CANTONE
01.12.14 - 14:140
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Stand di tiro militare nella piazza d’armi del Monte Ceneri

Tale struttura comprende un poligono di tiro a 300 m coperto, uno stabile polifunzionale e un centro di formazione

RIVERA - Il 5 novembre 2014 il Consiglio di Stato ha deciso l’avvio della pubblica consultazione per le proposte di modifiche della scheda V10 del Piano direttore cantonale sui Poligoni di tiro regionali. Gli stand di tiro di Bellinzona-Giubiasco, Origlio-Cureglia e Canobbio-Porza sono datati e non più in linea con gli odierni standard ambientali. Da molti anni si pone dunque la questione della realizzazione di un nuovo impianto in grado di assicurare gli obblighi dei Comuni in materia di tiro fuori servizio.

Nel 2008 la popolazione si è espressa contro il finanziamento cantonale per la realizzazione di uno stand di tiro regionale aperto in zona Poreggia sul Monte Ceneri, ubicazione consolidata nella scheda V10 Poligoni di tiro. Il Dipartimento delle istituzioni – con la partecipazione dei rappresentanti dei potenziali fruitori (corpi di polizia cantonale e comunali, tiratori, cacciatori, guardie di confine, militari) e con la collaborazione del Dipartimento del territorio – ha condotto una serie di verifiche, individuando nell’area dell’attuale stand di tiro militare della piazza d’armi del Monte Ceneri l’ubicazione adeguata per una struttura polifunzionale.

Tale struttura comprende un poligono di tiro a 300 m coperto, uno stabile polifunzionale e un centro di formazione che potranno concentrare dal profilo logistico le infrastrutture atte a soddisfare i fabbisogni dei Comuni e dei diversi corpi delle forze di sicurezza e associazioni. Essa permetterà pure di eliminare i conflitti ambientali e pianificatori degli attuali stand che andrà a sostituire.

Gli atti relativi saranno depositati presso i Comuni e consultabili nel sito del Cantone dal 9 dicembre. Ogni persona fisica e giuridica, i Comuni e gli altri enti interessati possono presentare osservazioni o proposte al Dipartimento del territorio entro il 26 gennaio 2015.

TOP NEWS Ticino
BRUSINO ARSIZIO
3 ore

Rapina ai distributori, preso in provincia di Varese

Arrestato un 34enne italiano, ricercato per i colpi messi a segno tra il 2017 e il 2018 a Brusino Arsizio

LOCARNO
5 ore

Così potrete capire, in anteprima, se vostro figlio sarà sano

Rivoluzionarie diagnosi preimpianto dell’embrione presso il Centro cantonale di Fertilità. Parla la mamma protagonista della “prima” ticinese. Il medico: «Problemi etici? Ci sono sempre»

BELLINZONA
8 ore

«Sarà uno sfacelo occupazionale»

Gianni Frizzo, pensionato delle Ffs e leader dello sciopero del 2008, si dice «sconfortato» dal voto di ieri. Ma non getta la spugna

CANTONE
18 ore

Ci aspettano pioggia, temporali e poco sole

La bella stagione tarda ad arrivare. Si alzano però le temperature: giovedì previsti fino a 25 gradi

CANTONE
21 ore

Zali: «Oggigiorno è difficile vendere semafori»

La reazione del consigliere di Stato all'esito della votazione sulle opere di fluidificazione sul Piano di Magadino. I promotori del referendum: «Ora si punti sul mezzo pubblico»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report