Immobili
Veicoli
tipress
CANTONE
23.10.15 - 14:040

Tutti uniti contro i furti con scasso nelle abitazioni

Il 26 ottobre 2015 è prevista una giornata nazionale di prevenzione

CANTONE - Tutti uniti contro i furti con scasso nelle abitazioni. Il 26 ottobre 2015 è infatti prevista una giornata nazionale di prevenzione e di lotta contro i furti con scasso promossa dalla Prevenzione Svizzera della Criminalità. Questa iniziativa, che in Ticino sarà coordinata dalla
Polizia cantonale, ha quale obiettivo di ulteriormente sensibilizzare la popolazione sui rischi relativi ai furti con scasso nelle abitazioni, nonché di fornire utili consigli preventivi da adottare per non rimanerne vittima.

Nel 2014 nel nostro cantone i furti con scasso nelle abitazioni sono diminuiti del 25% grazie all’incrementato presidio del territorio da parte della Polizia e alle attività di prevenzione che si rivelano vieppiù efficaci. In quest’ambito si inserisce pure la giornata nazionale di prevenzione e lotta contro questo tipo di reati che in Ticino sarà coordinata dalla Polizia cantonale e vedrà quali partner i Corpi di Polizia comunale.

La Prevenzione Svizzera della Criminalità ha promosso questa campagna con lo scopo di mettere al corrente i cittadini sulle azioni preventive che si possono adottare per evitare i furti con scasso nelle abitazioni.

“Proteggete i vostri valori” e “ segnalate ogni comportamento sospetto al 117” sono i principali consigli che saranno comunicati a ogni persona che entrerà in contatto con una pattuglia di polizia.

Inoltre, nell’ambito dell’iniziativa è stato creato un sito web, consultabile all’indirizzo http://skppsc.ch/cms/it/uniti-contro-lo-scasso/, che fornisce ulteriori preziosi consigli per scongiurare i furti con scasso in casa. Inoltre, sempre sul sito della Prevenzione Svizzera della Criminalità sono presenti altre informazioni, ad esempio gli opuscoli “Stop ai furti” disponibili pure presso tutti i posti di polizia.

La giornata di prevenzione è stata prevista in una stagione particolare dell’anno, l’autunno, che con il suo arrivo genera tradizionalmente una recrudescenza dei furti commessi al crepuscolo. La notte cade infatti rapidamente lasciando il campo libero ai malviventi che possono così agire indisturbati nelle abitazioni i cui proprietari o inquilini sono ancora al lavoro. In questo periodo dell’anno è quindi importante poter simulare una presenza in casa. Per farlo è sufficiente equipaggiarsi di un timer per accendere una lampada, la cui luce sia facilmente visibile dall’esterno. Questi semplici dispositivi possono dissuadere i criminali che approfittano dell’oscurità.

Per proteggervi efficacemente contro i furti con scasso:
- Non dimenticate di simulare una presenza in casa
- Proteggete i vostri valori
- Segnalate i comportamenti o rumori sospetti informando il 117

TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
4 min
Dorme al gelo, lo aiutano e tenta la fuga
Un giovane, al freddo, in un sacco a pelo. È quanto osservato questa mattina di fronte a un negozio in via Henri Guisan
CANTONE/ITALIA
40 min
Ancora uno sciopero, Tilo fermi domenica in Italia
Disagi per chi viaggerà tra il Ticino e l'Italia domenica. Circoleranno solo gli Eurocity
CANTONE
4 ore
«Don Tamagni si sente come se il mondo gli fosse crollato addosso»
La solitudine del prete in carcere per avere rubato 800.000 franchi. Nonostante tutto, riceve visite e sostegno.
AGNO
13 ore
L'operaio schiacciato da un macchinario è deceduto
Si tratta di un 51enne svizzero domiciliato nel canton Zurigo.
LUGANO
17 ore
Frontaliere, ma «vive in Marocco»
Nuovi dettagli sul caso del presunto prestanome della 'ndrangheta con un piede in Ticino
LUGANO
18 ore
Lugano, dopo anni in calo, diventa più grande
Nel corso del 2021 la popolazione è aumentata di 95 unità.
CANTONE
20 ore
«La cassa nera mi è stata ordinata»
Al Tribunale militare parlano l’ex comandante Antonini e l’ex capo dello stato maggiore delle guardie di confine
RIVERA
21 ore
Un altro weekend di tamponi
Riapre domenica il centro della Protezione civile di Rivera. Ecco dove farsi testare il 28 e 29 gennaio
CANTONE
23 ore
Don Tamagni, proposti sei mesi da scontare, altri 27 sospesi
Tra appropriazione indebita e truffa, il parroco ha estorto oltre 900mila franchi.
CANTONE
1 gior
«L’atto d’accusa è un pasticcio»
Chiesto (e negato) il rinvio del processo nei confronti dell’ex comandante delle guardie di confine Antonini.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile