LOCARNO
15.07.16 - 08:050
Aggiornamento : 14:39

Cattivo sangue tra la Città e Moon And Stars?

Fine di un idillio? Il sindaco Alain Scherrer: «Sono tutte bugie»

LOCARNO - Moon And Stars, quo vadis? Domenica sera a Locarno calerà il sipario con gli ultimi concerti, quello dei 77 Bomby Street, i Pegasus e Patent Ochsner. Quale sarà il futuro per la manifestazione pop-rock più seguita dell'estate ticinese? Domanda lecita. Sembrerebbe, infatti, che tra la Città e la Abc-Production, la società che ha creato Moon And Stars, non corra proprio buon sangue. Secondo alcune fonti informate, ci sarebbe insoddisfazione da entrambe le parti. Ad iniziare dal sindaco Alain Scherrer, il quale si sarebbe lasciato andare di recente a giudizi poco lusinghieri sul programma artistico dell'edizione del 2016. Pensieri espressi a voce alta. Troppo alta, e a Locarno i muri sono sottili, tanto che le considerazioni del sindaco sarebbero arrivate alle orecchie dei dirigenti della manifestazione. Anzi, ci sarebbe di più, sembrerebbe proprio che Alain Scherrer nelle scorse settimane abbia avuto modo di incontrare vari promotor locali per valutare una nuova gestione di Moon And Star.

Signor sindaco, ci risulta da fonti sicure che Lei avrebbe incontrato alcuni organizzatori locali per valutare in che modo potere dare un nuovo futuro al festival locarnese.
«È assurdo. Non saprei nemmeno a chi rivolgermi. Per portare a Locarno grandi nomi bisogna avere agganci internazionali. I miei rapporti con Ringier sono ottimi. Lo posso dire tranquillamente. D'altra parte noi con loro abbiamo un contratto che vale ancora almeno per un paio d'anni».

Eppure c'è chi sostiene che Lei avrebbe espresso giudizi pesanti sul programma di quest'anno. Insomma non Le è piaciuto?
«Per me quelli di quest'anno sono grandi artisti. I miei gusti personali non contano. Sono stati portati a Locarno ancora una volta cantanti in grado di attirare la massa. È vero che forse rispetto agli anni d'oro oggi è più difficile portare in Ticino le grandi star internazionali. È anche giusto restare con i piedi per terra. Sono tremendamente infastidito da queste voci che circolano da un paio di settimane. Sono completamente false».

Potendo esprimere un desiderio, personalmente cosa farebbe per fare crescere Moon And Stars?
«Mi piacerebbe che la rassegna coinvolgesse tutta la città, non solo Piazza Grande. Sul modello del festival di Montreux, dove ci sono diversi concerti, anche minori, in ogni angolo. Locarno, in questo senso, potrebbe vivere veramente da "città della musica" per una decina di giorni. Per arrivare a questo ci vuole tempo. E comunque ne stiamo già parlando con i vertici di Moon and Stars. C'è sintonia».

In redazione è arrivata anche un'altra segnalazione: Lei, essendo in parte proprietario del Ristorante Portico in Piazza Grande, di recente non avrebbe fatto pagare a vari clienti il biglietto d'entrata di Moon and Stars. Clienti che dunque avrebbero assistito al concerto gratuitamente, cenando ai suoi tavoli. Come risponde a queste accuse?
«Sono falsissime. Non ho mai fatto cose del genere. Si tratta di cattiverie belle e buone. Tra l'altro io mi sto impegnando in prima persona proprio per evitare abusi del genere in Piazza Grande».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
zendesk 4 anni fa su tio
Però un sentore di qualcosa che non va c'è nell'aria.. e lo si percepisce anche dal poco pubblico presente ai concerti finora (Pharrell Williams 4000 spettatori!) e dalle ripicche degli organizzatori verso i ristoratori della piazza (vedi rimorchio piazzato davanti alle terrazze dei ristoranti) e pure sentendo alcuni collaboratori della manifestazione.. che non mi sono sembrati affatto fiduciosi.. anzi c'è chi è arrivato a dire che "ballano male" e che è "l'ultimo anno".. vedremo.. Il Volo, Andrea Bocelli, Antonello Venditti, non sono nomi di livello internazionale? Eppure qualcuno li ha portati in piazza a Locarno.. E non dimentichiamo gli Status Quo a Cevio! Dunque non è così impossibile!
jeck 4 anni fa su tio
Ben detto Alain. Sempre a sparlar male.. Iniziate a dire chi sono le fonti sicure invece di scrivere a caso...
lo spiaggiato 4 anni fa su tio
Bravo Alain !
Equalizer 4 anni fa su tio
Anche noi abbiamo il nostro Cetto Laqualunque.
cuginomomo 4 anni fa su tio
Gran bella manifestazione! Grandi nomi sempre Il fiore all'occhiello dell'estate ticinese
flowerking 4 anni fa su tio
@cuginomomo Grandi nomi? Un grande nome sarebbe stato per esempio David Gilmour e non certamente quelli di quest'anno (a parte i vegliardi Pooh).
Gus 4 anni fa su tio
Come sempre gli attacchi vengono da Lugano
Gus 4 anni fa su tio
Come sempre, gli attacchi vengono da Lugano
gadoal 4 anni fa su tio
ieri sera ho assistito al concerto di Tom Jones e Earth Wind & Fire: bravissimi gli artisti, ma poca presenza del pubblico, numericamente e come spirito. un vero peccato
Gio 4 anni fa su tio
@gadoal C'ero anch'io e la penso parzialmente come te. EW&F magnifici, Phil una voce incredibile, ma il sound era deficitario. Si sentiva bene la band - a differenza di tre anni fa con la K&the Gang. Ma i bassi durante Tom Jones decisamente performanti. Bisogna anche dire che spendere 100 fr per tre ore e mezza in piedi è anche faticoso. io però ci vado sempre volentieri.
zendesk 4 anni fa su tio
@gadoal E pensa che ieri sera.. è stata la serata con più pubblico.. finora!
zendesk 4 anni fa su tio
@Gio Faticoso.. spendere 100 fr.. o stare in piedi per tre ore..? Tutti e due mi sa eh.. :-)
Manuela Rada 4 anni fa su fb
La geografia non è un optional....
Massimo Martini 4 anni fa su fb
Infatti che Lugano sia Svizzera e Como Italia dipende da vicende storiche non certo geografiche.
luga72 4 anni fa su tio
manifestazione diventata penosa.
Luke Conza 4 anni fa su fb
Locarno non è sottoceneri
Massimo Martini 4 anni fa su fb
Ops vero chiedo scusa (:
Massimo Martini 4 anni fa su fb
Conoscendo un poco i Ticinesi ( che poi sono varesotti e comaschi favoriti dalla storia),credo che queste kermesse non piacciano molto....
TOP NEWS Ticino
CANTONE
30 min
Covid: sette ricoveri, ma 17 dimessi
Nelle ultime 24 ore sono 48 i nuovi positivi al Coronavirus. Purtroppo ci sono anche 4 vittime.
MENDRISIO
39 min
Con 400 grammi di eroina in auto: arrestato un 19enne
Il giovane è stato fermato martedì 26 gennaio nei pressi dello svincolo di Mendrisio dalle guardie di confine.
CANTONE
52 min
L’ex funzionario DSS: «Ho ricevuto telefonate e messaggi anonimi»
Si è aperto il processo in appello per abusi sessuali avvenuti tra il 2004 e 2005.
CANTONE
2 ore
Valanghe, bollino rosso nell'Alto Ticino
Allerta di grado 4 nell'Alta Leventina e nella Valle Bedretto, sopra i 1'800 metri
LUGANO
2 ore
«Quel ragazzo disabile va vaccinato»
Una madre alle prese col figlio “che non sta mai fermo” e che non rispetta le misure anti Covid. Vaccino negato.
CANTONE
4 ore
L'ex funzionario DSS torna alla sbarra
Si apre oggi il processo in Appello. Ma stavolta si trattano soltanto i fatti relativi a una delle tre vittime
CANTONE
4 ore
Telelavoro obbligatorio, ma stesso traffico
La conta dei veicoli mostra che la chiusura dei negozi avrebbe inciso più dello smart working che marcia sul posto
BELLINZONA
14 ore
«Non abbiamo potuto dirgli addio»
L'ultimo saluto è un diritto garantito (in teoria) anche in tempi di Covid. Ma allo Iosi qualcosa è andato storto
LUGANO
16 ore
«Abbiamo bisogno di quest'opera»
Dopo l'annunciato referendum dell'Mps, Roberto Badaracco interviene in difesa del nuovo stadio di Cornaredo
FOTO
CANTONE
18 ore
Neve fin nel Sottoceneri e forti disagi a nord
Un furgone è andato a sbattere sul'A2, all'altezza di Faido.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile