LUGANO
17.06.15 - 06:220
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Furbi, questi tassisti: e gli abitanti di Loreto si arrabbiano

Tolgono l'insegna e si piazzano nei parcheggi pubblici in attesa dei clienti. I residenti: "Così noi non abbiamo spazio per le nostre auto"

LUGANO - Parcheggi pubblici invasi dai tassisti. Accade a Lugano, nella zona di Loreto. Le foto scattate dai residenti evidenziano una situazione ambigua in particolare nel posteggio su via Maraini, di fronte al ristorante Minerva. "Non se ne può più - racconta un abitante del posto -. Per le nostre auto non c'è più spazio".

Lo stratagemma - Furbi, questi tassisti. La legge dice che un taxi in servizio non può essere parcheggiato in un posteggio pubblico. Bensì solo negli spazi appositi che ogni agenzia dovrebbe avere a disposizione. "Ma qui - spiega una signora che vive in un palazzo a pochi metri dal Minerva - loro tolgono l'insegna e si siedono in macchina ad aspettare le chiamate dei clienti. Così aggirano la legge risultando in regola. La stessa cosa accade al parcheggio Tassino, dietro al ponte della ferrovia. A qualunque ora del giorno e della notte mancano posteggi liberi".

Rabbia - C'è esasperazione tra i residenti di via Maraini. "A volte - riprende il nostro testimone - i tassisti occupano ben quattro posteggi contemporaneamente. Le autorità dovrebbero intervenire. Ci si chiede come mai la polizia abbia permesso a un'agenzia di taxi di aprire un ufficio in via Maraini senza obbligarla ad avere parcheggi sufficienti a disposizione dei veicoli".

Il responsabile - L'agenzia in questione è la Nuovo Taxi Lugano. Con oltre 60 veicoli è la più grande di Lugano e una delle più importanti della Svizzera italiana. "Quando i tassisti tolgono l'insegna - fa notare il responsabile Francesco Maltauro - diventano cittadini come gli altri. E quindi hanno il diritto di parcheggiare l'auto dove meglio credono". Maltauro sembra sorvolare sul fatto che spesso i tassisti, durante le loro soste, restano all'interno del veicolo. E anche per diverso tempo. "E quindi? Una persona libera può restare nella sua auto tutto il tempo che vuole, o no?" Non si piega, Maltauro. Nemmeno di fronte alle argomentazioni più limpide. "La nostra agenzia ha diversi posteggi. Non so perché alcuni tassisti lasciano l'auto in altri spazi. Non si può avere il controllo su tutto. E comunque la legge parla chiaro. Sarebbero fuori legge se avessero l'insegna. Ma così no".

Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
Berna/LUGANO
12 min
L'UFAC rimette le ali all'aeroporto Città di Lugano
L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha approvato oggi i cambiamenti necessari a far partire la nuova gestione
CONFINE
19 min
Riapertura della Lombardia: la data chiave potrebbe essere l'8 giugno
La dichiarazione arriva dall'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera
CANTONE
1 ora
Un weekend tra sole e bagnato
Già nel corso della giornata di oggi potrebbero arrivare i primi rovesci
CANTONE
2 ore
Tre nuovi contagi, ma nessun decesso
Prosegue il trend positivo per ciò che concerne il numero di vittime da coronavirus
CANTONE
6 ore
Arriva la fattura... «Ma è pagabile entro oggi»
Nuovo problema con Swisscom che ammette: «Un disguido. Ma il termine di pagamento è stato prorogato»
CANTONE
6 ore
Il verde alle luci rosse: «Le ragazze scalpitano, ma...»
Berna consente ai locali erotici di riaprire. Le ragazze premono, ma il settore si interroga se varrà la pena
CANTONE
14 ore
L’appello dei medici: «Usate la mascherina»
Tra i firmatari Franco Denti, Christian Garzoni, Mattia Lepori e il medico cantonale Giorgio Merlani
BELLINZONA
16 ore
62 giorni di battaglia prima del ritorno alla vita
Il consigliere comunale Fabio Briccola è stato uno degli oltre 3'300 ticinesi colpiti dalla malattia.
TENERO
18 ore
Vince 88mila franchi con un gratta e vinci
Ha speso solo otto franchi per un biglietto e si è ritrovata con una vincita che l’ha lasciata senza parole
CONFINE
19 ore
«La Svizzera riapra la frontiera con l'Italia»
È l'appello di esponenti leghisti della vicina penisola: «La chiusura è un ulteriore colpo al nostro turismo»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile