TiPress
CANTONE
20.03.17 - 07:250
Aggiornamento : 04.05.17 - 18:00

Permessi falsi, il cerchio si allarga

In Kosovo sarebbe in atto una vendita di documenti al migliore offerente, estranea all'inchiesta in corso

CANTONE - Lo scandalo dei permessi falsi non intende placarsi. Più la Magistratura indaga, più emergono nuovi retroscena che allargano il contesto anche a livello internazionale.

È proprio di un giro internazionale che parlano le ultime rivelazioni: pare che in Kosovo avverrebbe una vendita all’asta di permessi svizzeri falsi. Il titolare della Aliu Big Team finito sotto inchiesta a inizio febbraio avrebbe dichiarato - secondo la RSI - di non riuscire a vendere i permessi “di sua produzione” perché ritenuti troppo cari rispetto ad altri presenti sul mercato. Un giro di permessi, dunque, venduti in Kosovo da persone estranee all'inchiesta in corso. 

Il Ticino non sarebbe inoltre l'unico cantone svizzero interessato. Le indagini della polizia avrebbero portato alla luce un documento falso legato al canton Ginevra.

Gli indagati per il momento sono 16, dopo l’annuncio di settimana scorsa del fermo di due cittadini kosovari a Ponte Tresa su un minibus con a bordo dei clandestini.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
SVIZZERA
1 ora
Ripartono le funivie, ma sono gli zoo a fare il boom di visitatori nel primo giorno di riapertura
Una lunga fila si è formata davanti allo Zoo di Zurigo questa mattina, in attesa dell'entrata.
BELLINZONA
3 ore
«No al razzismo», si manifesta anche a Bellinzona
Tanti gli slogan scanditi e raffigurati sui cartelloni branditi dai manifestanti
FOTOGALLERY
LUGANO
5 ore
Dopo il lockdown, la lordura
Una "epidemia" di littering alla Foce del Cassarate e sul Brè. Le foto vergognose. La Città: «Problema in aumento»
CANTONE
7 ore
«Ora incrociamo le dita»
I campeggi hanno riaperto i battenti, oggi. L'associazione di categoria: «La stagione si può ancora salvare»
CONFINE
7 ore
Niente gite in Italia, le dogane restano vuote
Nonostante la riapertura della frontiera, i ticinesi sembrano ancora restii dal recarsi in Italia
MURALTO
11 ore
Aggredito sul lungolago, notte in ospedale
La vittima, un 35enne della regione, è stata picchiata da un ragazzo più giovane. Per futili motivi.
CANTONE
13 ore
«Quest'estate troppi giovani a casa»
I Giovani UDC ticinesi sono preoccupati per la disoccupazione under 25. E chiedono misure urgenti
CANTONE
1 gior
Garzoni: «Sì a piscine, fiumi e laghi. E dimagriamo»
Il direttore della clinica Moncucco sulle dichiarazioni di Zangrillo: «Non è certo che il virus sia mutato».
CANTONE
1 gior
L'ex infermiere dell'OBV è stato ritrovato morto
Il 45enne era scomparso lo scorso 30 maggio da Balerna. La sua automobile era stata rinvenuta ieri a Buseno.
CANTONE
1 gior
Al via su Piazzaticino.ch la seconda serata di Poestate
Il festival letterario luganese ritorna questa sera alle 18.00 con la sua edizione 100% online
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile