CANTONE
01.12.14 - 14:140
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Stand di tiro militare nella piazza d’armi del Monte Ceneri

Tale struttura comprende un poligono di tiro a 300 m coperto, uno stabile polifunzionale e un centro di formazione

RIVERA - Il 5 novembre 2014 il Consiglio di Stato ha deciso l’avvio della pubblica consultazione per le proposte di modifiche della scheda V10 del Piano direttore cantonale sui Poligoni di tiro regionali. Gli stand di tiro di Bellinzona-Giubiasco, Origlio-Cureglia e Canobbio-Porza sono datati e non più in linea con gli odierni standard ambientali. Da molti anni si pone dunque la questione della realizzazione di un nuovo impianto in grado di assicurare gli obblighi dei Comuni in materia di tiro fuori servizio.

Nel 2008 la popolazione si è espressa contro il finanziamento cantonale per la realizzazione di uno stand di tiro regionale aperto in zona Poreggia sul Monte Ceneri, ubicazione consolidata nella scheda V10 Poligoni di tiro. Il Dipartimento delle istituzioni – con la partecipazione dei rappresentanti dei potenziali fruitori (corpi di polizia cantonale e comunali, tiratori, cacciatori, guardie di confine, militari) e con la collaborazione del Dipartimento del territorio – ha condotto una serie di verifiche, individuando nell’area dell’attuale stand di tiro militare della piazza d’armi del Monte Ceneri l’ubicazione adeguata per una struttura polifunzionale.

Tale struttura comprende un poligono di tiro a 300 m coperto, uno stabile polifunzionale e un centro di formazione che potranno concentrare dal profilo logistico le infrastrutture atte a soddisfare i fabbisogni dei Comuni e dei diversi corpi delle forze di sicurezza e associazioni. Essa permetterà pure di eliminare i conflitti ambientali e pianificatori degli attuali stand che andrà a sostituire.

Gli atti relativi saranno depositati presso i Comuni e consultabili nel sito del Cantone dal 9 dicembre. Ogni persona fisica e giuridica, i Comuni e gli altri enti interessati possono presentare osservazioni o proposte al Dipartimento del territorio entro il 26 gennaio 2015.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
3 ore
«Apertura ritardata? Colpa della pandemia»
La crisi degli scorsi mesi ha influito sui cantieri, sulla formazione dei macchinisti, nonché sulla consegna dei treni.
CANTONE
4 ore
Su Piazzaticino.ch è tempo di Poestate
Parte proprio ora, con la sua prima di tre serate, l'edizione 100% virtuale del festival letterario luganese
BALERNA
5 ore
45enne scomparso: è l'ex infermiere dell'OBV accusato di omicidio
S. V. è scomparso la mattina del 30 maggio da Balerna.
ARBEDO-CASTIONE
6 ore
Camion bloccato in un sottopasso
È successo attorno alle 16 in territorio di Arbedo
CANTONE / CONFINE
6 ore
Turismo degli acquisti, primi furbetti pizzicati in dogana
Registrato un aumento del 20% del traffico transfrontaliero
CANTONE
7 ore
«Dopo 93 giorni mia figlia ha riabbracciato il papà e i nonni»
Il racconto di una mamma: «Il bene di mia figlia è più forte delle incomprensioni fra genitori». E anche del coronavirus
CANTONE
9 ore
«Aveva perso la fiducia di tutti»
L'ex comandante Antonini sconfessato dal Tribunale amministrativo federale. Confermata la sospensione
CANTONE
9 ore
Il ballottaggio per il Consiglio degli Stati è valido
Lo ha stabilito il TRAM, che ha respinto il ricorso presentato lo scorso novembre dall'avvocato Gianluca Padlina
CANTONE/CONFINE
10 ore
Ticinese fermato in dogana, rischia la multa per un giornale
Nel caso specifico si è chiuso un occhio. Niente multa, ma l'acquisto è stato lasciato oltre confine.
CANTONE/BERNA
11 ore
Non chiamateli omicidi "passionali"
Femminicidio: le deputate ticinesi Gysin e Carobbio chiedono una svolta linguistica (ma non solo) nel codice penale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile