Uno scorcio di Lavena Ponte Tresa
CONFINE
30.08.15 - 18:460

Protesta contro i migranti in arrivo a Lavena Ponte Tresa

Pochi i manifestanti alla manifestazione di Forza Nuova. Duecento circa le firme raccolte per chiedere di non ospitare i migranti in arrivo nel comune lombardo

LAVENA PONTE TRESA - Sono circa 200 i cittadini di Lavena Ponte Tresa che hanno firmato una petizione che chiede alle autorità locali di non ospitare una cinquantina di persone nella ex caserma della Guardia di Finanza.

I promotori di questa raccolta firme, partita da un gruppo Facebook intitolato "Forse Ponte Tresa non è il posto giusto", ritengono che non vi siano garanzie sufficienti che possano impedire la fuga dei migranti. Fabio Guarnieri, il portavoce del Movimento, ha osservato al portale "Varese News" che l'edificio in cui saranno collocati gli ospiti si trova "a 150 metri dalla dogana". Un particolare questo che preoccupa diversi cittadini visto che, come ha dichiarato Guarnieri, "gli svizzeri minacciano di inasprire i controlli alla dogana". Una situazione che potrebbe "avere effetti negativi per un comune che vive di frontalierato e dell'interscambio tra Italia e Svizzera".

Il pericolo di fuga in Svizzera è dato anche dal fatto che lo stretto di Lavena, largo 50 metri si può attraversare a nuoto con facilità.

Questa mattina nel Comune lombardo sono giunti una trentina di manifestanti di Forza Nuova, formazione politica di estrema destra, che ha presidiato la piazza a pochi metri dalla caserma.

Ad una piccolissima contromanifestazione spontanea, alla quale hanno partecipato tre ragazze, si sono esposti dei fogli bianchi con la scritta "Restiamo umani".

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
CHIASSO
57 min
Delitto di via Valdani, padre e figlio rinviati a giudizio
Dovranno rispondere di assassinio, subordinatamente omicidio intenzionale, e aggressione.
CANTONE
1 ora
«C'è preoccupazione per la durata della seconda ondata»
Da Bellinzona il DSS fa il punto della situazione e spiega gli adattamenti decisi per il prossimo futuro.
BELLINZONA
3 ore
«La polizia interferisce in modo sproporzionato e antidemocratico»
L’accusa arriva da ForumAlternativo, che pubblica su YouTube quanto accaduto martedì mattina
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
Contagi e frontalieri: «È ora di limitare gli spostamenti?»
Piero Marchesi interroga le Camere federali sulla situazione ticinese
CANOBBIO
5 ore
Quattro classi in quarantena: «Ci vogliono misure urgenti»
I genitori degli allievi che frequentano le Medie di Canobbio sono preoccupati. E scrivono al Governo ticinese
CANTONE
7 ore
Secondo giorno sopra i 300 contagi, 5 nuove vittime
Sono 6'910 le persone risultate positive al test PCR da inizio pandemia. 361 i decessi
CANTONE
7 ore
A ridosso delle vacanze... altre tre classi in quarantena
La misura è stata adottata per allievi di tre diversi istituti scolastici ticinesi
LUGANO
8 ore
Appena iniziata, e già finita
Le nuove misure per contenere la pandemia prese dal Consiglio federale hanno bloccato Artecasa 2020 dopo poche ore.
CANTONE
10 ore
Il caso della corsa ai sussidi per imparare l'italiano
Il Cantone spende più del doppio del preventivato e blocca l'erogazione degli aiuti agli stranieri
AGNO
11 ore
In farmacia per chiedere aiuto e conforto
Luca Milesi, nuovo membro ticinese del comitato di “pharmaSuisse”, spiega il ruolo delle farmacie durante la pandemia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile