MINUSIO
29.10.15 - 10:370

Per un tracciato ciclabile per il lungolago di Minusio

MINUSIO - PRO VELO Ticino ha proposto un tracciato ciclabile per il lungolago di Minusio con l’obiettivo di garantire maggiore sicurezza e sgravare il percorso. Per questo l’associazione ritiene fondamentale  un percorso ciclabile sicuro su via Simen.

PVT si è chinata sul tema in seguito all’introduzione del divieto estivo per le biciclette durante i fine settimana introdotto dal Municipio su parte del Lungolago. L’associazione per la tutela degli interessi dei ciclisti ha voluto sottolineare che in futuro il numero di ciclisti anche grazie ad ALPTRANSIT aumenterà. “L’infrastruttura ciclabile va quindi messa al passo con i tempi e adeguata alle necessità. PVT ribadisce la sua opposizione a qualsiasi divieto delle biciclette sul lungolago ma ritiene necessario offrire al più presto una variante alternativa sicura per i ciclisti più veloci che a volte sono all’origine di conflitti con i pedoni su via alla Riva”.

L’associazione ha inviato ai comuni di Minusio e Muralto una proposta dettagliata per la creazione di un percorso ciclabile sicuro che permetta di collegare Tenero a Locarno sgravando nel contempo il lungolago. Il tracciato proposto segue nella sua parte centrale via Simen per proseguire poi su via Rivapiana. “Soprattutto il tratto su via Simen dovrà essere messo in sicurezza deviando il traffico motorizzato di transito verso Tenero su via San Gottardo e introducendo un senso unico. Per rendere attrattivo questo percorso ciclabile sarà inoltre centrale mettere a disposizione delle rampe di accesso facili e ben marcate”.

La proposta si articola su 4 punti principali:

  • La realizzazione a Minusio di un’attrattiva rampa di accesso in salita a Via Simen da Mappo (rispettivamente in discesa verso Mappo) tramite una ciclopista bidirezionale a fianco della strada cantonale. Questa opera è già in fase progettazione di massima da parte del Cantone.
  • La messa in sicurezza di tutta la via Simen tramite l’introduzione dei 30 km/h e l’applicazione di un senso unico (da Locarno verso Tenero) sulla sua parte occidentale dall’incrocio di via Ca di Ferro fino all’incrocio con Via Borenco. Se il limite dei 30 km/h non sarà sufficiente per scoraggiare il traffico di transito bisognerà valutare un’inversione del senso unico permesso. Su questo tratto l’incrocio di autoveicoli sarà permesso solo ai bus di linea. Le due corsie ciclabili attuali ai lati della carreggiata verrebbero mantenute, ma data la limitazione della velocità e degli incroci dei veicoli a motore la sicurezza sarà nettamente aumentata. 
  • Un’attrattiva rampa di accesso a via Rivapiana dal lungolago di Muralto tramite una ciclopista bidirezionale e un sottopassaggio per le biciclette sotto la ferrovia. 
  • Il riassesto urbano del lungolago di Muralto con la creazione di una ciclopista bidirezionale davanti (verso il lago) agli attuali parcheggi delle auto.

 

TOP NEWS Ticino
CANTONE
8 ore
«Stiamo distruggendo i giovani»
Francesca Rigotti, filosofa ed esperta in dottrine politiche, ospite di Piazza Ticino. Guarda l'intervista video.
CANTONE / CONFINE
14 ore
Sul cellulare le foto dei box svaligiati, dalla dogana all'arresto
Il 20enne è stato pizzicato in sella a una bici rubata la notte stessa.
BASILEA/ LUGANO
16 ore
«Covid, sulle mutazioni troppo allarmismo»
Lo sostiene Thomas Steffen, medico cantonale di Basilea Città. Le sue dichiarazioni faranno discutere.
CANTONE
18 ore
Anziani vaccinati in una scuola elementare: «Il Municipio c'è o ci fa?»
L'MPS critica la scelta di Bellinzona di aprire un centro di vaccinazione per gli anziani alle elementari Nord.
FOTO E VIDEO
MONTECENERI
18 ore
Auto della polizia tamponata da un camion
Il camionista non ha rispettato la segnaletica che indicava la chiusura della corsia di destra
CANTONE
18 ore
In Ticino altri 78 contagi e 4 morti
Nelle ultime 24 ore 9 persone sono state ricoverate in ospedale, 17 lo hanno lasciato.
CANTONE
20 ore
Vendite in leggero calo per Medacta
«Sono molto soddisfatto di come siamo riusciti a proteggere la nostra azienda e i nostri dipendenti» commenta Siccardi
CANTONE
21 ore
Varianti contagiose: «La mascherina resta la soluzione»
Il SIC sulle forme mutate del virus: «È vero, sono fra il 50 e il 70% più contagiose».
LUGANO
23 ore
"Spazio privato" o "ristorante mascherato"? Unica certezza, è aperto
Un'impresa di catering converte la propria cucina da spazio industriale a luogo per pranzi e cenette raffinate
CANTONE
23 ore
Il Ticino che (non) lavora da casa
Da quattro giorni lo smartworking è obbligatorio, almeno in teoria. Ma c'è qualche difficoltà
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile