Foto Ticino Turismo
LUCERNA / CANTONE
23.03.16 - 18:160

«La porta verso il Sud» in mostra a Lucerna

È stata inaugurata al Museo Svizzero dei Trasporti l'esposizione speciale, focalizzata sulla galleria di base del San Gottardo

LUCERNA - Dal 24 marzo al 23 ottobre 2016, il Museo Svizzero dei Trasporti di Lucerna presenta l'esposizione speciale «NFTA – La porta verso il Sud», inaugurata oggi in presenza della consigliera federale
Doris Leuthard. Questa mostra è focalizzata sulla galleria di base del San Gottardo. Il più lungo tunnel ferroviario al mondo, la storia dell'NFTA e il traffico fra Nord e Sud, che con il "cantiere del secolo" diventerà molto più efficiente, saranno i temi che verranno affrontati da diverse prospettive. E a creare un'atmosfera tipicamente meridionale ci penserà Ticino Turismo.

L'evoluzione nel tempo della mobilità tra nord e sud sarà mostrata con i mezzi di locomozione delle varie epoche: la leggendaria carrozza postale del San Gottardo, la più antica locomotiva a vapore «Genf» Ec 2/5 ancora preservata e funzionante, il treno della Ferrovia della Svizzera Centrale del 1858 e il «Coccodrillo» Be 6/8II delle FFS mostrano come sono cambiati i mezzi di trasporto. Ai cavalli da traino impiegati sulla tratta del Gottardo rimandano anche la locomotiva «Landi-Lok» Ae 8/14, il potente modello universale per passeggeri e merci Ae 6/6, la più grande locomotiva a vapore mai costruita per la Svizzera, la C 5/6, soprannominata «elefante» e lo spazzaneve a vapore con lo scudo dell'Uri in bella vista sulla parte frontale. Nell'Arena si trova un convoglio per il trasporto di autoveicoli della BLS per il traffico combinato strada/rotaia e per l'asse Lötschberg-Sempione attraverso le Alpi svizzere.

Nell'Arena si trova una sezione di 15 metri della galleria a grandezza naturale con il relativo apparato tecnologico ferroviario integrato. Una visionaria installazione a tunnel nei padiglioni del trasporto ferroviario dà l'illusione di trovarsi davvero all'interno del tunnel. Dall'ingresso principale, i visitatori possono guardare direttamente all'interno del tunnel. Qui si trovano anche elementi informativi statici e interattivi.

E il Ticino? Ticino Turismo è l'ospite speciale nell'Arena e presenta un'attrazione davvero unica, che porta i visitatori in viaggio attraverso la galleria del San Gottardo e verso il Ticino. Utilizzando speciali occhiali per la realtà virtuale, nel padiglione ferroviario è possibile ottenere un'impressione della situazione durante la costruzione della galleria e scoprire le bellezze del Ticino, sul posto, in prima persona e con visuale a 360°. Sul bacino d'acqua, una flotta di pedalò d'epoca permette ai giovani di scoprire un esempio di design aerodinamico svizzero e ai meno giovani di cullarsi nei ricordi. Il famoso clown Dimitri sarà ospite con una mostra tutta sua, mentre attorno al bacino è possibile leggere citazioni di rappresentanti ticinesi dei mondi di arte, economia, società e intrattenimento. Nel Grottino è possibile ordinare delle specialità
meridionali direttamente dal menu, mentre l'Arena si trasforma in un palmeto.

Foto Ticino Turismo
Guarda le 4 immagini
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
53 min

Fungiatt dispersi in valle Morobbia, ma è un'esercitazione

Positiva la collaborazione tra la colonna di soccorso di Bellinzona e l'unità cinofila SAS

CONFINE / SVIZZERA
2 ore

Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet

L'anziano è rimasto con in mano un pugno di mosche, e una valigetta piena di denaro falso

BELLINZONA
5 ore

Schiume sul Lago Maggiore: «Un fenomeno naturale»

Numerose segnalazioni tra Muralto e Brissago. Il Dipartimento del territorio tranquillizza: «Non si tratta di inquinamento, ma di alghe che risalgono in superficie»

LUGANO
7 ore

«Mio figlio parla solo tramite video»

Il mutismo selettivo è un problema per (almeno) una ventina di bambini in Ticino. L'associazione Atimuse: «Abbiamo fatto passi avanti»

CADENAZZO
7 ore

Cadenazzo pensa alla videosorveglianza per bloccare i furbetti

Il traffico parassitario è un problema in alcune strade residenziali del Comune. Il vicesindaco: «Entro metà-fine ottobre metteremo due telecamere»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile