Foto Ti-Press Davide Agosta
MENDRISIO
22.02.15 - 17:340
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Exten, "lo sciopero è totalmente illecito!"

L'avvocato della ditta spiega in quattro punti perché la mobilitazione dei lavoratori e dei sindacati non avrebbe ragione d'esistere

MENDRISIO - "Lo sciopero è totalmente illecito!". Lo afferma, senza giri di parole, l'avvocato Prisca Renella, legale della Exten SA di Mendrisio, bloccata da giovedì dopo l'annuncio di un taglio salariale del 16% per i lavoratori indigeni e del 26% per i frontalieri.

L'avvocato Renella ha inviato una lettera aperta al sindacato Unia, che sostiene attivamente gli scioperanti. Nel testo si elencano quattro condizioni che rendono 'lecito' uno sciopero. Basterebbe una sola violazione per rendere illegittima un'azione di protesta.

La prima: che ci siano i dipendenti all'origine dello sciopero. In questo caso "lo sciopero sembra iniziato dall'UNIA e imposto ai dipendenti che vogliono lavorare". La seconda: "richiedere nuovi diritti e non prendere il posto dei tribunali". Alla Exten, dice l'avvocato, si scontrano due visioni: gli scioperanti sostengono che la modifica salariale è stata fatta con la minaccia, mentre l'azienda ribatte che i lavoratori sono stati rispettati. "Dato che questo problema può essere risolto davanti ad un giudice, non si può scioperare".

Presso la Exten non è in vigore nessun contratto collettivo, e quindi la terza condizione, quella che prevede che la "pace contrattuale" non venga violata, non va rispettata. Infine uno sciopero è valido, conclude il legale, quando diventa l'ultima misura possibile. Questo non varrebbe nel caso della Exten SA: "UNIA non ha negoziato, né intrapreso alcuna mediazione prima di scioperare, malgrado i dirigenti della ditta si fossero resi disponibili al dialogo".

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
Lo sfogo del broker: «Il Covid ha fatto scappare i clienti»
Le difficoltà di chi lavora a provvigione. «Non abbiamo uno stipendio minimo, e nessun aiuto».
CANTONE
5 ore
«Vogliamo controlli sistematici alla frontiera»
È la rinnovata richiesta del Governo ticinese a Berna. Anche se la situazione epidemiologica sta migliorando
TICINO
9 ore
«Sono orgoglioso del mio Ticino»
Ignazio Cassis parla da ex medico cantonale e da ticinese. «Bene la gestione della pandemia, ma la morte non sia tabù»
SOLETTA
10 ore
Le due bimbe uccise erano ticinesi
Dramma tra le mura domestiche: forti legami con la Svizzera italiana.
CANTONE
11 ore
In Ticino altri 6 decessi
Il bollettino del medico cantonale sulle ultime 24 ore. I contagi da Covid-19 calano a 24
CANTONE
11 ore
Dopo 175 anni si cambia, il Foglio ufficiale diventa digitale
Una decisione presa in nome della sostenibilità, ma che permetterà pure di passare a una diffusione giornaliera
CANTONE
13 ore
Se il maestro di guida è abusivo
Non sono in possesso della relativa autorizzazione, ma si mettono a disposizione online.
CANTONE
15 ore
«Annunciatevi per la vaccinazione di prossimità»
Assegnati gli ultimi posti ad Ascona, già si pensa a tastare l'interesse di chi ha problemi di mobilità.
CANTONE
15 ore
Le lingue passe-partout per un lavoro... ma non sempre
Tra competenze professionali e conoscenze linguistiche, l'esperta spiega cosa conta di più nel trovare impiego
CANTONE
1 gior
Vaccino ai docenti: «Questione posta al Governo, ma bocciata»
Manuele Bertoli sulla nuova variante e la scuola in quarantena: «Siamo pronti, ora come in futuro».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile