Tipress
CHIASSO
16.02.17 - 17:590

«La problematica della droga non si limita a via Odescalchi»

Il Municipio risponde a Fonio. «Il fenomeno è cantonale». Ma il consigliere comunale non ci sta: «Risposte superficiali». E inoltra un'interrogazione bis

CHIASSO - Botta e risposta sullo spaccio di droga in via Odescalchi tra il Municipio e Giorgio Fonio. Le risposte dell'esecutivo non sono infatti piaciute per niente al consigliere comunale che non ha esitato a definirle «superficiali» inoltrando un'interrogazione bis. 

Il Municipio, che all'inizio aveva riassunto le competenze del Servizio Anti-Droga (SAD),  aveva in seguito etichettato lo spaccio come un problema cantonale. «La problematica degli stupefacenti non è certo limitata a via Odescalchi, né al Mendrisiotto» - scrive l'esecutivo nella sua riposta. «Perciò è importante mantenere una visione globale e non fermarsi ai propri confini giurisdizionali». L'esecutivo ha pure sottolineato che l'impegno della  Polizia comunale «nel settore degli stupefacenti debba però tenere conto delle altrettanto importanti esigenze del normale servizio di Polizia». Il Municipio in conclusione sottolinea che «il servizio Anti-Droga sia da potenziare, tenendo tuttavia conto del fatto che la priorità attuale della Polizia di Chiasso sia il consolidamento del servizio esterno».

Risposte che secondo Giorgio Fonio non sono state assolutamente approfondite. « Fare un riassunto o meglio, un "copia e incolla" delle competenze dei SAD e aggiungere 13 righe di conclusioni, compresi i saluti, ci sembra quanto meno superficiale. Il consigliere comunale PPD considera poi «superfluo ogni altro commento» visto che il Municipio ha dato risposte solo a due quesiti su quattro.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
23 min
Perché il nome di quel ragazzo è sul sito del Cantone?
Strage sventata alla Commercio: il giudice Mauro Ermani chiedeva privacy per l'imputato. Ma poi...
CANTONE
2 ore
Un temporale, quasi 10 gradi in meno
È accaduto ieri a Lugano. Altrove raffreddamenti, ma non così marcati
LUGANO
2 ore
Crediti Covid, arrestato un "furbetto" nel Luganese
Oltre 600mila franchi usati, in realtà, per spese personali. In manette un 47enne italiano
CANTONE
3 ore
Covid: i casi ticinesi crescono anche oggi
Invariato, invece, il numero dei deceduti a causa del virus che resta fermo a quota 350
CANTONE
3 ore
Il Municipio sotto accusa per presunti abusi edilizi
La Lega chiede alla Sezione degli enti locali di «ristabilire la legalità negli spazi dell'ex caserma»
FOTO E VIDEO
LUGANO
6 ore
Incendio sul balcone, arrivano i soccorsi
Il rogo è scoppiato questa mattina a Viganello.
AGNO
6 ore
«Non sorrido da cinque anni»
Franco Boroni, 65 anni, ha ingaggiato un'interminabile battaglia legale. E nel frattempo è logorato dal mal di denti
LOCARNO
6 ore
E se il Ticino lo scoprissi dondolando su un'altalena?
Il progetto di Elisa Cappelletti e Fabio Balassi è destinato a chi cerca lo scatto “instragrammabile” perfetto
MENDRISIO
14 ore
Da subentrante in Consiglio comunale a Municipale
Manuel Aostalli prenderà il posto di Marco Romano nell'esecutivo del Magnifico Borgo.
LUGANO
16 ore
Al San Grato si dorme come sugli alberi le foglie
L'idea lanciata da Elia Frapolli è stata inserita nella campagna di SvizzeraTurismo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile