Archivio Tipress
CANTONE
03.11.15 - 08:550
Aggiornamento : 12:20

Giampiero Gianella va in pensione, si cerca il successore

L'attuale Cancelliere dello Stato lascerà la carica ad ottobre 2016 per raggiunti limiti d'età

BELLINZONA - Il Consiglio di Stato informa che oggi è stato pubblicato il bando di concorso per la sostituzione del Cancelliere dello Stato, Giampiero Gianella, il quale andrà in pensione ad ottobre del prossimo anno.

Il ringraziamento - Il Collegio governativo ringrazia Giampiero Gianella "per la sua lunga e proficua attività in seno all’Amministrazione cantonale, così come per l’impegno profuso nell’esercizio della funzione di Cancelliere dello Stato negli scorsi 22 anni".

Concorso aperto con anticipo - Il Consiglio di Stato ha optato per l’apertura della procedura con largo anticipo, tenendo conto del previsto pensionamento del Cancelliere Giampiero Gianella e dell’esigenza di assicurare al sostituto un periodo di tempo sufficiente per ambientarsi e familiarizzare con la nuova posizione.

Compiti e doveri - Il Governo nel suo comunicato odierno sottolinea i doveri e i compiti con cui dovrà confrontarsi il successore di Gianella. "Per quel che concerne il proprio operato, il/la Cancelliere/a dello Stato assicura il supporto e la consulenza al Consiglio di Stato e al suo Presidente nell’adempimento dei loro compiti, svolgendo funzioni di Stato maggiore nel campo della pianificazione, dell’organizzazione, della preparazione, del coordinamento e della verifica."

"In particolare - continua la nota - il prescelto deve dirigere la Cancelleria dello Stato e garantire il funzionamento delle unità amministrative e dei servizi subordinati.

Inoltre, svolge la funzione e si occupa del segretariato del Consiglio di Stato e in particolare:

  • assiste il Consiglio di Stato nell’ambito dei lavori di pianificazione dell’attività del Governo;
  • svolge i compiti affidatigli da leggi e regolamenti;
  • assicura il coordinamento dell’informazione interna tra il Consiglio di Stato ed i Dipartimenti e quella esterna.

Infine, presiede il Gruppo di coordinamento per assicurare la collaborazione interdipartimentale, rappresentativo dei Dipartimenti e dei Servizi centrali, nonché funge da capo del Servizio del protocollo.

Per candidarsi - Per il concorso valgono le condizioni generali in vigore nell’Amministrazione cantonale. Le candidature sono da inoltrare secondo quanto pubblicato su www.ti.ch/concorsi.

TOP NEWS Ticino
BEDANO
52 min
Rogo nella ditta di vernici, la vittima è stata identificata
Arriva la conferma: si tratta effettivamente del 49enne croato residente a Cadro, che lavorava nel settore. Escluso l'intervento di terze persone
LUGANO
2 ore
Consonni: «Siamo sconcertati»
La sentenza sul caso di mala-edilizia non ha lasciato indifferente il sindacato Ocst, che valuterà un ricorso. Duro anche l'MPS: «Indignazione e vergogna»
LUGANO
2 ore
Venti sub per 3 tonnellate di spazzatura nel lago
È questo il risultato dell'operazione "LagoPulito" svoltasi fra Ponte Tresa e Caslano
CANTONE
3 ore
Droga: 6 arrestati, un centinaio i denunciati
Lo stupefacente veniva principalmente spacciato nel Locarnese, in Vallemaggia e nel Luganese
LUGANO
4 ore
«Io prete che ha vissuto la depressione, vi racconto l’amore»
Don Luigi Verdi, classe 1958, è il fondatore della "Fraternità di Romena", in Toscana. Nella serata di oggi sarà in Ticino per parlare della sua resurrezione: «Le tecnologie ci hanno rincoglioniti»
LUGANO
5 ore
Il caso «più grave di sempre» si è sgonfiato
Mala-edilizia, la sentenza a sorpresa: tutti prosciolti gli imputati nel processo Consonni
CANTONE
6 ore
Le polizie comunali sono sotto-dotate
È quanto è emerso, tra le altre cose, dalla Conferenza cantonale sulla sicurezza organizzata dal Dipartimento delle istituzioni
CANTONE
6 ore
Forti piogge, allerta alla diga del Sambuco
Il bacino in Val Lavizzara a rischio sfioro nelle prossime 12 ore. Attesi aumenti improvvisi anche per i fiumi Maggia e Bavona
MONTECENERI
9 ore
Investita di fronte alla stazione
Sul posto Polizia e Pompieri
VIDEO
LOCARNO
10 ore
Dal Ticino un’idea che potrebbe rivoluzionare la sicurezza stradale
Si tratta di un sistema che informa i conducenti sull’intensità della frenata dei veicoli. In modo da reagire tempestivamente ed evitare i tamponamenti
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile