Foto Fotolia
POSCHIAVO
15.05.15 - 21:190
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

"L'orso è apparso all'improvviso"

Giovedì è stato avvistato un plantigrado a Poschiavo. Il forestale Plozza: "Potrebbe essere soltanto di passaggio"

POSCHIAVO - Suscita sempre grande interesse in Svizzera l'avvistamento di un orso. L'abbattimento di M13, avvenuto nel febbraio del 2013 nei Grigioni, aveva suscitato una marea di polemiche e critiche a livello internazionale.

Giovedì mattina, nel giorno dell'Ascensione, due persone, in due momenti differenti, affermano di aver visto l'animale a Poschiavo, nella zona di La Rösa, sulla strada del Passo del Bernina.

Il guardiacaccia locale, Arturo Plozza, ha raccontato a 20 Minuten di aver Individuato e osservato l'animale per una mezz'ora circa. "L'orso non è radiocollarato e non ha targhetta di riconoscimento sulle orecchie. Il suo pelo è inoltre molto chiaro", ha precisato.

Secondo lui, l'orso individuato in Val Poschiavo non dovrebbe comunque essere M25. L'anno scorso il giovane plantigrado dal pelo scuro si era reso protagonista di diversi attacchi ad asini e pecore sia in Italia che in Svizzera. Episodi che destarono molta preoccupazione, soprattutto tra gli allevatori e gli agricoltori delle zone in cui M25 aveva colpito e che chiesero, attraverso una petizione, di abbatterlo.

Stando al guardiacaccia grigionese si tratterrebbe, date le dimensioni e il comportamento, di un esemplare giovane maschio dell'età di due-tre anni circa. "Non siamo riusciti a rilevare tracce di DNA", ha precisato Plozza che, tuttavia, avrebbe fatto un sopralluogo nella zona in cui è apparso l'animale. A parte delle impronte, fotografate dai guardiacaccia, non sarebbero state trovate tracce biologiche dell'animale.

L'apparizione di ieri ha comunque sorpreso i forestali grigionesi. Infatti l'arrivo di questo giovane esemplare è considerato inaspettato: "Non sappiamo quando è arrivato e da dove viene. E' spuntato all'improvviso", ha dichiarato Plozza. Tuttavia questo episodio non sarebbe altro la conferma che in Trentino vi sono più orsi in circolazione di quanto si pensi.

Plozza lascia però intendere che non vi sarà una caccia all'orso, anche perché l'animale potrebbe aver già lasciato la Svizzera. Tuttavia, "verranno controllati ogni avvistamento, traccia o scalfittura, ma non di più. Gli orsi sono mobili e si spostano velocemente. E quest'orso è alla ricerca di nuovi territori".

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
2 ore
Un corteo da record: oltre 25.000 spettatori
La tradizionale sfilata, cuore del carnevale Rabadan, è stata baciata dal sole. Podio tutto biaschese tra i carri
LUGANO
5 ore
La paura dei treni affollati. «Io lavorerò da casa»
L’effetto Coronavirus si fa sentire anche in alcune aziende ticinesi.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
8 ore
È iniziato il mitico corteo del 157esimo Rabadan
Fra Guggen, gruppi e carri un pomeriggio di festa (e baciato dal sole) in quel di Bellinzona
BELLINZONA
8 ore
Quanta adrenalina, prima del super corteo
È il momento clou del carnevale Rabadan. Il backstage delle ore che lo hanno preceduto
CANTONE
8 ore
Coronavirus: «Nessun caso sospetto in Ticino. Ma siamo pronti»
Lo riferisce il DSS. Domani il gruppo di coordinamento allargato deciderà se attivare nuove misure
CHIASSO
10 ore
Volevano entrare in Svizzera con 225 chili di hashish. Arrestati
Le manette sono scattate per due cittadini stranieri. Entrambi residenti all'estero
CANTONE
12 ore
«Rassicurazioni poco credibili. Saremo pronti quando arriverà?»
Tiziano Galeazzi interpella nuovamente il Consiglio di Stato sul coronavirus. 19 domande a tutti i Dipartimenti
MENDRISIO
13 ore
Sono due gli infermieri dell'Obv sotto inchiesta
Oltre all'uomo accusato dell'omicidio di 17 pazienti malati terminali è indagata un'infermiera per tentate lesioni gravi
VIDEO
TORRICELLA-TAVERNE
23 ore
Treno diretto al Rabadan fermo in stazione
In (almeno) un vagone è partito l’allarme antincendio. Forse si tratta di «una bravata»
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«Nessuna limitazione all'ingresso»
L'Ufficio federale della sanità pubblica non intende intervenire alle dogane. «L'Italia segue la strategia comune»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile