TICINO/SVIZZERA
05.12.11 - 12:280
Aggiornamento : 23.11.14 - 14:25

PISA 2009, Ticino negli ultimi posti. "Colpa del carico eccessivo"

Il direttore del DECS Bertoli giustifica i risultati degli allievi ticinesi

BERNA - Se in matematica, lettura e scienze naturali gli allievi svizzeri si difendono più che egregiamente nel confronto internazionale, un'analisi dei risultati a livello nazionale del test PISA 2009 lascia intravvedere differenze, talvolta marcate, tra i vari cantoni.

È quanto emerge dalle conclusioni dell'indagine PISA 2009 - i cui risultati nazionali sono già stati diffusi - a livello cantonale pubblicati oggi dai Conferenza dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE). Il Ticino aveva messo a disposizione 1100 allievi di IV media (nono anno di scuola obbligatoria). Nella sua nota odierna la CDPE mette in guardia tuttavia dal trarre conclusioni affrettate, ossia dalla tendenza a voler distinguere tra buoni e cattivi: sovente, infatti, gli scarti tra i cantoni sono statisticamente poco rilevanti.

In generale, rispetto a PISA 2000, si è verificato una calo degli allievi deboli in lettura (dal 18,3% al 14,8% nel 2009) e un miglioramento delle competenze dei ragazzi "con background migratorio". Tale flessione è particolarmente netta nella Svizzera tedesca (-5%). Quanto ai figli di immigrati, le differenze sono diminuite in modo statisticamente significativo nella Svizzera tedesca (-23 punti) e in Ticino (-38 punti).

Nella graduatoria, quanto a competenza di lettura, il Ticino si piazza ultimo con 485 punti, su una media nazionale di 502 punti. Stando a una nota del Dipartimento cantonale ticinese dell'educazione, della cultura e dello sport, tale scarto per i ricercatori è di entità ridotta e, in parte, motivato dalla più giovane età degli allievi ticinesi - 15,1 anni in media contro 15,9 anni - rispetto agli allievi degli altri cantoni. La media ticinese è anche inferiore a quella dei Paesi OCSE (493), l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo in Europa.

I Ticinesi sono penultimi in matematica con 518 punti, risultato pur sempre superiore alla media internazionale, fa notare il dipartimento diretto dal consigliere di stato Manuele Bertoli. Circa la competenza in scienze naturali, la media svizzera è di 517 punti (OCSE 501). In questo ambito, il Ticino si piazza terz'ultimo nella graduatoria con 493 punti. Per quanto riguarda il cantone a Sud delle Alpi, rispetto al 2000 i risultati in lettura confermano una sostanziale stabilità. Sono migliorate invece le competenza in matematica (+9 punti), mentre si è verificata una flessione in scienze naturali (-8 punti).

Uno degli aspetti - già noto in verità - che risalta dai risultati è l'influsso, particolarmente marcato in Svizzera, della condizione sociale sulle prestazioni degli allievi, specie in lettura. In Ticino tale divario è assai contenuto, mentre è molto più marcato nella Svizzera tedesca e francese. In generale, a Sud delle Alpi "la differenza tra gli allievi più forti e quelli più deboli risulta piuttosto contenuta", specifica il comunicato del Dipartimento dell'educazione ticinese. I risultati PISA 2009 confermano "il principio integrativo proprio della scuola ticinese", nonché il posizionamento della Svizzera italiana dopo le due altre regioni linguistiche.

Bertoli ha dichiarato all'ats che l'aspetto integrativo della scuola ticinese è apprezzato dalla popolazione. A suo avviso, le prestazioni inferiori degli allievi ticinesi si possono spiegare anche col carico scolastico non indifferente cui sono sottoposti i ragazzi: tedesco, francese e inglese sono per esempio materie obbligatorie che potrebbero influenzare negativamente le prestazioni in altre discipline.

Ats

Commenti
 
TOP NEWS Ticino
LUGANO
32 min
Molestata dal manager? L'azienda la licenzia
«Ristrutturazione aziendale» in una ditta farmaceutica del Luganese. Ma dietro ai tagli emerge un retroscena scabroso
LUGANO
8 ore
Andata e ristorno: le tasse dei frontalieri per scuole e strade
Da Bellinzona a Roma e ritorno nelle casse dei comuni di confine. Ecco come gli amministratori italiani hanno usato i soldi da anni al centro del dibattito politico in Ticino
SONDAGGIO
LUGANO
10 ore
Col digital parking “esplode” il costo del parcheggio
Anche in Ticino è sbarcata un’ulteriore app per il pagamento delle soste. Ma occhio al supplemento
MORBIO INFERIORE
12 ore
La lite sul bus, le botte per strada
È accaduto questo pomeriggio di fronte al Serfontana. Sul posto la Polizia
CANTONE
13 ore
«Docenti frontalieri? Solo se necessario»
Bertoli tranquillizza in merito alle potenziali criticità rilevate per il futuro della scuola ticinese: «Stiamo lavorando per invogliare alla professione»
FOTO
CANTONE
14 ore
Questa notte ritorna la neve nell'Alto Ticino
Meteo Svizzera ha diramato un'allerta di grado 3 (pericolo marcato) valida per praticamente tutto il Sopraceneri a partire dalla mezzanotte di oggi
CANTONE
14 ore
Proteste per Mark: «Nessun fermo davanti al carcere»
La risposta di Gobbi in merito alla manifestazione contro il rimpatrio del diciannovenne che ha avuto luogo tra il 23 e il 24 ottobre davanti alla struttura detentiva
CANTONE
15 ore
Rubavano attrezzi in rustici e depositi, tre giovani in manette
Si tratta di un 24enne del Bellinzonese, un 23enne del Luganese e un 21enne del Locarnese
CANTONE
15 ore
Ex funzionario condannato, il caso è in mano all’alta vigilanza
L’Ufficio presidenziale del Gran Consiglio ha ritenuto procedere con degli approfondimenti commissionali preventivi
BELLINZONA
16 ore
Malattia infettiva tra le galline, devono essere soppresse
Alcuni animali dell’azienda Allevoliere della Fondazione Diamante sono risultati positivi alla laringotracheite. Nessun pericolo per l'uomo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile