CANTONE
29.02.16 - 14:300
Aggiornamento : 15:04

4,3 milioni di franchi per le canalizzazioni

E' questo l'ammontare della cifra richiesta dal Consiglio di Stato per sussidiare 41 opere di canalizzazione e depurazione delle acque luride suddivise tra 33 Comuni

BELLINZONA - 4,3 milioni (4.330.241,00 franchi) di franchi destinati al sussidiamento di 41 opere di canalizzazione e depurazione delle acque luride suddivise tra 33 Comuni del territorio cantonale.

E' questo il credito relativo alla richiesta al Gran Consiglio richiesto dal Consiglio di Stato e che sarà sottoposto per l'approvazione al Gran Consiglio.

Tali opere, sia nuove, sia rifacimenti di canalizzazioni risalenti agli anni cinquanta-settanta per le quali non è mai stato versato alcun sussidio cantonale, sono state approvate nel 2015
dai servizi tecnici della Sezione della protezione dell’aria, dell’acqua e del suolo (SPAAS) del
Dipartimento del territorio.

Il finanziamento cantonale è destinato ai seguenti Comuni:

Aranno
Arogno
Avegno Gordevio
Balerna
Bellinzona
Biasca
Blenio
Cadempino
Camorino
Caslano
Cevio
Cureglia
Faido
Giubiasco
Isone
Lugano
Lumino
Massagno
Mendrisio
Mezzovico-Vira
Minusio
Monteceneri
Morbio Inferiore
Neggio
Novazzano
Orselina
Personico
Rovio
Serravalle
Sorengo
Torricella-Taverne
Vernate
Vico-Morcote

Il messaggio in oggetto - scrive il Dipartimento del Territorio - è il trentacinquesimo concernente la richiesta di crediti per il sussidiamento di opere comunali. Dal 1974 al 31 dicembre 2015 sono stati stanziati crediti di sussidio a favore dei comuni per la realizzazione di opere comunali di smaltimento delle acque per un totale 331.7 milioni di franchi, corrispondenti a un volume d’investimento di fr. 1'180.6 milioni.

A queste cifre si sommano i crediti stanziati sulla base di messaggi riguardanti singoli comuni o la ratifica di crediti supplementari, per un totale di 332 milioni di franchi. Di questi, a fine 2015, sempre per opere comunali, sono stati versati 296.8 milioni - di cui 8.15 riguardano i sussidi per i Piani generali di smaltimento delle acque (PGS) - corrispondenti a un investimento complessivo di ca. 1'018.5 milioni.

TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora

Consonni: «Siamo sconcertati»

La sentenza sul caso di mala-edilizia non ha lasciato indifferente il sindacato Ocst, che valuterà un ricorso. Duro anche l'MPS: «Indignazione e vergogna»

LUGANO
1 ora

Venti sub per 3 tonnellate di spazzatura nel lago

È questo il risultato dell'operazione "LagoPulito" svoltasi fra Ponte Tresa e Caslano

CANTONE
2 ore

Droga: 6 arrestati, un centinaio i denunciati

Lo stupefacente veniva principalmente spacciato nel Locarnese, in Vallemaggia e nel Luganese

LUGANO
3 ore

«Io prete che ha vissuto la depressione, vi racconto l’amore»

Don Luigi Verdi, classe 1958, è il fondatore della "Fraternità di Romena", in Toscana. Nella serata di oggi sarà in Ticino per parlare della sua resurrezione: «Le tecnologie ci hanno rincoglioniti»

LUGANO
4 ore

Il caso «più grave di sempre» si è sgonfiato

Mala-edilizia, la sentenza a sorpresa: tutti prosciolti gli imputati nel processo Consonni

CANTONE
5 ore

Le polizie comunali sono sotto-dotate

È quanto è emerso, tra le altre cose, dalla Conferenza cantonale sulla sicurezza organizzata dal Dipartimento delle istituzioni

CANTONE
5 ore

Forti piogge, allerta alla diga del Sambuco

Il bacino in Val Lavizzara a rischio sfioro nelle prossime 12 ore. Attesi aumenti improvvisi anche per i fiumi Maggia e Bavona

MONTECENERI
8 ore

Investita di fronte alla stazione

Sul posto Polizia e Pompieri

VIDEO
LOCARNO
9 ore

Dal Ticino un’idea che potrebbe rivoluzionare la sicurezza stradale

Si tratta di un sistema che informa i conducenti sull’intensità della frenata dei veicoli. In modo da reagire tempestivamente ed evitare i tamponamenti

CANTONE / CONFINE
10 ore

«Niente da dichiarare». Ma con 50mila euro nelle mutande

Multa salata per una coppia fermata dai finanzieri italiani

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile