TICINO
01.04.12 - 14:430
Aggiornamento : 23.11.14 - 21:03

Bellinzona, sorpresa Branda. Chiasso, domina Colombo. Locarno, conferma Speziali

LUGANO - Cominciano ad arrivare i primi risultati delle elezioni comunali 2012. Lo spoglio è cominciato immediatamente dopo la chiusura dei seggi alle 12. Alle Elezioni per il rinnovo dei poteri comunali hanno preso parte 90'304 elettori, pari al 56,3%, stando ai dati ufficiali del Cantone.

Il primo dato fornito dalle autorità cantonali è quello di Gravesano. Il più votato è risultato Fabio Sacchi del PLR con 408 voti. I liberali radicali hanno ottenuto il 68,76% dei voti contro il 31,24% del PPD.

Scossone a Bellinzona: Brenno Martignoni è fuori, Verdi e Lega non riescono ad entrare, mentre è in grande crescita la Sinistra unita, con Mario Branda che ha ottenuto più di 4000 voti, mentre nessuno dei rivali ha superato i 3mila. Il PLR Felice Zanetti è il secondo più votato.

A Chiasso stravince il PLR, che si aggiudica il 48% delle preferenze. Dietro grande bagarre tra Unità Socialista, Lega-UDC-Indipendenti e PPD e GG. Quasi mille voti separano il sindaco uscente Moreno Colombo dal collega di partito Stefano Camponovo (2454 a 1533). In Municipio anche il PLR Bruno Arrigoni (ai danni del PPD, che perde il seggio), la Consigliera nazionale Roberta Pantani Tettamanti (Lega) e Patrizia Pintus di Unità Socialista.

A Locarno si riconferma Carla Speziali. Il sindaco uscente conquista il maggior numero di voti, e guida il PLR nell'ottenimento del maggior numero di voti. Tre seggi in Municipio per i liberali radicali, due per PPD e GG, uno per la lista Lega UDC Sveglia Indipendenti e PS. Entra in Municipio il leghista Silvano Bergonzoli ai danni del Partito socialista.

Alla vigilia era considerata la votazione tra le più attese, quella di Muralto. Si conferma il sindaco Stefano Gilardi sul "fuoriuscito" Claudio Franscella, che con Alleanza Democratica guadagna due seggi in Municipio contro i tre della lista del sindaco uscente, OP e Indipendenti.

Grande equilibrio invece a Losone, dove la lista PLR è in leggero vantaggio sulla lista PPD + GG e UDC-Lega-Indipendenti. Il più votato è il PPD Corrado Bianda, davanti al liberale radicale Ivan Catarin e all'UDC Daniele Pinoja. Lieve scarto anche a Mezzovico-Vira tra PLR e PPD: Mauro Canepa (PLR) è il più votato con 450 preferenze, davanti al popolare democratico Roberto Uccelli con 360 voti. A Comano la spunta il PLR sulla PS Comano. Una differenza di quasi il 10% separa le due liste, e circa 250 voti tra il sindaco di quindicina Marco Valli (PLR) e Sergio Benzi (PS Comano).

A Porza il più votato è il direttore dell'ABI Franco Citterio per il PLR, che si appresta a conquistare il Municipio. Il sindaco di quindicina ad Origlio è il PLR Alessandro Cedraschi, nonostante i liberali radicali abbiano perso voti rispetto alle ultime elezioni. In Municipio i tre esponenti PLR saranno affiancati dai due eletti di GUSO e Indipendenti. PLR domina a Morcote, con Nicola Brivio sindaco di quindicina. Nessuna sorpresa, a dire la verità, in riva al Ceresio, dove i seggi sono stati confermati (PLR 4 e PPD 1). PPD in crescita ad Airolo, con Franco Pedrini, sindaco uscente, che dovrebbe essere confermato. A Lavertezzo la lista civica "Per Lavertezzo" supera il PPD, con Boris Donda candidato più votato. A Bodio maggioranza per il PPD, che perde però un seggio. Marco Costi il più votato.

Ad Agno il PLR perde un seggio, con l'avanzata della Lega dei Ticinesi guidati da Attilio Bignasca. Mauro Frischknecht resta il più votato. La Lega conquista due seggi in Municipio (Andrea Bernasconi oltre al già citato Bignasca). Monteceneri nel segno della stabilità: maggioranza per il PLR, con 1250 voti per Emilio Filippini davanti alla compagna di partito Anna Celio Cattaneo. Raddoppia il PPD a Tenero-Contra ai danni di Ps e Indipendenti. Sindaco di quindicina il liberale radicale Paolo Galliciotti, sindaco uscente. Ad Arbedo-Castione il PLR porta a casa 5 seggi, e Luigi Decarli sindaco di quindicina, mentre la lista Lega-UDC-Indipendenti non riesce ad entrare in Municipio.

A Cugnasco-Gerra il PPD conserva la leadership comunale con tre seggi, davanti al PLR. Entra in Municipio la Lega. Il più votato è Gianni Nicoli con 638 voti. A Lodrino vince di larga misura il PPD, con Carmelo Mazza sindaco di quindicina con 627 voti. Lumino è sotto il segno del PLR, che conserva un largo vantaggio. Il più votato è il liberale radicale Curzio De Gottardi, mentre in Municipio PPD e Gruppo della sinistra ottengono un seggio.

A Gordola la spunta la lista PPD e GG, su PLR e PS-Indipendenti. Il più votato è Armando Zuellig (PPD) davanti a Bruno Storni (PS-Indipendenti) e Damiano Vignuta (PLR). PLR invece in testa a Claro, dove la lista Lega-UDC supera quella PPD e GG. Sindaco di quindicina Roberto Keller, davanti all'esponente della lista Lega-UDC Luigi Calanca. In Municipio anche la lista Claro Insieme e il PPD. Dominio PLR a Sementina, dove i rivali insieme non ottengono nemmeno la metà dei voti dei liberali radicali. Riccardo Calastri si conferma il più votato, davanti ai colleghi di partito Graziano Crugnola, Pierluigi Pasotti e Daniele Sartori. In Municipio anche il PPD e GG Damiano Ulrich.

PLR in testa anche a Pianezzo, davanti alla Lista Civica che si ferma però ad una certa distanza. Mauro Tognetti sindaco di quindicina, davanti al compagno di partito Adriano Pelli. La Lista civica conquista due seggi, il quindo va al PPD. Ad Acquarossa due PLR, due PPD e un Sinistra-Indipendenti comporranno il Municipio. L'uscente Ivo Gianora è sindaco di quindicina. Resiste a Stabio il PLR, con il sindaco uscente Claudio Cavadini che ha raggranellato il maggior numero di voti.

Il neonato comune di Serravalle, alle sue prime elezioni, regala tre seggi al PLR. Il più votato è il liberale radicale Luca Bianchetti. Sul Ceresio, a Melide, si anima la lotta tra PLR e Nüm par Milí. I liberali radicali ottengono più voti, ma per una manciata di voti il più votato è Angelo Geninazzi di Nüm par Milí.

Il PLR mantiene la leaderhip a Cureglia, con un netto distacco sul PPD. Paolo Pagnamenta è il più votato, e s'impone sul compagno di partito Giovanni Vanetta e sul PPD Marco Rossinelli. PLR in testa ad Ascona, con un buon margine sul PPD. Staccati Lega-UDC/SVP-Indipendenti e Progressisti-Verdi. Luca Pissoglio stacca tutti e conquista quasi 1800 voti, davanti a i due colleghi di partito Mario Bazzi e Francesco Ressiga Vacchini. In Municipio anche i PPD Maurizio Checci e Gian Francesco Beltrami, e il granconsigliere leghista Michele Barra.

Ad Arogno s'impone il PLR con tre seggi, davanti al Gruppo Indipendenti e alla Lega. Corrado Sartori il sindaco di quindicina, mentre in Municipio la Lega si aggiudica due posti, come il Gruppo Indipendenti. Lotta serrata ad Astano, dove la lista Rogoria 2005 sopravanza di circa 50 voti la lista Rivasole. Il più votato è Rainero Spinelli, seguito da Brigitte Cella (sempre Rogoria 2005) e da Franco Ferrari (Rivasole). A Caslano è netto il vantaggio di PPD e GG sul PLR. I popolari democratici ottengono tre seggi e il sindaco di quindicina Emilio Taiana, poi due seggi per il PLR e uno a testa per PS-I Verdi e Lega-UDC Per Caslano.

Su Monte Carasso sventola la bandiera PPD. Il PLR si piazza al secondo posto, staccai PS e Lista Civica. Ivan Blasco Guidotti è il più votato, davanti all'altro PPD Stefano Rossini. A Balerna il sindaco di quindicina è Matteo Quadranti, ma è il PPD Luca Pagani il più votato in assoluto, con 745 voti. Perde smalto il PLR, incalzato dai popolari democratici e dalla lista PS-Balerna Futura. A Giubiasco il PLR conferma i suoi seggi, così come i rivali di Area Socialista e PPD. Andrea Bersani si conferma sindaco di quindicina con oltre 2100 voti.

Testa a testa a Bedano tra PLR e PS. La differenza è solo di circa 150 voti, con i due partiti che ottengono due seggi in Municipio. Il più votato è stato il socialista Dario Fraschina. A Bissone c'è la nettissima affermazione della lista Nuova Bissone, che lascia al palo PPD e Socialisti e Indipendenti. Il sindaco uscente Ludwig Grosa è il più votato, e siederà in Municipio insieme ai colleghi di schieramento Daniela Marazzi-Fontana e Sergio De Toni. Gli altri municipali sono il popolare democratico Marco Taminelli e il socialista Gianmaria Verda. PPD e GG primo partito di Faido, con un margine di sicurezza sul PLR. Il sindaco uscente Roland David (PPD) è il più votato, davanti al liberale radicale Giuseppe "Peppo" Tozzini.

A Vezia il PLR è il partito più forte, davanti all'Alternativa Popolare Democratica. Sindaco di quindicina Bruno Ongaro (Alternativa Popolare Democratica), il più votato con 428 preferenze. Brissago vede la new entry Pensiero Libero guadagnare un posto in Municipio, dove la maggioranza è del PLR con tre seggi, lo stesso numero di ACB Alleanza Civica. Sindaco di quindicina, e più votato, Roberto Ponti. A Cadempino in vantaggio netto la lista PPD e GG sul PLR. Marco Lehner è nettamente il più votato del Municipio con tre seggi popolari democratici e due liberali radicali. Due le liste invece dietro il PPD a Canobbio: PLR e Insieme x Canobbio. Più votato il popolare democratico Roberto Lurati.

Nuovo Comune è la lista di maggioranza a Cevio. La lista supera in termini di voti la compagine Insieme per voi e Indipendenti per l'unità. Più votato l'esponente di Insieme per voi Pierluigi Martini, che supera di soli tre voti il sindaco di quindicina Diego Togni e di quattro l'altro esponente di Nuovo Comune (oltre a Togni) Elena Fenini. Alleanza Ronchese sfiora il 50% delle preferenze a Ronco sopra Ascona, seguita a grande distanza dal PLR. Paolo Senn è il sindaco di quindicina, e guida i tre municipali della lista vincitrice, davanti al liberale radicale Guido Gheno. Abbastanza equilibrata la situazione ad Avegno Gordevio. La lista Insieme è in testa davanti a La nuova Avegno Gordevio. Matteo Zanoli (Insieme) è sindaco di quindicina, davanti a Mario Laloli (La nuova AG) e Jonathan Pozzoni (ancora Insieme). Situazione simile a Bioggio, dove sono tre le liste separate da un margine non enorme di voti: PLR, PPD-GG e Bioggio Futura. Due seggi in Municipio per il PPD, uno per Unità Sinitra e Indipendenti, Lega-Lista Civica, PLR e Bioggio Futura. Mauro Bernasconi (PPD e GG) il più votato.

Votazioni nel segno della bagarre anche a Maroggia, dove G.U.S. e PPD sono separati da una cinquantina di voti. Sindaco di quindicina Marco Busi di G.U.S. con 124 voti, ma è il popolare democratico Oscar Ferraroni a conquistare più voti (127). A Rovio s'impone il Partito Socialista, che ottiene quasi il 48% delle preferenze. Due seggi per il PS, con Fausto Valsangiacomo sindaco di quindicina. Terzo posto in Municipio per il PLR, con Salvatore Bruno. Strapotere di Personico Futura a Personico. Tre seggi per la lista, che ha visto Ambrogio Bontadelli risultare il candidato più votato.

Situazione complicata a Morbio Inferiore, dove nessuna compagine emerge chiaramente sulle altre. In testa il PPD, seguito a breve distanza dal PLR. Claudia Canova, esponente popolare democratica, è la più votata. PLR in testa a Monteggio, davanti alla Lista Civica che guadagna tre seggi, gli stessi dei liberali radicali. In Municipio anche L'Altra Monteggio. Sindaco di quindicina Vittorino Papa con 287 voti. A Muzzano la lista civica Cittadini Attivi è in lieve vantaggio davanti al PLR, mentre Insieme a Sinistra segue a breve distanza. L'uscente Oliver Korch è il più votato.

Molto equilibrata la situazione a Cresciano, con un lieve vantaggio di PPD su PLR e PS. Il più votato è Ferruccio Tognini (PLR), ma sindaco di quindicina risulta l'esponente PPD Andrea Genini. Nel comune di Centovalli chiara affermazione per il PLR, che doppia la lista 100ValliViva. Il sindaco uscente Giorgio Pellanda è il più votato, e in Municipio entrano, oltre ai tre membri PLR (oltre a Pellanda anche Ottavio Guerra e Sergio Belotti) gli esponenti di 100ValliViva Luca Maggetti e di Indipendenti Centovalli Adriano Ferrazzini. Nel comune di Gambarogno PLR in netto vantaggio. Municipio molto frazionato, con due liberali radicali (Tiziano Ponti sindaco di quindicina e più votato), un esponente di Lega-UDC-Indipendenti (l'ex granconsigliere Cleto Ferrari), la PPD Carmen Gabbani e il socialista Eros Nessi per la lista PS-Verdi-Indipendenti.

PPD in netto vantaggio a Gnosca, dove l'Unità di Sinistra strappa il secondo posto al PLR. Tre seggi in Municipio per i popolari democratici (più votato Moreno Pedrazzi), uno per la lista di sinistra e uno per il PLR. In testa a Lamone il PLR, mentre PPD, GIS e Lega dei Ticinesi sono a breve distanza. Due seggi in Municipio per i liberali radicali, con Marco Balerna il candidato più votato, uno a testa per gli altri gruppi. A Coldrerio il PLR si conferma partito di maggioranza, andando a sfiorare il 50%. Il sindaco uscente Corrado Solcà è stato il più votato con 1100 voti, e guiderà il Municipio alla testa di quattro esponenti PLR, uno di Lega-UDC-Indipendenti e uno di PS e Progressisti.

Maggioranza PLR, seppure non eclatante, a Biasca, dove l'Unità a Sinistra perde un seggio a causa della rinuncia del municipale uscente Ivan Cozzaglio. Jean-François Dominè si conferma il più votato, e saranno tre i municipali PLR insieme ai due del PPD e agli esponenti della Lega dei Ticinesi e di Unità a sinistra. Nel comune di Capriasca prevale di stretta misura la lista PS & SI - Verdi davanti a PLR e PPD-GG. Sindaco di quindicina il socialista Matteo Besomi, ma è il popolare democratico Andrea Pellegrini il più votato.

Strettissimo margine a Camorino, dove il PLR è in vantaggio di soli 31 voti sulla lista CamorinoInsieme, della quale fa parte il candidato più votato, Carlo Donadini. Sindaco di quindicina Vincenzo Mozzini. Netto invece il vantaggio a Cadenazzo del PLR, davanti a L'Altra Cadenazzo. Il più votato è il 32enne Flavio Petraglio. Il divario più esiguo, finora, è quello di Brusino Arsizio, dove la lista PGB Civica è in vantaggio su Brusino 2000 per soli 5 voti. Lievemente staccati anche i PS e Indipendenti, nonostante di questa lista faccia parte il più votato Alberto Rossi.

A Vacallo cresce la lista PPD-GG e Indipendenti, a scapito del PLR. Sindaco di quindicina Marco Rizza, che guiderà i tre municipali popolari democratici. A Vernate grande affermazione di Vernate Domani sul PLR. Tre i Municipali della lista, guidati da Giovanni Cossi, mentre saranno due gli esponenti liberali radicali. A Neggio il PPD è il primo partito, con una quarantina di voti di margine sulla lista Unione. Matteo Talleri è il candidato che ha ricevuto più voti.

PLR e Lista Giovani al primo posto a Novaggio, davanti alla Lega Udc Novaggio Viva. Sindaco di quindicina Paolo Romani, un posto in Municipio (tre quelli andati al PLR) per Noi Voi Novaggio e Lega UDC. Quasi un pareggio a Novazzano, con il leggero vantaggio della lista PPD-GG sul PLR. Solo 21 voti di margine che permettono a Sergio Bernasconi di essere sindaco di quindicina, davanti al PLR Adriano Piffaretti. A Paradiso netta affermazione del PLR, che sbaraglia la vivace concorrenza e si aggiudica quattro municipali. Completano il quadro PPD, PS-Verdi e Lega-UDC-Indipendenti con un seggio ciascuno.

A Ponte Capriasca netto successo del PLR, che conquista tre municipali e vede in Marco Consonni l'esponente più votato. PPD in testa invece a Pura sulla lista GUS e Indipendenti. Il popolare democratico Paolo Ruggia il candidato con più preferenze. Elezioni nel segno della continuità a Sant'Antonino, con il PLR che domina e vede l'affermazione decisa del sindaco uscente Christian Vitta.

Ponte Tresa resta in mano al PLR, che resiste all'assalto di Un futuro per Ponte Tresa. Tre seggi per i liberali radicali, con Silvano Grandi sindaco di quindicina. A Riva San Vitale è il PPD ad imporsi, conquistando tre municipali con la netta affermazione personale di Fausto Medici. Netto poi il successo del PPD a Savosa, con il 57% delle preferenze. Raffaele Schaefer è il più votato.

PPD in vantaggio a Sessa, che la spunta sul PLR. Due municipali a ciascuno (il quinto va a Intesa RossoVerde), e Sergio Antonietti sindaco di quindicina. I popolari democratici sfiorano il 50% anche a Sorengo con Antonelli Meuli-Pagnamenta candidata che ha raccolto il maggiore consenso. Al PPD, insieme agli Indipendenti, va anche Manno con Giorgio Rossi che s'impone di un solo voto su Fabio Giacomazzi.

11 voti separano il PPD dal PLR a Magliaso. La palma del più votato va a Roberto Citterio. A Breggia s'impone di misura il PLR sul PPD. Giuseppe Tettamanti è il più votato, davanti alla PPD Mariella Maghetti. PLR in testa anche a Maggia, che resiste all'assalto del PPD. Tre i seggi per i liberali radicali in Municipio, con Aron Piezzi l'esponente più votato.

Blenio aggiudicata al PLR, che s'impone sul PS. Il liberale radicale Gianpietro Canepa la spunta solo per un voto (516 a 515) sul socialista Marino Truaisch. Grande equilibrio anche a Lavizzara, dove è in testa per un pugno di preferenze Lavizzara 2012, con il più votato Gabriele Dazio. A Castel San Pietro la fa da padrone il PPD, con il successo personale di Lorenzo Bassi.

A Brione sopra Minusio in testa il PLR, che si aggiudica anche il sindaco di quindicina con Antonio Ferriroli. A Giornico netta affermazione del PPD, che si aggiudica la maggioranza assoluta e il più votato, Romano Rossi con 336 voti. A Torricella-Taverne la spunta il PLR per un soffio di voti su GITT Lega, di cui fa però parte il più votato Tullio Crivelli. Sindaco di quindicina Antonello Gatti.

Mancavano solo due comuni, ed eccoli: a Minusio s'impone il PLR sulla lista Uniti x Minusio, con Felice Dafond sindaco di quindicina ma con la lista civiva che si aggiudica tre seggi, come i liberali radicali. Infine Massagno, dove il PPD si conferma primo partito con il successo di Giovanni Bruschetti che guadagna 1271 voti personali.

TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
MINUSIO
5 ore
L'auto urta un muretto e finisce sul tetto
Nel veicolo, che circolava in direzione di Locarno, c'erano due persone, soccorse dal personale del Salva
CUGNASCO-GERRA
7 ore
In questi wc c'erano strani traffici: fermato un giovane
La polizia è intervenuta nella serata di martedì. Il ragazzo sarebbe stato trovato in possesso di stupefacenti. Coinvolti anche minorenni?
CANTONE
9 ore
I radar sbirciano ovunque... tranne che in Vallemaggia
Controlli della velocità previsti in quasi tutti i distretti la prossima settimana. Rilevamenti semi-stazionari a Golino e Agra
BELLINZONA
10 ore
Amianto killer, tutti uniti per la trasparenza
FFS, sindacati, commissione del personale e Suva in un gruppo di lavoro. «Apprensione e confusione nascono da termini troppo tecnici e la difficile traduzione dal tedesco»
CANTONE
11 ore
Bancomat manomessi, carte clonate e usate in Indonesia
Tre giorni fa è finito in manette un 38enne sul quale pendeva un mandato d'arresto internazionale. La banda colpiva in Ticino e in altri cantoni
CANTONE
12 ore
È record di castagne, non succedeva da 13 anni
Era il 2006 l’ultimo anno in cui si sono superate le 50 tonnellate. L'incubo del cinipide è stato ufficialmente superato
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Neve: meno del previsto in Ticino, ma oltre Gottardo...
Paesaggi invernali nel Grigioni e nel Vallese
COLDRERIO
16 ore
Ferite troppo gravi, lo scooterista non ce l'ha fatta
Il 43enne, vittima dell'incidente avvenuto lo scorso 10 novembre in via San Gottardo, è deceduto in ospedale
LUGANO
17 ore
In manette un membro della "gang" di Youtube
Si esibiva con una pistola in un discusso video trap. È stato arrestato in un'inchiesta su armi e droga. Denunciato anche un secondo ragazzo
LUGANO
18 ore
Il PLRT fa i conti in tasca a Lorenzo Quadri: «Guadagna 200.000 franchi all’anno»
Il duro attacco del PLRT contro il direttore del Mattino: «Ha un interesse personale nel continuare con la sua verità perchè vive di politica e quindi difende la sua pagnotta»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile