Foto Ti-Press Samuel Golay
CANTONE / ZURIGO
11.09.15 - 10:000

Laura Sadis eletta nel Consiglio della Fondazione Balzan – "Fondo"

L’ex consigliera di Stato ticinese succede alla zurighese Maria Casutt

ZURIGO - L’ex consigliera di Stato ticinese Laura Sadis (PLR) è stata eletta nel Consiglio della Fondazione internazionale Balzan – "Fondo", il cui scopo è di amministrare il patrimonio della Fondazione e di mettere a disposizione i mezzi finanziari per l'attribuzione degli omonimi premi.

Sadis succede alla zurighese Maria Casutt, dimessasi alla fine del 2014 dopo vent'anni di impegno, indica una nota dello stesso "Fondo" diramata oggi.

Sadis è nata a Lugano nel 1961. Dal 2003 al 2007 è stata consigliera nazionale e dal 2007 al 2015 consigliera di Stato, responsabile del Dipartimento delle finanze e dell'economia. Inoltre dal 2007 al 2015 è stata membro del Consiglio di banca della Banca nazionale svizzera.

La Fondazione internazionale Balzan – "Fondo", con sede a Zurigo, è presieduta dall’ex vicecancelliere della Confederazione Achille Casanova. La Fondazione Balzan "Fondo" è "lieta di poter avvalersi delle eccellenti competenze culturali e finanziarie dell'economista Laura Sadis", si legge nel comunicato.

La Fondazione internazionale Balzan, con sedi a Zurigo e Milano, assegna ogni anno quattro premi del valore di 750'000 franchi ciascuno a scienziati di tutto il mondo. Ogni premiato ha l'obbligo d'investire metà dell'ammontare in progetti di ricerca di giovani scienziati. Dal canto suo, il premio per la pace della fondazione, per distinzioni nel campo umanitario, viene attribuito a distanza di almeno tre anni. È dotato di un milione di franchi.

TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
BELLINZONA/ANCONA
1 ora
Scontro burocratico al porto: resta a terra con la merce per i terremotati
Il viaggio umanitario di Besnik H., classe 1976, partito dal Ticino subisce una brusca frenata nelle Marche. Ecco il video che mostra ciò che è successo
CANTONE / BERNA
2 ore
Il Governo ticinese si congratula con Cassis
«L’auspicio è che la sua presenza continui ad aiutare a comprendere meglio le sfide alle quali è confrontato il Ticino e porti un contributo alla coesione nazionale»
CANTONE
2 ore
«L'avanzata dei Verdi non stravolge la formula magica»
IL PLRT applaude la conferma di Cassis e critica Verdi e socialisti per aver «voltato le spalle all’unico rappresentante della Svizzera che parla e pensa in italiano»
CANTONE
3 ore
Il nipote che uccise la nonna: «Volevo solo minacciarla, ma poi l’ho colpita»
Si è aperto il processo per il delitto di Caslano del luglio 2018. Fu un gesto premeditato?
CANTONE
5 ore
Ogni giorno da Novazzano a Milano «pur di lavorare»
Architetti in fuga dal Ticino. La storia di Chiara Bernasconi, 33enne di Novazzano, è il simbolo di un settore in affanno
CANTONE
6 ore
Uccise la nonna e poi le diede fuoco
Il 6 luglio 2018 un delitto scosse la comunità di Caslano. Il nipote a processo per assassinio
LUGANO
7 ore
Settanta firme per i parcheggi
A Gandria si teme un calo dei visitatori che metterebbe a rischio le attività commerciali
LUGANO
15 ore
Dove c'era l'erba ci sarà... questo
Ben 153 appartamenti sull'ultima collina verde di Breganzona. Il progetto sta creando malumori tra i residenti
CANTONE
17 ore
Parrucchieri presi di mira sui social, ma non davanti alla legge
In Ticino non sembrerebbero esserci precedenti di denunce per lesioni personali. Tuttavia crescono i reclami sul web
VIDEO
GAMBAROGNO
18 ore
L'uomo che sogna i triangoli: «Così il "bordello" forse finirà»
Traffico caotico tra Magadino e Cadenazzo. C'è un miglioramento grazie alla piccola rivoluzione di Quartino. Ma ora l'agguerrito consigliere comunale Cleto Ferrari chiede il bis. Il video
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile