Tipress
BELLINZONA
26.07.16 - 10:390
Aggiornamento : 12:49

Prima europea allo IOSI

La prima somministrazione a un paziente di terapia genica intratumorale per i tumori della regione cervico-facciale in Europa è stata realizzata nei giorni scorsi a Bellinzona

BELLINZONA - La prima somministrazione a un paziente di terapia genica intratumorale per i tumori della regione cervico-facciale in Europa è stata realizzata nei giorni scorsi presso l’Istituto Oncologico della Svizzera Italiana (IOSI), presso l'ospedale San Giovanni di Bellinzona. Con questo evento, lo IOSI conferma il suo ruolo internazionale di primo piano in campo oncologico. La cura somministrata si basa sull’immunoterapia e ricorre a farmaci che, al contrario della chemioterapia, non distruggono direttamente le cellule tumorali, ma attivano il sistema immunitario per aggredire e distruggere il tumore.

Lo IOSI e due ospedali universitari - Lo studio, avviato in Svizzera nel maggio di quest’anno, durerà 4 anni. Si tratta di uno studio internazionale attivo nel nostro paese presso lo IOSI e gli Ospedali universitari di Zurigo e di Ginevra. È previsto il coinvolgimento di complessivamente 490 pazienti colpiti da tumore della regione cervico-facciale.

La terapia prevede l’iniezione del virus attenuato direttamente nel tumore oltre che la somministrazione in vena dell’anticorpo. Da una parte, il virus invia un segnale di attivazione al sistema immunitario e, dall’altra, un anticorpo potenzia ulteriormente il sistema immunitario attivato. Si spera che questa combinazione di due sistemi di attivazione selettivi renda il tumore molto sensibile alla terapia

È nel melanoma, un tumore della pelle, che sono state recentemente scoperte le interazioni tra il sistema immunitario e le cellule tumorali. Questa scoperta ha permesso di sviluppare farmaci che si sono dimostrati molto efficaci nel migliorare la sopravvivenza dei pazienti. Successivamente, tali farmaci sono stati studiati in altri tipi di tumore, tra cui quelli che colpiscono, appunto, la regione cervico-facciale.

TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Bollino rosso sull’A2 verso sud, incidente in direzione nord
Il Tcs segnala problemi a Lugano Nord verso Bellinzona e ritardi fino a cinquanta minuti in dogana a Chiasso
CANTONE
2 ore
I radar sbirciano ovunque... tranne che in Vallemaggia
Controlli della velocità previsti in quasi tutti i distretti la prossima settimana. Rilevamenti semi-stazionari a Golino e Agra
BELLINZONA
3 ore
Amianto killer, tutti uniti per la trasparenza
FFS, sindacati, commissione del personale e Suva in un gruppo di lavoro. «Apprensione e confusione nascono da termini troppo tecnici e la difficile traduzione dal tedesco»
CANTONE
3 ore
Bancomat manomessi, carte clonate e usate in Indonesia
Tre giorni fa è finito in manette un 38enne sul quale pendeva un mandato d'arresto internazionale. La banda colpiva in Ticino e in altri cantoni
CANTONE
4 ore
È record di castagne, non succedeva da 13 anni
Era il 2006 l’ultimo anno in cui si sono superate le 50 tonnellate. L'incubo del cinipide è stato ufficialmente superato
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Neve: meno del previsto in Ticino, ma oltre Gottardo...
Paesaggi invernali nel Grigioni e nel Vallese
COLDRERIO
9 ore
Ferite troppo gravi, lo scooterista non ce l'ha fatta
Il 43enne, vittima dell'incidente avvenuto lo scorso 10 novembre in via San Gottardo, è deceduto in ospedale
LUGANO
9 ore
In manette un membro della "gang" di Youtube
Si esibiva con una pistola in un discusso video trap. È stato arrestato in un'inchiesta su armi e droga. Denunciato anche un secondo ragazzo
LUGANO
11 ore
Il PLRT fa i conti in tasca a Lorenzo Quadri: «Guadagna 200.000 franchi all’anno»
Il duro attacco del PLRT contro il direttore del Mattino: «Ha un interesse personale nel continuare con la sua verità perchè vive di politica e quindi difende la sua pagnotta»
FOTO E VIDEO
CANTONE
11 ore
Oggi una parte del Ticino appare così
La coltre bianca è scesa fino al fondovalle nella notte, imbiancando soprattutto alcune zone del Sopraceneri
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile