. La forza del colpo - il 21enne sarebbe un praticante di arti marziali - o una botta durante la caduta, sarà l'esame medico a stabilire le cause della morte.  Ma il gesto resta apparentemente senza senso. «Non ci risulta che i due si fossero parlati o avessero litigato all'interno del locale» afferma lo staff.

La famiglia - Anche la famiglia del 21enne, contattata da tio.ch/20minuti, conferma che i due non si conoscevano. Quali dunque le ragioni del gesto? Uno sfogo irrazionale? Colpa dell'alcol o di altro? L'inchiesta coordinata dal procuratore Arturo Garzoni sta vagliando tutte le ipotesi. Il 21enne è detenuto alla Farera con l'accusa di omicidio intenzionale.   

TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
1 ora
L'escursione in montagna finisce male
Un elicottero della Rega ha trasportati i due giovani in ospedale
CANTONE
1 ora
Altre 10 vittime a causa del Covid-19
Si conferma il rallentamento del numero di contagiati che sale a 2442 casi
CANTONE
2 ore
Covid-19, ristoratori "presi in giro" dalle assicurazioni
Il fenomeno coinvolge diversi esercenti a sud delle Alpi, ma anche nel resto della Svizzera. La rabbia di GastoTicino
CANTONE
2 ore
Le temperature tornano a salire
Nei prossimi giorni la colonnina di mercurio supererà i 20 gradi
FOTO E VIDEO
TENERO-CONTRA
3 ore
Incendio in cucina, palazzina evacuata
Nessuno avrebbe riportato ferite. L'intervento dei pompieri ha evitato il peggio
CANTONE
12 ore
«Il Covid-19? Non piangiamoci addosso»
Svizzera Turismo parla di gravi perdite in alcune località di punta. Con ripercussioni anche a lungo termine.
CANTONE
15 ore
Troppe case secondarie "prese d'assalto"
Ecco la fotogallery pubblicata dal blog "La Voce del Gambarogno". Perché il messaggio non passa?
LIVE
CANTONE
16 ore
Christian Vitta: «Nei prossimi mesi prepariamoci a una “normalità limitata”»
A Bellinzona si è tenuta la conferenza stampa dello Stato Maggiore di Condotta
VIDEO
CANTONE
17 ore
Christa Rigozzi e Petkovic: «Non è il momento di venire in Ticino»
Due testimonial d’eccezione, e un volantino, spiegano ai confederati perché per Pasqua è meglio restare a casa
CANTONE
18 ore
Tornano i controlli della velocità
L'attuale situazione legata al coronavirus obbliga la polizia a un utilizzo mirato delle risorse.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile