Guido Santinelli
+10
CHIASSO
04.06.16 - 14:090

Mamme e bebé di nuovo al m.a.x. museo

16 i mini visitatori. La più piccola è stata Ester, di soli due mesi

CHIASSO - Dopo il successo delle prime due edizioni, il m.a.x. museo di Chiasso ha riproposto questa mattina alle 10.30 la visita "Mamme e bebè" in occasione della mostra in corso dedicata a “Simonetta Ferrante. La memoria del visibile: segno, colore, ritmo e calligrafie".

Anche questa volta l'iniziativa ha riscosso successo ed è stata una vera festa con passeggini, carrozzine, e bambini in braccio che hanno stretto nuove amicizie (come pure i loro genitori).

I mini visitatori giunti non solo da tutto il Mendrisiotto, ma anche dal Luganese e addirittura da Bellinzona, sono stati 16: Elettra, Maximilian, Nora, Ester, Letizia, Margarethe, Leonilda, Martino, Costanza, Iuen, Rahwa, Ada, Anita, Alessandro, Samuele e Federico. Il "primato della più piccolina" va ad Ester, di 2 mesi. Alcuni bebè avevano già partecipato alle visite precedenti e sono tornati insieme ai genitori e ai nonni.

Prima della visita i bambini hanno colorato un adesivo con la farfallina Lì, la mascotte del m.a.x. museo, che hanno appiccicato sui propri abiti.

Durante la visita, la direttrice del museo, Nicoletta Ossanna Cavadini, si è concentrata su alcune opere che si prestavano particolarmente. Molto apprezzata anche "Una seggiolina tutta per me": in ogni sala i piccoli visitatori hanno trovato un’opera appesa ad altezza di bambino con tre mini sedie per accomodarsi e gustarsi l’arte in tutta calma.

La visita "Mamme e bebè al museo" è pensata appositamente per famiglie con neonati e bambini piccoli per rendere accessibili i luoghi culturali anche alle famiglie con bebè, passeggini e carrozzine. La visita guidata è gratuita e si paga solamente il biglietto d'ingresso ridotto (5 franchi). Si conclude ogni volta con un simpatico e colorato aperitivo analcolico.

La mostra - L’esposizione “Simonetta Ferrante. La memoria del visibile: segno, colore, ritmo e calligrafie"– aperta sino a domenica 25 settembre 2016 (con chiusura del m.a.x. museo da lunedì 1° a lunedì 22 agosto 2016 compresi), a cura di Claudio Cerritelli e Nicoletta Ossanna Cavadini – presenta per la prima volta l’intero percorso di Simonetta Ferrante (1930). La sua attività inizia con la grafica, anche sotto la guida di maestri illustri (fra cui Max Huber, Pier Giacomo Castiglioni, Bob Noorda e Bruno Munari), per poi spostarsi verso l’incisione, la pittura, il collage, i libri d’artista e la calligrafia.

Guido Santinelli
Guarda tutte le 14 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
43 min
A rischio, e senza soldi
Alcuni operatori sanitari faticano ad arrivare a fine mese. Pur fornendo «servizi essenziali». L'appello
BALERNA
7 ore
«Il mio bimbo intubato una settimana, ma ora sta bene»
Kevin, 11 mesi, soffre di problemi respiratori. Il Covid-19 ha colpito anche lui.
VIDEO
MORCOTE
9 ore
Inguardabili ieri e oggi
Le immagini e il video dei fantocci scaccia cormorani appesi da mesi alle porte del villaggio turistico.
CANTONE
11 ore
Informazione, l'arma contro l'esodo
La strategia dell'autorità per scoraggiare l'arrivo sotto Pasqua di turisti confederati si baserà sull'informazione
CHIASSO
13 ore
Quindici contagiati in dogana? «Noi tuteliamo i collaboratori»
L'Amministrazione federale delle dogane non fornisce numeri, ma garantisce il rispetto della distanza sociale
COMANO
14 ore
Auguri Sandra Zanchi: la "regina" compie 98 anni
Versatile, ironica, unica. Una leggenda del teatro dialettale ticinese taglia il traguardo in perfetta salute
CANTONE
15 ore
Aziende sì, bar con calma e niente over 65: ecco quando riaprirà il Ticino
Con l'Italia come esempio, il nostro Cantone può programmare come ricominciare.
LUGANO
15 ore
Aeroporto Lugano, referendum posticipato al 28 giugno
È stata spostata la data della votazione per il risanamento dello scalo luganese. Non si vota più il 26 aprile
CANTONE
16 ore
«Il 5-10 per cento»
Sono i ticinesi entrati in contatto con il virus, secondo il medico cantonale. Che lancia un appello oltre Gottardo
LUGANO
18 ore
Troppa gente in giro, la Città si chiude
Le aree a lago non saranno più accessibili al pubblico. Posticipata anche l'apertura del Lido.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile