Tipress
+3
GAMBAROGNO
29.10.16 - 09:090

«Trenta alberi per festeggiare gli anni d'attività»

Da tre decenni l'associazione "per un Piano di Magadino a misura d'uomo" difende il polmone verde del Cantone

GAMBAROGNO - L'Associazione "per un Piano di Magadino a misura d'uomo" (APM) festeggia in questi giorni il trentennale d'esistenza. Era infatti il 21 ottobre 1986 quando un manipolo di persone della regione si riunì a Gerra Piano e decise la fondazione.

«Lotte vinte e lotte perse» - Il comitato fondatore si diede subito da fare per proteggere il polmone verde del Cantone. Tante le proposte e le rivendicazioni nei primi 30 anni di esistenza, come ricordano gli attuali membri dell'Associazione: «Vi furono lotte vinte e lotte perse. Fra le vittorie ricordiamo con orgoglio  la Legge cantonale sulla salvaguardia del territorio agricolo, la votazione popolare sul referendum contro il collegamento stradale al Locarnese (Variante 95) e l’istituzione del Parco del Piano di Magadino». 

2016 impegnativo - L'APM non si è però seduta sugli allori e anche festeggiando i 30 anni ha continuato a combattere. «Nel 2016 abbiamo preso  posizione sul PALoc3 e inoltrato ricorso contro la revisione del Piano Regolatore di Locarno per la zona del Piano di Magadino». L'APM denuncia come il Comune di Locarno non sia stato in grado negli scorsi anni di affrontare e sanare le varie situazioni abusive ai danni delle superfici agricole presenti sul proprio territorio all’interno del Piano. «Ribadiamo la  ferma intenzione ad opporsi a qualsiasi futura sottrazione di terreni agricoli sul Piano. In questo contesto rientra la futura “Zona industriale di importanza cantonale” che Locarno vorrebbe insediare in zona agricola».

Ieri e oggi: presentato un opuscolo -  L'opuscolo “Piano di Magadino 1986 – 2016” vuole mettere a confronto, in modo più reale possibile le immagini di allora in bianco e nero con quelle riprese dal medesimo punto di osservazione nel 2016. «L’obiettivo è di far parlare le immagini, senza alcun giudizio. Si vuole espressamente lasciare al lettore la possibilità, confrontando le immagini proposte, di farsi un’idea personale dell’evoluzione della situazione del Piano negli ultimi 30 anni». 

30 alberi per i 30 anni - In occasione dei festeggiamenti, per lasciare un segno duraturo sul territorio, saranno piantati 30 alberi di varia specie in modo da creare un viale della biodiversità nella zona del Demanio cantonale a Gudo. «La consegna al pubblico del viale avverrà il pomeriggio di sabato 12 novembre quando organizzeremo una festa e una castagnata».

 

 

 

Tipress
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Arriva la fattura... «Ma è pagabile entro oggi»
Nuovo problema con Swisscom che ammette: «Un disguido. Ma il termine di pagamento è stato prorogato»
CANTONE
2 ore
Il verde alle luci rosse: «Le ragazze scalpitano, ma...»
Berna consente ai locali erotici di riaprire. Le ragazze premono, ma il settore si interroga se varrà la pena
CANTONE
11 ore
L’appello dei medici: «Usate la mascherina»
Tra i firmatari Franco Denti, Christian Garzoni, Mattia Lepori e il medico cantonale Giorgio Merlani
BELLINZONA
13 ore
62 giorni di battaglia prima del ritorno alla vita
Il consigliere comunale Fabio Briccola è stato uno degli oltre 3'300 ticinesi colpiti dalla malattia.
TENERO
15 ore
Vince 88mila franchi con un gratta e vinci
Ha speso solo otto franchi per un biglietto e si è ritrovata con una vincita che l’ha lasciata senza parole
CONFINE
15 ore
«La Svizzera riapra la frontiera con l'Italia»
È l'appello di esponenti leghisti della vicina penisola: «La chiusura è un ulteriore colpo al nostro turismo»
CANTONE / CONFINE
16 ore
L'attacco a Fontana: «Vuole tradire i frontalieri»
A lasciare sgomenti due parlamentari del PD è la richiesta di una «revisione peggiorativa» degli accordi Italia-Svizzera
CANTONE/SVIZZERA
17 ore
Capolinea Chiasso. Non si va oltre
I treni riprendono a circolare normalmente. Si puo’ andare anche in Germania e Francia.Ma non in Italia
BELLINZONA
18 ore
Mercato del sabato "in maschera"
Gli avventori saranno «caldamente invitati» a indossare le mascherine. I venditori saranno obbligati a farlo.
LUGANO
19 ore
Alla Foce il distanziamento sarà garantito così
Sedute e arredo delimiteranno il numero di presenze e orienteranno i frequentatori nel mantenere le distanze
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile