Foto Ti-Press Davide Agosta
+ 10
MENDRISIO
21.02.15 - 13:330
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Lo sciopero va avanti, si combatte anche contro il freddo

Montata una tenda e acceso un fuoco per scaldarsi un po'

MENDRISIO - C'è pure il freddo (fortunatamente non la neve) da combattere, per i dipendenti della Exten di Mendrisio che da tre giorni manifestano davanti ai cancelli dell'azienda. La temperatura è di un paio di gradi superiore allo zero. I mezzi del sindacato Unia, con tanto di bandiere e striscioni, continuano a bloccare l'entrata della fabbrica.

I lavoratori, per proteggersi dalla pioggia e fronteggiare almeno un po' il clima rigido, si sono dotati di una tenda e di un fuoco, attorno al quale scaldarsi, in attesa che la situazione si sblocchi.

Lo sciopero prosegue - Alle 14 si è tenuta un'assemblea, nel corso della quale "i lavoratori hanno espresso per l’ennesima volta la loro rabbia per le mancate risposte da parte della direzione alle proposte formulate nei giorni scorsi ribadendo con forza il loro attaccamento all’azienda cui vogliono garantire un futuro solido". 

I lavoratori, si legge nel comunicato del sindacato Unia, "hanno stigmatizzato l’attitudine del gruppo dirigente che invece di assumere le proprie responsabilità di fronte agli errori commessi nel recente passato si ostina a non voler affrontare una discussione seria con le maestranze e Unia, che permetta il ritorno al lavoro e il rilancio dell’azienda sulla base di proposte e decisioni finalmente condivise".

Lo sciopero prosegue, ed è stato eletto un apposito comitato composto da sei lavoratori, votati oggi dai colleghi. "Alla popolazione tutta, alle lavoratrici e ai lavoratori della regione è infine stato inviato l’invito a sottoscrivere l’appello di solidarietà". La prossima assemblea dei lavoratori si terrà lunedì 23 febbraio pomeriggio alle ore 14:00.

Foto Ti-Press Davide Agosta
Guarda tutte le 14 immagini
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE / AUSTRALIA
2 ore
Garze e calzette ticinesi hanno raggiunto i koala
Il pacco spedito dal Ticino è arrivato in Australia. Dall’associazione: «Siete leggende. Grazie di aiutarci ad aiutarli»
LUGANO
2 ore
Quattro assunzioni e un lavoro che non esiste
L'annuncio di ricerca personale. I contatti via WhatsApp. E la firma di contratti che valgono come carta straccia. Ma l'azienda ribatte: «Presto apriremo»
CONFINE
11 ore
Discarica abusiva: «Danno ambientale gravissimo»
Rifiuti pericolosi, ma anche animali abbandonati. C'era un po' di tutto nell'area a due passi dal confine ora posta sotto sequestro, scovata grazie alla segnalazione di un malcantonese
CANTONE
13 ore
«Il confinante se ne frega e la mia vigna va in malora»
Storie di ordinario menefreghismo che mettono in ginocchio alcuni viticoltori amatoriali della Svizzera italiana. Intanto, le cantine sono sempre più piene e il prezzo dell’uva cola a picco
FOTO E VIDEO
MENDRISIO
15 ore
Altro incidente sul lavoro, grave un operaio 59enne
L'uomo è precipitato da un ponteggio posto a circa due metri e mezzo d'altezza. Si tratta del terzo ferimento in un cantiere in poche ore
FOTO E VIDEO
CANOBBIO
16 ore
Cade dal tetto e si ferisce in modo grave
Altro incidente sul lavoro. Questa volta a Canobbio, dove un 32enne è precipitato da un'altezza di circa cinque metri
FOTO E VIDEO
GORDOLA
18 ore
Otto chilometri, mangiando e bevendo, in mezzo alle viti
Nasce In Vite A Güstà, simpatica e originale escursione enogastronomica con vista sul Lago Maggiore. L’appuntamento è per il lunedì di Pasqua
SVIZZERA / ITALIA
18 ore
Dà fuoco allo chalet e resta a guardare
Probabilmente si tratta un gesto contro l'ex moglie, co-proprietaria dello stabile. Il 30enne italiano residente in Svizzera è stato arrestato
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile