tipress
CANTONE
23.08.16 - 15:100

«Occorre un'economia sostenibile, prima che sia troppo tardi»

Numerosi gli attori presenti oggi a Bellinzona per sostenere l'iniziativa in votazione il 25 di settembre

BELLINZONA - Erano numerosi gli attori presenti oggi a Bellinzona per sostenere l'iniziativa, in votazione il 25 di settembre, soprannominata "Per un'economia sostenibile entro il 2050".

Partito socialista, I Verdi del Ticino, Verdi Liberali, USS e Greenpeace, erano solo alcuni degli ospiti presenti che, alla luce dei problemi globali che riguardano le risorse e i possibili effetti irreversibili sugli ecosistemi, hanno deciso dare il proprio appoggio affinché si possa trovare un modo per ridurre l’impronta ecologica globale. Nonostante qualche dubbio.

Scetticismo verde - Seppure «l’iniziativa non chieda la luna», come fa notare la coordinatrice de I Verdi del Ticino, Michela Delcò Petralli, «il Parlamento federale ha respinto sia l’iniziativa che il controprogetto indiretto del Consiglio federale che proponeva tra l’altro la tracciabilità dei beni di consumo e la riduzione degli imballaggi».

La coordinatrice, insomma, non nasconde il proprio scetticismo circa la riuscita dell'iniziativa: «Vista l’opposizione degli ambienti economici e della maggioranza dei partiti anche a queste misure minime, è utopico pensare che si otterrà una riduzione dello spreco di materie prime e dell'impatto ambientale», ammette invitando, in ogni caso, a votare Sì all'iniziativa.

«Un cambiamento subito» - Meno fatalista il presidente del PS, Igor Righini, che - nonostante ammetta che i tempi siano stretti -, vede nel cambiamento la sola possibilità «Serve una presa di coscienza collettiva. Serve un cambiamento subito - ha sottolineato Righini -. Non c’è un solo minuto da perdere».

Anche sindacati e Greenpeace sostengono l'iniziativa - L'allerta, d'altra parte, è dettata dalle cifre. Allarmanti. «Se tutta la popolazione mondiale impiegasse la stessa quantità di risorse consumata dagli abitanti della Svizzera, ci vorrebbero 2,8 pianeti Terra per assicurare l’approvvigionamento», ha sottolineato infatti Françoise Gehring, dell'USS Ticino e Moesa ricordando che non ci sono impieghi su un Pianeta morto e invitando quindi a sostenere l'iniziativa. Come ha fatto anche Greenpeace facendo notare come, tra i problemi legati all'attuale impatto ambientale dello sfruttamento delle risorse vi sia pure il riscaldamento globale. Matteo Buzzi, di Greenpeace Ticino conclude con desiderio: «Che anche le future generazioni possano godere e apprezzare il piacevole e ospitale clima svizzero con i suoi ghiacciai e le sue stagioni come ho potuto farlo finora io».

TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Andata e ristorno: le tasse dei frontalieri per scuole e strade
Da Bellinzona a Roma e ritorno nelle casse dei comuni di confine. Ecco come gli amministratori italiani hanno usato i soldi da anni al centro del dibattito politico in Ticino
SONDAGGIO
LUGANO
3 ore
Col digital parking “esplode” il costo del parcheggio
Anche in Ticino è sbarcata un’ulteriore app per il pagamento delle soste. Ma occhio al supplemento
MORBIO INFERIORE
5 ore
La lite sul bus, le botte per strada
È accaduto questo pomeriggio di fronte al Serfontana. Sul posto la Polizia
CANTONE
6 ore
«Docenti frontalieri? Solo se necessario»
Bertoli tranquillizza in merito alle potenziali criticità rilevate per il futuro della scuola ticinese: «Stiamo lavorando per invogliare alla professione»
FOTO
CANTONE
7 ore
Questa notte ritorna la neve nell'Alto Ticino
Meteo Svizzera ha diramato un'allerta di grado 3 (pericolo marcato) valida per praticamente tutto il Sopraceneri a partire dalla mezzanotte di oggi
CANTONE
7 ore
Proteste per Mark: «Nessun fermo davanti al carcere»
La risposta di Gobbi in merito alla manifestazione contro il rimpatrio del diciannovenne che ha avuto luogo tra il 23 e il 24 ottobre davanti alla struttura detentiva
CANTONE
8 ore
Rubavano attrezzi in rustici e depositi, tre giovani in manette
Si tratta di un 24enne del Bellinzonese, un 23enne del Luganese e un 21enne del Locarnese
CANTONE
8 ore
Ex funzionario condannato, il caso è in mano all’alta vigilanza
L’Ufficio presidenziale del Gran Consiglio ha ritenuto procedere con degli approfondimenti commissionali preventivi
BELLINZONA
8 ore
Malattia infettiva tra le galline, devono essere soppresse
Alcuni animali dell’azienda Allevoliere della Fondazione Diamante sono risultati positivi alla laringotracheite. Nessun pericolo per l'uomo
CANTONE
11 ore
Ecco dove c'è penuria di docenti
Criticità rilevate nella scuola dell'infanzia e tra gli insegnanti di tedesco
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile